lunedì 20 novembre 2017

OMAGGIO A ZYGMUNT BAUMAN AL CIRCOLO DEI LETTORI DI TORINO

Il sociologo Zygmunt Bauman, inventore di termini che sono diventatati modi di intendere la realtà – in primis la folgorante intuizione della “modernità liquida” –, ha lasciato un ultimo saggio, Retrotopia (Laterza). 

Zygmunt Bauman
Zygmunt Bauman
L'incontro tra il filosofo Maurizio Ferraris e Giuseppe Laterza, editore, giovedì 30 novembre, ore 18.30 al Circolo dei lettori, prende il via proprio da queste pagine, lucide e intuitive, che contengono una nuova tesi: dopo l'età delle utopie del futuro e quella che ha negato ogni utopia, oggi viviamo l'epoca dell'utopia del passato.


Infatti, secondo Bauman, abbiamo invertito la rotta e navighiamo a ritroso. Il futuro è finito alla gogna e il passato è stato spostato tra i crediti, rivalutato, a torto o a ragione, come spazio in cui le speranze non sono ancora screditate. Sono gli anni della “retrotopia”.

INPS: VIAGGI STUDIO CON IL PROGRAMMA ITACA 2018/2019

È stato pubblicato sul sito dell'INPS il bando del Programma Itaca 2018/2019, che consente di vivere l’esperienza di un programma scolastico all'estero e, quindi, vivere un’opportunità unica di crescita: è una reale e fondamentale esperienza formativa che permette di confrontarsi con usanze e stili di vita completamente diversi dai propri, di migliorare esponenzialmente le proprie competenze linguistiche, di arricchire il proprio curriculum vitae di una tappa importantissima, ponendo solide fondamenta per il futuro lavorativo dei nostri ragazzi.



Con il Programma Itaca, Inps riconosce nuovamente il successo ottenuto negli anni scorsi e offre ai figli dei propri iscritti la possibilità di frequentare un intero anno scolastico, o parte di esso, presso scuole straniere, in Europa o in paesi extraeuropei. Una preziosa occasione di crescita per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado.

Il Programma Itaca mette a bando per il solo 2018 ben 1250 nuove borse di studio per prendere parte a questi soggiorni, favorendo così la possibilità di un percorso di mobilità internazionale, di crescita umana, sociale e culturale.

La domanda va inoltrata dalle ore 12,00 del giorno 08/11/2017 e non oltre le ore 12,00 del giorno 5/12/2017.

La graduatoria verrà pubblicata sul sito dell’Inps entro il 10 gennaio 2018.

Una volta rientrati in graduatoria e ottenuta la borsa di studio, a partire dal 16 febbraio 2018 ed entro il 28 febbraio 2018 i beneficiari dovranno trasmettere all’Inps, con le modalità indicate all’art. 11 del bando, i documenti richiesti:
  • dichiarazione di presa d’atto dalla scuola italiana circa il periodo di studio che lo studente intende svolgere all’estero, con l’eventuale indicazione delle modalità da seguire per il riconoscimento di detto periodo ai fini del proseguimento del percorso scolastico; 
  • copia dell’accordo/contratto sottoscritto con un unico fornitore (soggetto privato o istituto italiano intermediario) ovvero i contratti eventualmente sottoscritti con più fornitori nel caso previsto dall’art. 2, comma 2. In tale ultimo caso, andrà allegato anche il programma proposto/organizzato dall’Istituto scolastico. 

Entro il 19 marzo 2018 INPS procederà all’eventuale scorrimento delle graduatorie provvedendo a darne comunicazione ai beneficiari subentrati, provvedendo a darne comunicazione, tramite mail, ai beneficiari subentrati.

Entro il 13 aprile 2018 i beneficiari subentrati a seguito dello scorrimento delle graduatorie, dovranno trasmettere, con le modalità indicate all’art. 11 del bando, la presa d’atto della scuola frequentata circa il periodo che lo studente intende svolgere all’estero e copia del contratto di iscrizione sottoscritto con il fornitore del soggiorno scolastico (Art. 8 del Bando).

Ultimato lo scorrimento, l’INPS procederà a pubblicare le graduatorie definitive dei beneficiari, sul sito istituzionale.

Phoenix Travel è da più di 25 anni al fianco di INPS per fornire ai ragazzi la migliore vacanza studio, e nel 2017 è stata eletta migliore agenzia per i viaggi studio finanziati dall'INPS. Per maggiori informazioni e per programmare la vostra nuova esperienza di studio all'estero, clicca qui.

sabato 18 novembre 2017

IL PRIMO TRAPIANTO AL MONDO DI TESTA È REALTÀ

A 200 anni dal giorno in cui la diciannovenne Mary Shelly diede, per la prima volta, vita alla Creatura di Frankenstein,  dettando così i canoni di un nuovo genere letterario, per la prima volta al mondo, almeno ufficialmente, è  stato eseguito un trapianto di testa su un cadavere. Avviene in Cina, con un intervento durato 18 ore, in cui sono stati connessi con successo la colonna vertebrale, i nervi e i vasi sanguigni. 

Dott. Sergio Canavero 

.
Lo ha annunciato, in una conferenza stampa a Vienna, il neurochirurgo italiano Sergio Canavero, spiegando che un'équipe dell'università medica di Harbin ha "realizzato il primo trapianto di testa umana" e affermando che un'operazione su un essere umano vivo potrebbe essere "imminente", si legge sul 'Telegraph' online. Il trapianto su cadavere è stato effettuato dal team guidato dal chirurgo Xiaoping Ren, che l'anno scorso ha trapiantato con successo una testa sul corpo di una scimmia. Il prossimo passo, ha spiegato Canavero, sarà lo scambio e il trapianto di testa da donatori in morte cerebrale. E questo è "l'ultimo step per il trapianto di testa per motivi medici, che è imminente"

Al momento non è stata ancora fissata una data certa, ma a quanto pare si prospetta che l’operazione potrà aver luogo entro i primi tre mesi del 2018. Precedentemente pianificato per la fine di quest’anno, il trapianto ha subito un rinvio a seguito della rinuncia di colui che fino ad oggi si era offerto come volontario, il russo Valery Spiridonov.

venerdì 17 novembre 2017

LA "SUPERPATATA" DELL'ENEA È RICCA DI VITAMINE

ENEA, CREA e Ohio State University hanno lavorato insieme per ottenere una varietà di patate dall’elevato contenuto di vitamine. Il tubero, denominato “Golden Potato” per il colore giallo intenso dovuto all’elevata quantità di betacarotene, ha un contenuto più elevato di oltre 200 volte di pro-vitamina A e di 10 volte di vitamina.



PERCHÈ QUESTA NOTIZIA È IMPORTANTE? 

Perché è proprio la carenza di vitamina A è tra le principali cause di cecità e mortalità infantile in molti Paesi in via di sviluppo. 

I risultati della ricerca internazionale sono stati appena pubblicati sulla rivista scientifica PLOS ONE. Per la notizia completa visita il sito dell'ENEA.


PATATE SU MARTE?

Chissà se questi tubiri potranno essere utilizzati nelle futuri missioni su Marte. 
Se vi ricordate infatti lo sfortunato Mark Watney – l’astronauta interpretato da Matt Damon in Sopravvissuto – The Martian – costretto a coltivare patate su Marte per poter sopravvivere, era notizia di pochi mesi fa quella secondo cui i risultati preliminari di un esperimento condotto dallo International potato center (Cip) a Lima, in Perù, sotto gli auspici del Centro di ricerca Ames della Nasa, un tale scenario non è fantascientifico: le patate possono crescere su Marte.

Il fatto che ora le patate possano fornire anche tutto l'apporto vitaminico necessario per vivere fa dunque ben sperare sui viaggi spaziali verso il Pianeta Rosso. 

LA GRANDE SCIENZA AL CIRCOLO DEI LETTORI DI TORINO

«Non c’è nulla di più visionario della scienza e di certe domande 
che si sta ponendo in questi anni» - Ian McEwan.

È questo lo spirito che anima i tre appuntamenti in cui grandi esperti della materia scientifica offrono sguardi inediti sulle più importanti scoperte del sapere: dalla fisica e la vita di Albert Einstein alla storia dei numeri dall’antichità all’era digitale, fino all’interpretazione dei sogni.



domenica 19 novembre ore 11

Albert Einstein. Una teoria del tutto è possibile?
lectio di Giovanni Amelino-Camelia
a partire da Oltre l’orizzonte. Quali nuove frontiere per la fisica? (codice)
Si può costruire una struttura concettuale per pensare il mondo che sia compatibile con la relatività generale e anche con la meccanica quantistica? Ne parla uno dei più noti fisici teorici, che, a cento anni dalla sua formulazione, ragiona su come rileggere la teoria di Einstein in relazione alle attuali sfide e frontiere.

Giovanni Amelino-Camelia, premiato da Accademia dei Lincei e Gravity Research Foundation, è responsabile nazionale della “Teoria e fenomenologia della gravità quantistica” per l’INFN.

Sito web:  www.circololettori.it


Prossimi incontri

  • Erba volant e Le piante son brutte bestie con Renato Bruni (venerdì 8 dicembre ore 11)
  • Numeri. Tutto quello che conta da zero a infinito con Claudio Bartocci e Luigi Civalleri (sabato 20 gennaio ore 11)
un progetto
in collaborazione con codice edizioni