domenica 30 agosto 2015

ENI TROVA IN EGITTO IL PIÙ GRANDE GIACIMENTO DI GAS DEL MEDITERRANEO

Una scoperta di importanza mondiale capace di rivoluzionare l'intero assetto geopololitico di tutto il mediterraneo. La multinazionale italiana individua una sorgente da 850 miliardi di metri cubi. L'amministratore delegato dell'ENI Claudio Descalzi: "Scoperta storica, trasforma lo scenario energetico". Renzi si complimenta: "Risultato straordinario". 

Goran Bogicevic / Shutterstock.com

Il pozzo Zohr 1X, attraverso il quale è stata effettuata la scoperta, è situato a 1.450 metri di profondità d'acqua, nel blocco Shorouk. L’Eni lo ha ottenuto con l’accordo siglato nel gennaio 2014 con il Ministero del Petrolio egiziano e con la Egyptian Natural Gas Holding Company (EGAS) a seguito di una gara internazionale competitiva.

Si stimano essere presenti fino a 850 miliardi di metri cubi (bcm) di gas pari a 5,5 miliardi di barili di olio equivalente e un’estensione di circa 100 chilometri quadrati. Un giacimento, che se confermato, sarebbe ancora più grande di Leviathan, il giacimento al largo delle coste di Israele, stimato intorno ai 620 bcm e ritenuto, finora, il maggiore del Mediterraneo.

ISOLA DI EINSTEIN, LA SCIENZA FA SPETTACOLO

Dal 4 al 6 settembre al lago Trasimeno l’evento unico in Europa che coniuga scienza e divertimento. Ospiti internazionali e 50 show in programma.

Isola di Einstein
Isola di Einstein


C’è un’isola dove la scienza fa spettacolo, mescolandosi alle arti di strada. Dal 4 al 6 settembre 2015 l’isola Polvese, perla del lago Trasimeno, nel cuore dell’Umbria, ospiterà l’Isola di Einstein, l’evento dedicato a scienza, tecnologia e natura realizzato da Psiquadro.

Scienziati e artisti da tutta Italia e da altri 8 Paesi del mondo parleranno di scienza e innovazione coinvolgendo famiglie, bambini, studenti e curiosi di tutte l'età.

I 50 spettacoli in programma nei tre giorni del festival si alterneranno in diverse zone dell’isola e sui battelli di collegamento. Sui moli di partenza e di approdo il pubblico potrà assistere anche a mini dimostrazioni, pillole di scienza che suscitano attenzione, divertono e stimolano la curiosità sui fenomeni naturali e le leggi scientifiche che li regolano.