venerdì 15 febbraio 2019

FISICA TEORICA: PREMIO MEDAGLIA GALILEO GALILEI 2019 A JUAN MARTIN MALDACENA



Il fisico argentino Juan Martín Maldacena, professore dell’Institute for Advanced Study di Princeton e visiting professor all’Università di Princeton (USA), è stato insignito della Medaglia Galileo Galilei, premio assegnato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in collaborazione con il suo Centro Nazionale per la fisica teorica Galileo Galilei Institute (GGI) di Firenze, a ricercatori che hanno dato un contributo eccezionale al progresso delle ricerche in fisica teorica. L’annuncio è stato dato oggi, 15 febbraio, nella ricorrenza del compleanno del grande scienziato Galileo Galilei. Maldacena ha ottenuto il prestigioso riconoscimento “per le sue idee pionieristiche nella fisica teorica, e in particolare per la scoperta della dualità tra gravità e teoria quantistica dei campi, con implicazioni di vasta portata”.

Nato a Buenos Aires nel 1968, Juan Martín Maldacena è una delle personalità più influenti della fisica teorica degli ultimi decenni. Le sue numerose e fondamentali intuizioni hanno aperto nuove prospettive nell’ambito della teoria delle stringhe, della teoria dei campi e della gravità quantistica.






“Il professor Maldacena è stato il primo a proporre nel 1997 una precisa corrispondenza olografica fra la gravità e la teoria dei campi. Come un ologramma pur essendo bidimensionale contiene tutta l’informazione sull’oggetto tridimensionale che rappresenta, così una teoria quantistica dei campi definita sul bordo dello spaziotempo permette di ottenere informazioni sulla gravità presente ovunque” commenta Alberto Lerda, a capo della commissione teorica dell’INFN. “Questa corrispondenza, oggi nota come corrispondenza di Maldacena, ha avuto una grande varietà di applicazioni in molti ambiti della fisica teorica, dal plasma di quark e gluoni, alla termodinamica dei buchi neri, dalla fluidodinamica relativistica ai sistemi di elettroni fortemente interagenti. A più di vent’anni di distanza, l’articolo di Maldacena continua a essere il più citato nel settore” conclude Lerda.

"È motivo di grande onore per il GGI ospitare ad Arcetri, il prossimo 2 maggio, la cerimonia del premio Medaglia Galileo Galilei conferito a un ricercatore di così eccezionale autorevolezza scientifica" commenta Daniele Dominici, direttore del GGI.

Il premio Medaglia Galileo Galilei

Il premio Medaglia Galileo Galilei è stato istituito nel 2018 dall’INFN in onore di Galileo Galilei (1564-1642), padre fondatore del metodo scientifico e della fisica moderna, in occasione della trasformazione del GGI in Centro Nazionale di Studi Avanzati dell’INFN, in partnership con l’Università di Firenze. La Medaglia Galileo Galilei viene assegnata ogni due anni, a partire dal 2019, da un apposito comitato di selezione internazionale nominato dall’INFN. La medaglia viene assegnata a uno o al massimo tre scienziati che nei 25 anni precedenti alla data del premio hanno conseguito rilevanti risultati nel campo della fisica teorica delle interazioni fondamentali tra particelle elementari, inclusa la gravità e i fenomeni nucleari.

La Medaglia

La Medaglia Galileo Galilei è stata realizzata da un famoso laboratorio fiorentino, Picchiani&Barlacchi, che ha una tradizione ultracentenaria di produzione di medaglie artistiche e commemorative, targhe e trofei. Nel laboratorio la lavorazione dei prodotti segue metodi tradizionali, quali il disegno, la creazione del modello in gesso, la fusione e la rifinitura del modello, la riduzione a pantografo, la produzione del punzone e del conio.

Il GGI

Il Galileo Galilei Institute è il primo centro europeo nato con l'obiettivo di ospitare workshop avanzati per la fisica teorica delle interazioni fondamentali, ha sede a Firenze, sulla collina di Arcetri, sito storicamente rilevante per la fisica e l’astronomia dove Galilei trascorse gli ultimi anni della sua vita. Il Centro organizza workshop dedicati ad argomenti di punta della fisica teorica delle interazioni fondamentali e scuole di dottorato dedicate alla teoria delle stringhe e dei campi, alla fisica teorica delle 

Comunicato Stampa 
INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Ufficio per la Comunicazione

giovedì 14 febbraio 2019

RUNTOMAGIC È IL NEGOZIO ECOMMERCE DI MAGIA PIÙ FORNITO IN ITALIA

Negozi ecommerce di articoli magici ne esistono molti, ma Runtomagic è sicuramente il primo a offrire una esperienza magica unica nel panorama italiano: si tratta infatti del negozio con il più alto numero di prodotti, oltre 12 mila, con continue novità ogni settimana, e che grazie all'esperienza dei loro fondatori, anche loro prestigiatori e professionisti del mondo magico, offre la possibilità di entrare in contatto con un mondo di professionisti dell'illusionismo.



Se siete un mago o volete imparare come diventare un mago, allora da noi siete nel posto giusto. Lo shop online RuntoMagic  dispone di una vasta scelta di articoli per la magia. Troverete 12 mila prodotti, accessori, effetti, libri di magia, DVD, carte truccate e scherzi. Ogni settimana sarete informati delle novità.
Abbiamo chiesto ai fondatori di illustrarci come nasce Runtomagic e cosa ci potremo attendere in futuro da questo punto di riferimento per i professionisti dell'illusionismo.

COME NASCE RUNTOMAGIC? 

Runtomagic nasce dalla nostra passione decennale per i giochi di prestigio. La nostra esperienza nel mondo degli spettacoli e degli incontri con altri maghi ci ha stimolato a creare un luogo per poter mettere a disposizione dei colleghi proprio noi un negozio online di magia per soddisfare i professionisti della magia  nell’acquisto dei vari effetti dando disponibilità di un ampia gamma di effetti 

QUALI SONO I VOSTRI PUNTI DI FORZA?

Siamo forti di oltre 12 mila prodotti con novità ogni settimana nel panorama mondiale della magia, L’ecommerce in sostanza nasce anche nella passione nel capire il trucco che sta dietro quindi capire come è fatto e studiarlo nei minimi dettagli. Questo ha fatto si nel tempo di conoscere i vari prodotti e quindi di valorizzarli e metterli a disposizione per gli appassionati e professionisti creando un vero e propro negozio online 


Da tenere presente poi la collaborazione stretta con NEWS MAGIC PAPER, la più importante Rivista di Magia in Italia, che ogni mese pubblicherà le novità del settore che proporremo sul territorio, tra cui eventi, spettacoli e opportunità per chi si occupa di illusionismo. 


COSA OFFRITE IN PIÙ RISPETTO AD ALTRI PORTALI DI MAGIA?

Runtomagic vuole distinguersi dagli altri cerca di creare il miglior servizio per i clienti cercando di soddisfarli il meglio possibile. Come prima cosa e mettere a disposizione prodotti introvabili in altri portali e che in pochi inseriscono nel proprio campionario. Inoltre  le ultime novità nel panorama mondiale della magia cerchiamo di proporle al miglior prezzo per soddisfare anche il mago più esigente. 

Inoltre il sito è aggiornato alle ultime tecnologie e semplice da navigare,  e spesso per ogni effetto trovate un video con la sua  descrizione. 

Infine all’interno troverete le sezioni su corsi di magia ed eventi che organizzati sul territorio. 

PROGETTI FUTURI?

Nel tempo runtomagic lavorerà per migliorare sempre di più il sito e l’efficienza delle spedizioni che già ora sono rapidissime e cercherà di ampliarsi sempre di più con nuove categorie di effetti. Man mano i nostri lettori, che per noi sono veri e propri amici oltre che colleghi,   vedranno ampliare sempre di più l'offerta.  Inoltre per soddisfare il cliente runtomagic crea dei gadget regalo o a pochi euro ad esempio spille penne tazze zainetti e molte altre cose targate col logo runtomagic.

Runtomagic è proprio un vero marchio. L'intento è sviluppare opportunità non solo online ma anche sul territorio organizzando eventi partendo da Torino, città di fondazione,  per poi allargarsi all’estero.



QUALI SONO I PRODOTTI MAGICI CHE CONSIGLIATE A CHI INIZIA?


Sicuramente card college di roberto giobbi; 5 volumi sui fondamenti delle tecniche ed effetti per iniziare con le carte fino ad eseguire effetti complessi.
Sono volumi di un corso completo con le carte dalle basi a trucchi avanzati. Ovviamente come materiale consiglio di comprare carte bicycle standard , 4 monete per iniziare e poi effetti vari tipo corde per poter fare un proprio vero e spettacolo completo per il pubblico

Consiglio inoltre di apprendere le tecniche su corsi dvd, che sono curati da professionisti, e a non affidarsi a youtube dove tutti si improvvisano maghi e spiegano in maniera non corretta  gli effetti. 
Si può apprendere una tecnica in due modi: corretta e sbagliata. Correggere una tecnica quando la si è appresa nel modo sbagliato è molto più difficile. Meglio partire con il piede giusto affidandosi a professionisti. 

Sito Web:  www.runtomagic.com
Pagina Facebook: Runtomagic 
Pagina Instagram: Runtomagic 






TOTEM MULTIMEDIALI: A TORINO CHIERIWEB È LEADER NELLO SVILUPPO SOFTWARE

Realizzare software per Totem Multimediali, Infopoint o Kiosk interattivi su misura è possibile solo grazie a una lunga esperienza professionale nelle progettazione. Questi strumenti si devono adattare alle esigenze più diverse e utilizzano i prodotti tecnologici più avanzati.  ChieriWeb del gruppo SOLTEC IT è una azienda leader nella realizzazione di software per chioschi multimediali e insieme ai suoi partner è in grado di fornire il totem chiavi in mano. Con l’erogazione di servizi di assistenza e progettazione nel settore ITC, e può vantare una ventennale esperienza nel settore dell’Information Tecnology. Abbiamo intervistato il direttore marketing di ChieriWeb, il dott. Claudio Pasqua, chiedendo di  illustrarci le caratteristiche di questi prodotti innovativi. 





COSA È UN TOTEM MULTIMEDIALE? 



Il totem multimediale, chiamato anche chiosco o punto informativo, è principalmente un computer con display spesso touch screen disponibile all'uso pubblico. Un aspetto  importante  nella loro concezione è la facilità di utilizzo, che abbatte alcune delle barriere tradizionalmente riconosciute nei PC. I totem sono dunque dotati di sistemi di protezione e molto preimpostati in modo da visualizzare solo una serie di informazioni predeterminate. Inoltre le strutture sono robuste e impermeabili, così da rendere sicuro l'uso anche in ambienti esterni.
Esempi tipici di questo tipo di strutture si trovano abitualmente nelle stazioni ferroviarie per l'emissione automatica dei biglietti, ma molto più banalmente si definisce chiostro interattivo il comune sportello del bancomat.

I Totem interattivi possono essere usati anche per funzioni informative o commerciali:  un infopoint è per esempio può essere utilizzato da comuni o musei per distribuire informazioni utili alla propria cittadinanza o ai visitatori del territorio allo scopo di agevolare la vita cittadina.
I Self Service Kiosk sono invece degli strumenti che informatizzano alcuni processi tipicamente amministrativi, come le richieste dei tiket ospedalieri o la stampa di certificati presso uffici pubblici o bancari. Il totem interattivo ha invece un ruolo che copre alcune funzionalità di Marketing. Utile a veicolare messaggi di carattere promozionale o incentivare l'interazione con il proprio marchio al fine di creare un legame commerciale più solido tra clienti e brand 


DI COSA SI OCCUPA LA VOSTRA AZIENDA?

Siamo un gruppo di tecnici, ingegneri ed esperti in comunicazione di impresa con una  profonda esperienza nel creare soluzioni software e hardware nell’ambito multimediale, sperimentando e utilizzando tutte le ultime tecnologie presenti sul mercato. Abbiamo deciso di usare queste competenze per far crescere  nostra azienda e creare delle soluzioni  nell’ambito multimediale, sperimentando utilizzando tutte le ultime tecnologie presenti sul mercato, come i totem, i kiosk, i serving box o le vetrine interattive. ChieriWeb ha sviluppato negli anni un profondo  know how nel campo del multimedia e nella realizzazione di software interattivi per dispositivi touch, come schermi, totem e tavoli.

CHI SI RIVOLGE A VOI?

Enti, musei, aziende che necessitano di creare software multimediali che migliorino l’esperienza di visita e creino una comunicazione interattiva. Oltre ai chioschi multimediali, ChieriWeb si occupa di sviluppo APP e applicazioni software Web oriented. 
Nello specifico all’interno di un museo i visitatori hanno necessità di essere coinvolti in modo semplice, per ricercare informazioni sulle opere, navigare fra i contenuti multimediali, visualizzare le ricostruzioni virtuali 3D ed apprendere nozioni divertendosi. Le aziende hanno invece spesso necessità di mostrare su uno schermo dati sensibili come il risparmio energetico in tempo reale, informazioni per i dipendenti o per la clientela. 


COME SONO REALIZZATI I SOFTWARE PER I TOTEM E LE VETRINE INTERATTIVE? 

I nostri software multimediali vengono realizzati sulla base alle particolari esigenze del cliente e permettono di visualizzare immagini, sfogliare gallerie fotografiche, riprodurre file audio e video, modificare contenuti, creare palinsesti informativi, navigare nei testi senza mouse e tastiere, geo localizzare, interagire con webcam, comunicare con sensori di movimento, luminosità e prossimità, sincronizzare audio/video ed effetti scenici, distribuire audio/video su più schermi sincronizzati.
I nostri modelli hanno la possibilità di collegarsi al web tramite connessioni LAN e WiFi. 

QUALE ASSISTENZA FORNITE? 

A completamento del prodotto, un esclusivo e personalizzato servizio di installazione e assistenza post vendita. Solitamente i Totem interattivi sono dispositivi multiuso che assolvono più funzioni, sia informative che commerciali.

Un infopoint è per esempio uno strumento che può essere utilizzato da comuni o musei per distribuire informazioni utili alla propria cittadinanza o ai visitatori del territorio allo scopo di agevolare la vita cittadina.

I Self Service Kiosk sono invece degli strumenti che informatizzano alcuni processi tipicamente amministrativi, come le richieste dei tiket ospedalieri o la stampa di certificati presso uffici pubblici o bancari.  

Il totem interattivo ha invece un ruolo che copre alcune funzionalità di Marketing. Volto a veicolare messaggi di carattere promozionale o incentivare l'interazione con il proprio marchio al fine di creare un legame commerciale più solido tra clienti e brand


Chieri Web del Gruppo Soltec IT è specializzata nella fabbricazione di chioschi multimediali interattivi. Per informazioni tel 329 4592139 
Oppure visitando la pagina sviluppo-software-per-totem-multimediali

I MIGLIORI CORSI DI INTERIOR DESIGN

Sia che vogliate dedicarvi alla professione di Interior Designer, come Andrea Castrignano, sia che vogliate avvicinarvi per passione, in Italia dovrete scegliere tra decine di corsi accademci, master e corsi brevi dove accumulare esperienza nella progettazione di arredi, nell'allestimento di luci, e nelle modalità grafiche di rappresentazione e comunicazione del progetto di un ambiente arredato. 

corsi di interior design

Il giusto metro di giudizio di questi corsi è la professionalità e il successo di chi da questi corsi è uscito, e dunque perché non leggere qualche intervista in rete di chi è riuscito a fare di una passione una professione?   Solo seguendo le orme dei designers si può star certi di individuare quelli che vengono considerati i centri di eccellenza in Italia.

mercoledì 13 febbraio 2019

GLI EFFETTI DEL DECRETO DIGNITÀ SUL GIOCO ONLINE



Il Libro Blu dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli può essere considerato una summa delle statistiche relative al gambling nel nostro Paese. Si tratta, infatti, di un documento che illustra in modo estremamente fedele come hanno giocato d'azzardo gli italiani, dove lo hanno fatto e in quali quantità. I dati più recenti parlano di un volume di affari che ha oltrepassato i cento miliardi di euro. Il problema è che il decreto dignità che è stato varato lo scorso anno rischia di cambiare le carte in tavola, con il blocco delle pubblicità che potrebbe determinare un'inversione di tendenza. Gli effetti della manovra non saranno visibili subito, ma si paleseranno sul medio e sul lungo termine: ecco perché sarà molto importante prestare attenzione ai suoi sviluppi.

I flussi di gioco sono destinati a calare?

Il governo guidato dalla Lega e dal Movimento 5 Stelle ha dichiarato senza mezzi termini guerra al gioco d'azzardo. Per trovare una conferma si può fare riferimento all'articolo 9 del decreto dignità menzionato in precedenza, in base al quale alle aziende del settore non sarà più consentito stringere accordi di sponsorizzazione né farsi pubblicità: una novità che - come si può facilmente intuire - non è stata accolta con molto entusiasmo dal mondo dello sport, dove i ricavi dipendono anche dalle promozioni delle agenzie di betting. I numeri più recenti a disposizione riguardano il 2017 e mettono in evidenza che quell'anno le giocate complessive hanno sfiorato i 102 miliardi di euro: 101 miliardi e 800 milioni, per essere precisi, con un trend in aumento del 6% rispetto al 2016 e addirittura di oltre il 15% rispetto al 2015. Per lo Stato, la raccolta è stata pari a 10 miliardi e 300 milioni di euro. In base alle previsioni fornite dall'esecutivo in carico, i valori nel corso dei prossimi anni non dovrebbero cambiare di molto, in corrispondenza con un aumento progressivo del prelievo erariale unico.

Il calo delle slot

Il governo pentastellato ha intenzione di ridurre il numero di nuovi giocatori, con riferimento in particolare a quelli più giovani: nelle intenzioni dell'esecutivo, in assenza di pubblicità i ragazzi non dovrebbero essere incentivati a giocare d'azzardo. In più, è prevista una riduzione del numero di slot presenti sul territorio. Entrando nel dettaglio dei numeri visti in precedenza, infatti, si scopre che quasi la metà dei 100 miliardi a cui si è fatto cenno derivano dalle apparecchiature slot e dalle vlt. Estendendo il dato all'intera rete fisica, invece, si passa a 75 miliardi: in altre parole, i tre quarti del gioco totale sono rappresentati da quello analogico. Il trend, in ogni caso, sta cambiando: solo nel 2015, per esempio, l'offline toccava l'80%.

Il rapporto tra slot e vlt

Le slot machine del passato raccolgono un valore superiore rispetto alle vlt di recente introduzione: per le prime si parla di una quota di 25 miliardi e 500 milioni, mentre per le seconde non si superano i 23 miliardi e 500 milioni. Le slot, tuttavia, stanno conoscendo un calo evidente. Il processo di verifiche incrociate e di accertamenti portato avanti dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in tutto il territorio nazionale ha favorito la scomparsa di più di 140mila apparecchi, secondo le prescrizioni contenute nel decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze. All'inizio del 2017 in Italia c'erano più o meno 407mila awp, mentre oggi si superano di poco le 259mila unità. Ciò si traduce in un calo che supera il 34%. Vi sono, poi, oltre 7mila apparecchi in magazzino, per esempio perché devono essere riparati o sostituiti, ma in ogni caso non si va oltre i 267mila dispositivi.

Differenze tra Nord e Sud

La consistente riduzione del numero di slot machine ha avuto conseguenze differenti nelle varie zone del nostro Paese. Le regioni del Sud, in particolare, hanno conosciuto un incremento della quantità di denaro che i cittadini hanno investito nel gioco, con la sola eccezione della Sardegna, mentre tutte le regioni del Centro e del Nord, con riferimento unicamente alla rete fisica di gioco, hanno visto un calo dell'indotto, a parte la Toscana e il Veneto.

L'evoluzione del gioco digitale

Il gioco digitale per il momento rappresenta una porzione ridotta del mercato complessivo, ma il gambling online, come si può notare visitando questo sito, non prevede soste e, anzi, si caratterizza per una crescita esponenziale. Tra il 2016 e il 2017, per esempio, c'è stato un aumento di circa 6 miliardi di euro in termini di raccolta, mentre nel confronto tra il 2015 e il 2017 si nota un incremento che sfiora addirittura il 60%.