mercoledì 26 novembre 2014

COSA SUCCEDE A UNA "GOPRO" BOMBARDATA DA RADIAZIONI?

Cosa può succedere a una GoPro se passasse davanti a un irradiatore industriale, bombardata da potenti raggi X?


RtfTechnologies ci mostra un irradiatore industriale che utilizza un acceleratore di particelle in grado di irradiare campioni su un carrello in movimento con un fascio di elettroni ad alta energia (fino a 5MeV fascio 20mA). A causa degli alti livelli di radiazione nella zona in cui il fascio colpisce i campioni, sarebbe letale per una persona osservare direttamente il fenomeno. Inoltre telecamere non schermate patirebbero  notevoli interferenze dai raggi X prodotti quando il fascio colpisce il carro e campioni.

Il video mostra ciò che accade quando si bombarda una GoPro Hero3 + con fasci di raggi X

Nel video si vede un pezzo di calcite passare attraverso il trasportatore. Il pezzo si illumina a causa dei fasci elettronici che la colpiscono.



La calcite si illumina per termoluminescenza, una proprietà di alcuni materiali solidi, che viene attivata in seguito all'irraggiamento. In seguito al riscaldamento il materiale riceve energia che consente la "liberazione" di elettroni: l'energia accumulata viene emessa sotto forma di fotoni (luce).

Una camera a piombo protegge la videocamera da radiazioni secondarie.



Notate quanto velocemente il dosimetro diventa nero mentre si avvicina il fascio: è completamente nero anche prima che passa sotto la trave. Ciò è dovuto alla radiazione Bremsstrahlung del fascio di elettroni che colpisce il carrello.
Il foglio acrilico scarica continuamente mentre passa sotto la trave a causa dei bordi tagliati grezzi.

SMANTELLATO L'OROLOGIO ICONA DEI LANCI SPAZIALI

Il celebre orologio che ha scandito il conto alla rovescia per oltre 45 anni al Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida, finirà in un museo.

Kennedy Space Center countdown Clock
Kennedy Space Center - Credits: NASA 


Il 19 novembre, è stato acceso per l'ultima volta, dopo di che è stato smantellato e messo fuori servizio. L'iconico orologio, visto da milioni in tutto il mondo durante quasi tutti i lanci che hanno avuto luogo presso il Kennedy Space Center è ampiamente considerato tra gli orologi più visti al mondo. Situato vicino al Vehicle Assembly Building (VAB) presso il Kennedy Space Center, e si classifica al secondo posto solo per Big Ben di Londra.

La decisione di rimuovere l'orologio è stata presa in seguito alla connotazione che la sua manutenzione stava diventando problematica e poco pratica.

Nato sulla base di un progetto del 1960, l'orologio usava ancora lampadine per alimentare ciascun "pixel" come vedete nella foto. Di recente era diventato difficile da mantenere a causa della mancanza di libera disponibilità delle parti. La NASA doveva realizzare appositamente le parti che puntualmente si guastavano, con costi di mantenimento via via crescenti.

Un totale di 349 lampadine da 40 watt venivano usate per alimentare tutti i pixel illuminati.
La prima volta venne utilizzato nella missione di allunaggio dell'Apollo 12 nel novembre 1969 ed è stato testimone di tutte le 130 Space Shuttle. Il conto alla rovescia è stato utilizzato l'ultima appena due mesi fa, durante il lancio della CRS-4 di SpaceX alla ISS nel mese di settembre.

"Mantenere l'orologio stava diventando un problema", ha detto il portavoce NASA Allard Beutel"

Aggiungiamo il fatto che più di quattro decenni di avverse condizioni meteorologiche hanno peggiorato la situazione.

Per chi si preoccupasse della mancanza di un riferimento che scandisca il conto alla rovescia ecco però una notizia rassicurante: il vecchio orologio sarà sostituito da un nuovo orologio, per un costo di 280.000 dollari, alimentato a LED, più facile da mantenere e in grado di mostrare una grafica più accattivante con streaming video, simile a quelli visti nei palazzetti dello sport. Il nuovo orologio sarà installato prima del lancio inaugurale della nuova capsula Orion con equipaggio il 4 dicembre 2014.

The new display is very similar in size, with the screen being nearly 26 feet wide by 7 feet high. While not true high-definition, the video resolution will be 1280 x 360.


Il vecchio orologio non sarà completamente smantellato ma spostato al Kennedy Space Center Visitor Complex, dove sarà messo in mostra come un cimelio del passato.