sabato 28 febbraio 2015

DI CHE COLORE È #THEDRESS? BIANCO E ORO O NERO E BLU?

Secondo voi questo vestito di che colore è? Clic per far partire il video.




Si tratta di una foto che sta avendo un successo virale online da qualche giorno e mostra come ognuno di noi percepisca i colori in modo diverso. Togliamo ogni dubbio subito: il vestito è nero / blu e non come alcuni pensano bianco / oro. 

Ecco come nasce il dubbio: il 25 febbraio Caitlin McNeill, una musicista folk scozzese, ha pubblicato sul proprio Tumblr una foto di un vestito con la didascalia: «Ragazzi per favore aiutatemi: questo vestito è bianco e oro o blu e nero? Io e i miei amici non riusciamo a metterci d’accordo e stiamo impazzendo». 

La ragazza ha ricevuto moltissima attenzione tanto che la discussione è poi passata sui social network. Per alcuni il vestito è nero e blu, per altri è bianco e oro, per altri ancora è blu e nero, per altri azzurro e marrone.

BuzzFeed, uno dei primi siti ad avere parlato del fenomeno del colore del vestito, ha annunciato di avere raggiunto numerosi record di visite. Nelle prime cinque ore dalla sua pubblicazione, il post di BuzzFeed sul vestito è stato visualizzato 16 milioni di volte, con picchi di 670.000 visitatori collegati contemporaneamente nel leggere l'articolo. 

L'effetto che crea l'illusione del colore nel vestito è un fenomeno ben noto in Psicologia della Percezione.

L'incredibile illusione che segue è stata ideata da Edward H Adelson del Massachusetts Institute of Technology e pubblicata nel 1995 su Vision Science. 

I quadratini A e B sono in realtà della stessa tonalità di grigio! 



Per quanto ci si sforzi di guardare l'immagine, non si è in grado di convincersi che le due aree siano dello stesso colore.

Volete una prova? Guardate il filmato qui in basso.





La spiegazione è nascosta nel modo con cui il nostro cervello interpreta la luce che, arrivando alla retina, viene trasformata in segnali elettrici per essere portata dal nervo ottico e dal centro geniculato alla parte occipitale del cervello: è lì che il cervello valuta continuamente  che colpisce la retina.

La grandezza che viene misurata è chiamata luminanza, che è defunta come il rapporto tra la luce emessa da una sorgente nella direzione dell’osservatore e l’area della superficie emittente.

Prendiamo il caso del vestito: il cervello di alcune persone valuta che il vestito sia ben illuminato e poco riflettente, e lo vede blu e nero. Altri ritengono che ci sia poca luce ambientale e che il vestito sia molto riflettente, e dunque appare bianco e oro.  Si tratta di una differenza di  interpretazione che sarebbe dovuta ai diversi livelli di attenzione, movimenti oculari e addirittura esperienze pregresse di ognuno di noi. Per esempio, potrebbe essere successo che qualcuno ha già visto da qualche altra parte un vestito simile, o un tessuto simile, il che avrebbe ripercussioni sulla percezione individuale. 



venerdì 27 febbraio 2015

È MORTO LEONARD NIMOY, LO SPOCK DI STAR TREK

Leonard Nimoy, interprete del vulcaniano Spock in Star Trek (TOS, The Original Serie), era stato ricoverato con una certa urgenza al UCLA Medical Center dopo una chiamata al 911 in cui lamentava forti dolori al petto. L'attore aveva 83 anni. Nato a Boston era di famiglia ukraina. 


Leonard Nimoy interpreta il vulcaniano Spock
Leonard Nimoy interpreta il vulcaniano Spock

Risale allo scorso giovedì l'ultimo ricovero d'urgenza: dopo la telefonata al Pronto Intervento, i paramedici avrebbero preferito trasferirlo subito in un ospedale per sottopolo quanto prima alle cure di un medico.

Negli ultimi mesi l’attore era entrato e uscito dagli ospedali con una certa frequenza; nel 2014 ha rivelato di soffrire di broncopneumopatia cronica ostruttiva e nonostante abbia smesso di fumare da ben 30 anni, ha imputato questa affezione cronica al suo vizio passato.


Il 22 febbraio il suo ultimo tweet: quasi una profezia. 


La vita è come un giardino. Possiamo vivere momenti perfetti, ma non conservarli, eccetto che nella nostra memoria. LLAP = Live Long And Prosper (lunga vita e prosperità) 


Così lo ricorda su Twitter l'Astronauta Samantha Cristoforetti



Il Sole 24 Ore dichiara erroneamente che "Ora l’unico attore protagonista della serie rimasto in vita è il capitano Kirk, William Shatner".

Tuttavia sono ancora vivi e in buona salute anche George Takey (Sulu) e Nichelle Nichols (Uhura




Di seguito nel video una delle sue ultime apparizioni in una pubblicità dell'Audi, insieme a Zackary Quinto, l'attore che interpreta un giovane Spock negli ultimi episodi al cinema. 




Il vulcaniano metà umano dalle orecchie a punta  è uno dei più famosi personaggi più celebri della fantascienza e della televisione. Nella serie non viene mai rivelato il vero nome vulcaniano di Spock, mai reso noto durante la serie, sarebbe impronunciabile per gli umani.

Una delle sue interiezioni più famose era: "Interessante, capitano" tradotta dall'inglese "Fashinating"!




L'amico e attore George Takei (Sulu nella serie TV), nella sua pagina Facebook così ricorda l'amico di tante avventure.

"Today, the world lost a great man, and I lost a great friend. We return you now to the stars, Leonard. You taught us to "Live Long And Prosper," and you indeed did, friend. I shall miss you in so many, many ways".

"Oggi il mondo ha perso un grande uomo, e io ho perso un grande amico. Torniamo ora alle stelle, Leonard. Ci hai augurato "Lunga vita e prosperità", e lo hai davvero fatto, amico. Mi mancherai in tanti, tanti modi".

Leonard Nimoy durante il servizio militare USA
Leonard Nimoy durante il servizio militare USA
ARTICOLI CORRELATI


GOSSIP SPAZIALE: GLI AMORI DI NICHELLE NICHOLS


BUON COMPLEANNO CAPITANO JAMES TIBERIUS KIRK


STAR TREK E STAR WARS: QUANDO PARTECIPAMMO AL D-DAY