giovedì 30 ottobre 2014

SCIENZAPERTUTTI LANCIA IL CONCORSO PER LE SCUOLE 2015: IL TEMA È LA LUCE

C’è tempo fino al 31 gennaio 2015 per registrarsi al concorso annuale per le scuole di ScienzaPerTutti. Il tema scelto è la Luce, in occasione dell’anno Internazionale della Luce e del Nobel per la Fisica 2014 assegnato agli inventori del led a luce blu.

concorso scienza per tutti infn 2014 2015

Il sito di divulgazione scientifica dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare “ScienzaPerTutti” lancia l’edizione 2015 del concorso per le scuole: sarà dedicato al tema della Luce.
Il 2015 è stato, infatti, proclamato dalle Nazioni Unite Anno “Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla Luce” e la redazione di ScienzaPerTutti ha deciso di dedicare il concorso annuale proprio a questo affascinante argomento. La Luce inoltre, e in particolare l’invenzione del led a luce blu, è stata quest’anno premiata con il Nobel alla Fisica assegnato ai ricercatori giapponesi Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura.

Giunto alla X edizione, il concorso si rivolge alle scuole secondarie superiori e inferiori che hanno tempo fino al fino al 31 gennaio per registrarsi sul sito. Studenti e docenti sono invitati ad affrontare e sviluppare il tema della “Luce” nelle modalità e prospettive più stimolanti, con massima libertà di espressione nella sottomissione di elaborati, disegni, foto o video che devono pervenire entro il 16 marzo.

La premiazione avverrà in una cerimonia pubblica. Informazioni e modulo di iscrizione sono accessibili all’indirizzo: http://scienzapertutti.lnf.infn.it/

I partecipanti alla scorsa edizione del concorso Scienza per tutti
I partecipanti alla scorsa edizione del concorso Scienza per tutti

Alla scorsa edizione hanno partecipato oltre 400 studenti provenienti da scuole italiane, svizzere e tedesche che hanno portato contributi originalissimi sul tema delle "Simmetrie Infrante". 
Quest'anno la redazione di ScienzaPerTutti si augura di coinvolgere ancora più studenti con questo nuovo concorso centrato su un tema al tempo stesso affascinante e quotidiano come quello della luce.

mercoledì 29 ottobre 2014

COSA ACCADDE A COPENAGHEN? IL DRAMMA A TEATRO E SCIENZA

Nella Sala Consiliare di Castelnuovo Don Bosco alle ore 21 dell’8 novembre la compagnia “La Betulla” di Brescia presenta “Copenaghen” di Michael Frayn, ottavo spettacolo della Rassegna “Teatro e Scienza: l’Albero della Conoscenza”.
Il dramma di Frayn ragiona sulla questione etica della scienza, in questo caso della fisica nucleare, e sulle miserie dell’uomo: l’egoismo e l’invidia.

Copenaghen  Teatro e Scienza
Copenaghen - Teatro e Scienza


“La Betulla” fa rivivere l’incontro avvenuto nel 1941 a Copenaghen tra Niels Bohr, famoso fisico teorico danese ebreo da parte di madre e Werner Heisenberg, l’allievo più brillante e amato collaborazionista con il regime nazista.

Sotto gli occhi di Margrethe, la moglie del maestro, i due fisici si scontrano e rinfacciano le invidie e i tradimenti a livello professionale e gli egoismi, i dubbi e le paure come può avvenire tra un padre e un figlio.

La regia di Bruno Frusca gioca sulla similitudine tra l’indeterminazione della storia e sul principio della meccanica quantistica, formulato da Heisenberg, in cui non si può calcolare in modo esatto, ma solo prevedere il livello di probabilità di un accadimento e le interferenze che produce e, nello specifico dei fatti, conduce al dubbio se Heisenberg sbagliò di proposito a calcolare la quantità di uranio necessaria per la bomba atomica.


8 NOVEMBRE CASTELNUOVO DON BOSCO (AT)
Sala Consiliare – Via Roma 31
ORE 21 SPETTACOLO “Copenhagen”
di Michael Frayn
Regia di Bruno Frusca
con
Andrea Albertini
Luca Bassi Andreasi
Ester Liberini
Compagnia “La Betulla” (Brescia”

INGRESSO GRATUITO

In allegato:
- programma rassegna
- pieghevole
- programma della serata
APPROFONDIMENTO RADIOFONICO SU RADIO 24

www.teatroescienza.it


Con il sostegno di Arti Sceniche, Compagnia di San Paolo
Si ringraziamo gli sponsor: SIMU, Aeg Ivrea, Covema
Media Partner: Gravità Zero