domenica 26 aprile 2015

ESERCITO E UNIVERSITÀ DI TORINO INSIEME PER UNA FORMAZIONE E-LEARNING AVANZATA

Il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito e la Struttura Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche (SUISS) dell’Università di Torino presenteranno Domani lunedì 27 aprile 2015 alle ore 11:00 nella Sala degli Stemmi di Palazzo Arsenale (ingresso da via Arsenale, 22) il progetto per la realizzazione di una formazione e-learning avanzata attraverso ambienti virtuali di apprendimento sviluppati in collaborazione per supportare la formazione degli Ufficiali dell’Esercito e degli studenti civili di Scienze Strategiche.

Palazzo Arsenale, Torino - credits: Esercito Italiano
.
Parte propedeutica ed integrante del progetto ha riguardato l'estensione della rete metropolitana di Ateneo alla sede della Scuola di Applicazione e la copertura del servizio WiFi universitario alle aule per la didattica..

Il progetto è il risultato della fruttuosa collaborazione tra la Scuola di Applicazione (SA) e l’Università di Torino (UNITO), all’interno della quale sono state condivise esperienze e competenze per studiare e sviluppare soluzioni innovative che rispondano efficacemente alle esigenze comuni e peculiari di una formazione più completa e moderna.

Palazzo Arsenale, Torino - credits: Esercito Italiano


Alla conferenza stampa interverranno il Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, Generale di Divisione Claudio Berto, il Rettore dell’Università degli Studi di Torino, Prof. Gianmaria Ajani, la Prof.ssa Marina Marchisio, docente del Dipartimento di Matematica G. Peano e Presidente dei Corsi di Studio in Scienze Strategiche, la dott.ssa Angela Re, Responsabile della Sezione Reti e Sistemi presso la Direzione Sistemi Informativi, Portale e Orientamento dell’Università di Torino, il Tenente Colonnello Gianluca Torbidone, Capo Sezione E-Learning della Scuola di Applicazione dell’Esercito e il dott. Sergio Rabellino, Responsabile del Servizio ICT del Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino.

La Scuola di Applicazione, Istituto militare delegato alla formazione di base e di specializzazione degli Ufficiali dell’Esercito e la Scuola Universitaria Interfacoltà in Scienze Strategiche (SUISS) dell’Università di Torino hanno dato vita ad un percorso di collaborazione reciproca dimostrandosi poli di riferimento e di coesione nell’ambito tecnologico e nell’ambito della formazione.
Questa sinergia consentirà di puntare ad un’offerta formativa congiunta sempre più all’avanguardia.


PRENDE IL VIA LA MOSTRA GNAM! L’ARTE E LA SCIENZA DI TRASFORMARE GLI ALIMENTI

È stata inaugurata venerdì scorso a Monza, all’interno di Villa Mirabello, la mostra GNAM!: un percorso interattivo che sarà in scena fino a fine luglio, di cui avevamo parlato alcuni giorni fa.
La collega Isabella Scuderi era presente all'inaugurazione.



Oltre le tecniche conosciute in cucina, l’innovazione ci permette di superare alcuni concetti: “l’arte e la scienza di trasformare gli alimenti”, Monza, inaugurazione ufficiale della mostra GNAM! 24 aprile, siamo in Villa Mirabello, Parco della Reggia di Monza, un evento organizzato in collaborazione con CREDA Onlus, Multiversi divulgazione scientifica e Consorzio Villa Reale, il tutto patrocinato dalla Regione Lombardia, che si fa carico di diffondere tematiche scientifiche che ci raccontano di alimentazione in maniera esclusiva. 


Una calda accoglienza è stata trasmessa dal Presidente del Consorzio di Villa Reale e Parco di Monza, nonché Sindaco di stesso, l’alimentazione e la scienza è diventata una costante operazione, ai fini di migliorare la nostra dieta, e la qualità dei nostri prodotti. E da ogni punto di vista raggiunge dei risultati che integrano tematiche legate alla chimica, catena dei processi di trasformazione degli alimenti, che spaziano dalle procedure di conservazione alla definizione della ricerca scientifica applicata".

Oggi è fondamentale fare informazione incisiva verso un pubblico che necessità di una forma d’educazione verso temi che ci toccano in prima persona, il cibo è nutrimento, ma anche un composto di scienza. Il focus di Gnam è di divulgare questo connubio tra alimentazione, mente e ricerca, Luca Baglivo, Direttore Creda Onlus sposa la causa diffondendo importanti concetti e nozioni. 

Laboratori, spazi espositivi, istallazioni tridimensionali, contributi multimediali, c’è grande energia all’interno delle otto sale, percorsi che ci indicano a scoprire e conoscere alcuni dei microrganismi al microscopio dei campioni alimentari a disposizione, e siccome non si sono fatti mancare proprio nulla, muffe e bacilli ci hanno fatto da insegnamento, apprendendo la loro pericolosità e proliferazione.


Un percorso a tema davvero originale, sperimentazione, storia ed avanguardia,  si è parlato anche della conservazione degli alimenti, curiosità alimentari, esperimenti scientifici. E’ stato un programma innovativo sotto tutti gli aspetti, l’obbiettivo è chiaro, noi abbiamo tratto le nostre considerazioni, imparando che la scienza trionfa mano nella mano con l’alimentazione.





La mostra si inserisce nel fitto programma EXPO2015 e sarà in scena da oggi al 26 luglio, aperta dal venerdì al sabato al grande pubblico e in settimana per i gruppi e le scuole. Ad accogliere i visitatori due statue di Dante Ferretti posizionate all’ingresso di V.le Mirabello e l’installazione BAMWOOD realizzata dai partecipanti di un workshop indetto da BAG; un insieme di 50 canne di bambù con altezza fino a 12m poste nel giardino antistante la villa, una soluzione alternativa ed ecologica adibita a luogo per eventi.

Gnam! si può considerare un viaggio nell’alimentazione fatto con lo sguardo di uno scienziato curioso che fa della curiosità il suo cibo primario. Un raccoglitore di eventi, idee, nozioni, cultura e approfondimenti che non si esaurisce solo con la mostra permanente, ma che verrà arricchito di volta in volta con eventi, performance e workshop.

Per maggiori informazioni www.gnamexpo.com.