mercoledì 28 giugno 2017

PETYA: L'ITALIA PAESE PIÙ COLPITO DALL'EPIDEMIA DOPO L'UCRAINA


I ricercatori di ESET, il più il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione europea, hanno individuato il punto da cui si è diffusa la nuova epidemia causata da Petya: i cyber criminali hanno compromesso con successo il software di contabilità M.E.Doc utilizzato in molte aziende in Ucraina tra cui istituzioni finanziarie, aeroporti e metropolitane. Molte di queste hanno eseguito un aggiornamento di M.E.Doc compromesso dal malware, che ha permesso ai cyber criminali di lanciare ieri pomeriggio la massiccia campagna di ransomware che si è poi diffusa in tutto il mondo. Secondo le statistiche di ESET, l’Italia – con il 10% delle rilevazioni - è il secondo paese attualmente più colpito dall’infezione, preceduto solo dall’Ucraina (78%). Segue Israele con il 5%, Serbia con il 2% poi Romania, Stati Uniti, Lituania e Ungheria con l’1% delle rilevazioni. 

Individuato dai ricercatori di ESET con il nome di Win32/Diskcoder.C Trojan, questo del filesystem NTFS e chiedendo un riscatto di 300 dollari in Bitcoin. 

Petya utilizza per la diffusione una combinazione dell’exploit SMB (EternalBlue) utilizzato da WannaCry per ottenere l’accesso ad una rete, per poi diffondersi all’interno di questa attraverso PsExec. Probabilmente questa combinazione pericolosa è la ragione della diffusione globale e rapida di Petya, anche dopo che il recente caso di Wannacry ha portato alla correzione della maggior parte delle vulnerabilità. I computer non aggiornati sono però ancora attaccabili e ne basta uno perché Petya entri all'interno della rete e ne contagi altri. 

Per ulteriori informazioni su Petya è possibile visitare il blog di ESET Welivesecurity al seguente link: https://www.welivesecurity.com/2017/06/27/new-ransomware-attack-hits-ukraine/

Oppure collegarsi al blog di ESET Italia https://blog.eset.it/

martedì 27 giugno 2017

STAMPA DIGITALE ON DEMAND CONTRO STAMPA OFFSET: CHI VINCERÀ?

Tutte le aziende hanno bisogno di comunicare: per aumentare il proprio fatturato, per farsi conoscere, per rendere visibile i propri prodotti, servizi e il proprio brand. Dal biglietto da visita, ai banner e agli striscioni, passando per gli espositori pop-up, fino ad arrivare alle insegne luminose.



Tempo addietro la stampa offset è stata l’unica a poter essere utilizzata per realizzare stampati di buona o alta qualità: la tecnica offset consiste nel trasferire l’inchiostro da una matrice rigida a un supporto, di solito carta o tessuto, ma anche pellicola plastificata. Questo metodo ha da sempre permesso di stampare tirature di grandi quantità. Il problema si presenta quando abbiamo bisogno di stampare anche solo una, fino a poche migliaia di copie. In questo caso i costi di partenza per la realizzazione della matrice e del processo di stampa sono molto alti. Inoltre non c’è quasi nessuna possibilità di personalizzare la stampa. 

Da alcuni anni, però, con la Stampa Digitale, qualsiasi professionista o azienda ha la possibilità di far stampare anche solo una singola copia, con costi iniziali bassissimi e la possibilità di personalizzare il prodotto promozionale anche durante la stampa. Una rivoluzione che ha cambiato diversi settori, come quello editoriale

ULTIMI GIORNI PER CANDIDARSI A "BORN2CODE", DI GROUPAMA ASSICURAZIONI

l’Academy gratuita di Coding per giovani talenti tra i 18 e i 30 anni



Groupama Assicurazioni lancia la 1° Edizione di “Born2Code”, l’Academy di Coding per aspiranti sviluppatori informatici finalizzata all’apprendimento della programmazione web & mobile.

domenica 25 giugno 2017

CYBER-VEGAS: LAS VEGAS PUNTA SULLA ROBOTICA E SULLA TECNOLOGIA PER L’INTRATTENIMENTO IN CITTÁ

Dal Robot bar alla prenotazione via Facebook Messenger, fino alla fiera più grande del mondo, Las Vegas presenta il meglio della tecnologia ed anticipa gli ultimi trend.


vrtv las vegas.

Se tra i maggiori temi di discussione contemporanei troviamo la robotica e il suo futuro apporto al lavoro umano - argomento attualissimo scelto quest’anno anche per le tracce dell’esame di maturità delle scuole superiori italiane - Las Vegas non si risparmia tra innovazioni e interessanti opzioni di intrattenimento legate sempre più al mondo dell’automazione.

Las Vegas rimane infatti la patria indiscussa della tecnologia e dell’innovazione, in primo luogo grazie al CES, la fiera più grande del mondo che la destinazione ospita annualmente a gennaio. Ogni edizione accoglie oltre 170.000 appassionati e professionisti provenienti da tutto il mondo e circa 400.000 aziende e start up espositrici.

7 COSE DA SAPERE SUL PERICOLO INDUSTROYER: IL MALWARE CHE ATTACCA I SISTEMI DI CONTROLLO INDUSTRIALI

Intervista di approfondimento a Robert Lipovsky, Senior Malware Researcher di ESET



Il 17 Dicembre 2016 la capitale ucraina Kiev ha subito un blackout di 75 minuti e le indagini degli investigatori locali hanno confermato che l’interruzione di energia fu causata da un attacco informatico. Subito dopo i ricercatori ESET hanno analizzato un nuovo e sofisticato malware, che si sospetta possa essere coinvolto in questo caso. Lo hanno chiamato Industroyer – la più grande minaccia ai sistemi di controllo industrial (ICS) dai tempi dello Stuxnet.

Questo pericoloso malware è stato sviluppato per sfruttare le vulnerabilità di questi sistemi e dei protocolli utilizzati, che sono stati sviluppati decenni fa senza riguardo delle misure di sicurezza.

Riportiamo di seguito l’intervista di approfondimento sul tema a Robert Lipovsky, Senior Malware Researcher di ESET.