venerdì 20 ottobre 2017

INNOVARE NEL MONDO DIGITALE

7 novembre a Milano e 9 novembre a Roma. È tempo di Red Hat Open Source Day


Giunto alla decima edizione in Italia, l’incontro annuale di Red Hat – il Red Hat Open Source Day – si svolgerà in sessioni di due giorni e offrirà una panoramica completa sulle soluzioni e i servizi che consentono alle aziende di innovare e crescere grazie all’open source. Realtà quali Fastweb, Vodafone Automotive, Ministero dell’Economia e delle Finanze/Sogei, Team per la Trasformazione Digitale (entrambi a Roma) e Magneti Marellipresenteranno sul palco i propri progetti.

giovedì 19 ottobre 2017

A VOI È PIACIUTO BLADE RUNNER 2049 ?

Reduci anche noi dalla proiezione nelle sale cinematografiche del film BLADE RUNNER 2049, non saremo tra quelli che commentano e analizzano la trama fotogramma per fotogramma. A noi il film è piaciuto, ma non ci è sembrato all'altezza del primo Blade Runner del 1982. Un bel film, non c'è che dire, ma che vive di rendita della fama del primo. Un po' per l'ingenuità della sceneggiatura e un po' per la mancanza di una colonna sonora degna del genio di Vangelis, secondo noi non è all'altezza del primo Blade Runner del 1982.




Quello che vedete in questa foto è Philip K. Dick, senza alcun dubbio uno dei più grandi (e originali) autori americani del secolo passato. Deceduto nel 1982 dopo essere stato ignorato da intere generazioni, è stato rivalutato  come autore postmoderno della letteratura contemporanea solo dopo il successo del film Blade Runner, appunto. Oggi considerato uno dei più importanti ed innovativi autori di fantascienza e, più in generale, uno dei più grandi scrittori della letteratura statunitense del secondo dopoguerra.

Ma la sua vita non fu facile.

Dick assumeva amfetamina fin dai primi anni Cinquanta, sostanza prescrittagli dallo psichiatra che gli aveva diagnosticato una lieve forma di schizofrenia. Man mano Dick sviluppò una vera e propria tossicodipendenza dalla sostanza, la cui assunzione lo aiutava a sostenere altissimi ritmi produttivi nella stesura delle sue opere. L'abuso di stimolanti raggiunse livelli allarmanti durante la seconda metà degli anni Sessanta, proprio nel periodo in cui l'autore scriveva due dei suoi romanzi più importanti (Il cacciatore di androidi e Ubik). La rottura con la quarta moglie, Nancy Hackett (sposata dal 6 luglio 1966 al 1972), che lo abbandonò assieme alla figlia Isolde Freya (ora Isa Dick Hackett), e la morte del suo carissimo amico Jim Pike, mandarono Dick alla deriva; lo scrittore si trovò a vivere in una casa di sbandati. Tutto quello che avvenne dopo è pura illazione senza uno stralcio di prove.

COME SPESSO ACCADE LA REALTÀ È PIÙ INTERESSANTE DELLA FINZIONE 

Morì a Santa Ana, in California, in seguito a infarto cardiaco, nel 1982, proprio quando i diritti delle sue opere cominciavano a dargli per la prima volta una certa sicurezza economica, e mentre era in lavorazione il primo film basato su una delle sue storie: Blade Runner, di Ridley Scott, che Dick non poté vedere completato, anche se riuscì a visitarne il set.

Oggi vi presentiamo questa intervista, una delle poche che esistono dell’autore californiano, registrata nel 1979. Charles Platt intervista Dick, parlando di tanti argomenti diversi, dagli autori che lo hanno ispirato alle sue esperienze con sostanze allucinogene.


mercoledì 18 ottobre 2017

LA RADIO DIVENTA INTERATTIVA

Grazie ad un nuovo sistema brevettato e realizzato in Italia da Axis, gli utenti di radio e smart tv presto potranno utilizzare funzionalità innovative, per interagire con i programmi audio e video preferiti ed anche con la pubblicità dei prodotti più amati.


On demand per tutti: il nuovo sistema sviluppato e brevettato da Axis, in collaborazione col partner tecnologico NS12 SpA, trasforma il mondo della radiodiffusione e delle smart tv, lasciando libero l’ascoltatore e il telespettatore d’interagire con programmi, trasmissioni, eventi ed anche con la pubblicità, come mai prima d’ora.

Primo a beneficiare del nuovo software sarà a breve la Radio 4G, un dispositivo radio wi-fi unico al mondo, dotato di display touch che, mediante un modulo radio web e tramite lo sfruttamento della rete dati 4G, garantisce l’ascolto e la visione dei contenuti, anche in caso di assenza di segnale FM/DAB e ovunque ci si trovi.

martedì 17 ottobre 2017

EXPLORE: INNOVAZIONE E DESIGN THINKING A MILANO IL 25 E 26 OTTOBRE 2017


Dopo meno di due mesi dalla presentazione ufficiale di GELLIFY - piattaforma di innovazione per il B2B italiano che connette startup, investitori e aziende - i partecipanti ad EXPLORE - Innovation and Design Trends, evento su innovazione, digital transformation e design thinking avranno un primo assaggio della business community di GELLIFY, in termini di potenziale di relazioni, best practice e contenuti. L’evento è in programma al 10 WATT di Milano mercoledì 25 e giovedì 26 ottobre 2017.

Gli attori e i decisori più rilevanti dell’ecosistema italiano e internazionale dell’innovazione tra i quali manager di importanti aziende italiane e internazionali come Accenture, Google, Ducati, Amadori, Electrolux, Lago e Shopify, decision maker istituzionali tra cui lo United Nations Development Programme (UNDP), il Comune di Milano, il Bioindustry Park Silvano Fumero e l’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani (APSTI), oltre a imprenditori, venture capitalist, opinion leader e innovatori tra i quali Carlo Ratti, Fabio Vaccarono (AD di Google Italia) e Simone Cicero, si riuniranno in un unico contesto denso di momenti di ispirazione, confronto, apprendimento, interazione e networking.

La prima giornata (25 ottobre 2017) con i verticali su Digital Transformation, Innovation & Design Thinking vedrà la partecipazione di Fabio Sergio, Managing Director di Fjord, la società che all’interno di Accenture Interactive si occupa di service design e innovazione, e della stessa GELLIFY. Entrambe dimostreranno come sia possibile generare innovazione significativa per servizi e prodotti digitali anche in ambito B2B.

Durante la seconda giornata di EXPLORE, il 26 ottobre 2017, verranno affrontate tematiche e sfide con risvolti sociali, grazie al coinvolgimento di personalità del mondo istituzionale e accademico come il Professor Carlo Ratti, che terrà un intervento sulle città del futuro a fronte dell’incremento tecnologico, Milica Begovic Radojevic, specialista dell’innovazione dell’UNDP (United Nations Development Programme), che studia nuove modalità tra cui il design thinking per affrontare le sfide globali e Leonardo Previ, co-autore del volume “Jugaad Innovation” che indirizza il management verso l’adozione di strategie frugali, seppur di qualità.

Desiree Matel Anderson in arrivo direttamente dall’esperienza dell’uragano Harvey nel Golfo del Messico, condividerà soluzioni innovative e tecnologie che il proprio gruppo di lavoro Field Innovation Team impiega per fronteggiare emergenze e catastrofi.

A conclusione degli spunti che saranno emersi durante EXPLORE è previsto un momento in plenaria a cura dell’esperto di tendenze Domenico Fucigna, che illustrerà i trend del futuro nello sviluppo dei prodotti e nei comportamenti di consumo.

Maggiori informazioni su programma, orari e costi di partecipazione su:
www.exploretalks.com/explore

Per informazioni
Tel.: 051 0402531
Mail: press@gellify.com

AVETE GIÀ PRENOTATO IL VOSTRO BIGLIETTO PER MARTE?

Un biglietto di sola andata per atterrare sul pianeta rosso, assolutamente gratuito. Vi piacerebbe? Ovviamente parliamo solo del biglietto, voi non partirete davvero, ma il vostro nome sì.



Con la missione InSight della NASA che prevede il lancio di un lander l'anno prossimo, verrà spedito anche un piccolo chip su cui sarà inciso il nome che avete indicato compilando un apposito modulo. Avete tempo fino al 1 novembre.






Noi di  Gravità Zero ci siamo prenotati e ora il nostro nome partirà alla volta di Marte e resterà a tempo indeterminato sulla sua superficie insieme a quello di circa 2 milioni di persone.

Qui la mappa con i partecipanti che si sono già prenotati

E qui il link per prenotare il biglietto di sola andata https://mars.nasa.gov/participate/send-your-name/insight/