martedì 22 maggio 2018

BLACK MIRROR, UN LIBRO SULLA DISTOPIA E ANTROPOLOGIA DIGITALE


Questa sera il bookshop del monastero dei Benedettini a Catania ospiterà la presentazione del libro “Black mirror. Distopia e antropologia digitale” curato da Davide Bennato professore associato all'Università di Catania.

Un incontro organizzato dal dipartimento di scienze umanistiche dell’università di Catania in collaborazione con Villaggio Maori editore.

L’incontro punta al dibattito sul tema delle tecnologie e la società contemporanea analizzata attraverso la lente di ingrandimento delle serie tv distopica e tragica Black mirror arrivata alla quarta stagione.

Le storie raccontate negli episodi di Charlie Brooker sono una rappresentazione estrema degli effetti e non delle cause in un’era post mediatica in cui il corpo sociale si è ammalato, è danneggiato poiché non ha ancora sviluppato sufficienti anticorpi per ritrovare un equilibrio tra le parti in gioco. La serie dà l’opportunità di comprendere le conseguenze del mondo tecnologico sugli individui estremizzando e mescolando pulsioni umane e contenuti digitali.

IL MACHINE LEARNING ARRIVA IN CORSIA

Un algoritmo per estrarre informazioni cliniche: al Google Cloud Summit di Milano Noovle e Arsenàl.IT presentano una ricerca per innovare la sanità.


Una ricerca scientifica mirata a testare l’utilizzo di algoritmi di Machine Learning per classificare automaticamente i documenti clinici digitali ed estrarre da quelli non strutturati il maggior numero possibile di informazioni cliniche significative. Questo il progetto nato in collaborazione tra Noovle e Consorzio Arsenàl.IT che verrà presentato a Milano il 24 maggio in occasione del Google Cloud Summit.

lunedì 21 maggio 2018

BOLOGNA CAPITALE DELLA FISICA DELLE PARTICELLE DAL 4 AL 9 GIUGNO

E IL 6 GIUGNO L’AFFASCINANTE RACCONTO DELLA FISICA AL GRANDE PUBBLICO CON FABIOLA GIANOTTI E MARICA BRANCHESI,  DAL BOSONE DI HIGGS ALLE ONDE GRAVITAZIONALI


L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’Università di Bologna e il CERN organizzano, per la prima volta in Italia, la Sesta Conferenza Internazionale dedicata alla fisica del Large Hadron Collider (LHC) di Ginevra. Dopo Barcellona, New York, San Pietroburgo, Lund e Shanghai, Bologna ospita una delle più importanti conferenze annuali del settore: circa 400 fisici da tutto il mondo discuteranno dei più recenti risultati riguardanti la fisica delle particelle.
Mercoledì 6 giugno appuntamento per il grande pubblico con Fabiola Gianotti, Direttore Generale del CERN e Marica Branchesi, Gran Sasso Science Institute e INFN. 

Bologna si prepara ad accogliere la Sesta Conferenza Internazionale dedicata alla fisica del Large Hadron Collider (LHC) di Ginevra organizzata dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in collaborazione con l’Università di Bologna e il CERN, da lunedì 4 a sabato 9 giugno presso il Convento di San Domenico (Piazza San Domenico, 13). Una lunga cinque giorni di discussioni e confronto, riservati ai soli iscritti, con 400 fisici provenienti da tutti i Paesi del mondo per raccontare, discutere e confrontarsi sui risultati che emergono dal secondo lungo periodo di presa dati a Ginevra (dal 2015 al 2018) attualmente ancora in corso.

venerdì 18 maggio 2018

MAL DI TESTA PER 26 MILIONI DI ITALIANI: SABATO LA X GIORNATA NAZIONALE

Ogni anno almeno 3 persone su 10 soffrono di una cefalea di tipo tensivo, i cui sintomi sono dolore e senso di oppressione a livello della nuca o della fronte. Sono invece circa 6-7 milioni gli italiani sofforono di emicrania, una patologia neurologica cronica caratterizzata da ricorrenti cefalee, da moderate a gravi, spesso in associazione con una serie di sintomi del sistema nervoso autonomo. 

Secondo l'Oms proprio l'emicrania rientra fra le prime 10 sofferenze accusate  (precisamente è la sesta) e  tra le  malattie disabilitanti a livello mondiale . Nonostante i numeri elevati, il disturbo è sottostimato e sottovalutato, oppure non diagnosticato correttamente.

Proprio per questo la Giornata nazionale del mal di testa, prevista per sabato 19 maggio e il cui tema di quest'anno sarà 'Dai una spallata al tuo dolore'. Una giornata che vuole fare incontrare gli esperti con chi soffre di queste patologie, con incontri informativi per spiegare quali e quanti tipi di mal di testa esistono e come affrontarli al meglio.


Qui tutti i dettagli delle iniziative. Anche la Società Italiana per lo Studio delle Cefalee organizza colloqui gratuiti coi pazienti ed iniziative rivolte alle scuole, per non sottovalutare il problema anche nei bambini e ragazzi.

giovedì 17 maggio 2018

A BUDAPEST IL PRIMO DIPARTIMENTO IN SCIENZA DELLE RETI COMPLESSE E DATA SCIENCE

La Central European University (CEU) di Budapest ha aperto il primo Dipartimento al mondo sullo studio di reti complesse:  il Network And Data Science Department.



L'Università dell'Europa Centrale si lancia nella ricerca delle scienze delle reti complesse, con un'attenzione particolare per le applicazioni a problemi sociali pratici. Il dipartimento offre un programma di dottorato e un programma di certificazione avanzata.

Gli strumenti di Data Science e l'approccio Network Science offrono una prospettiva unica per affrontare problemi complessi, impenetrabili al pensiero proporzionale lineare. Pensiamo ad applicazioni come la Business Intelligence e l'Internet of Things Il diluvio di dati dei nostri tempi ha aperto opportunità senza precedenti per studiare e comprendere la struttura e la funzione dei sistemi sociali, economici e politici. Il concetto di reti è arrivato a pervadere la società moderna - nella nostra esperienza quotidiana usiamo abitualmente servizi di social network online, ascoltiamo rapporti sul funzionamento di reti terroristiche e speculiamo sui sei gradi di separazione tra celebrità e presidenti. La scienza delle reti sta emergendo come disciplina scientifica che esamina esattamente questi tipi di interconnessioni. La scienza basata sui big data mira a spiegare fenomeni complessi a scale più ampie che emergono da semplici principi di creazione di collegamenti di rete .

I docenti del Dipartimento hanno vinto importanti sovvenzioni, dall'Unione Europea e dalle agenzie di finanziamento statunitensi.