sabato 6 settembre 2014

LA SUPERLUNA TORNA L'8 SETTEMBRE 2014

È la terza volta quest'anno: e questa volta l'evento è davvero eccezionale.

Foto della Luna con teleobiettivo:  Shutterstock 
Da non perdere gli eventi astronomici di questo terzo appuntamento celeste che accompagnano la presenza della SuperLuna, che è la coincidenza di una Luna piena con la minore distanza tra Terra e Luna. 

L'effetto è un aumento delle dimensioni apparenti della Luna visto dalla Terra.

Il termine "SuperLuna", tuttavia, non è quello corretto scientificamente ma piuttosto legato alla cultura popolare: la definizione scientifica   è "perigeo lunare".

Per approfondire: SuperLuna: 10 bufale da sfatare.

EVENTO ECCEZIONALE

Dopo quella del 12 luglio e quella del 10 agosto, il nostro satellite darà dunque nuovamente spettacolo nei cieli di settembre 2014. 

L'8 settembre ci sarà, infatti, una superLuna eccezionale: il satellite  si avvicinerà alla Terra (perigeo) proprio durante la luna piena che precede l’equinozio d’autunno (23 settembre), evento che viene chiamato con l'espressione idiomatica inglese "Harvest Moon" (letteralmente "luna del raccolto") 

MOONWATCH PARTY 

Già questa sera, comunque, come ogni anno e in tutto il mondo ci si darà appuntamento per l'osservazione del nostro satellite con il MoonWatch Party 2014. Si tratta di un appuntamento internazionale dedicato all’osservazione della Luna, che anche in Italia la rete degli astrofili italiani prevede numerosi eventi che incoraggiano il pubblico dei curiosi ad alzare lo sguardo al cielo e a capire qualcosa di più del nostro satellite.


VISIBILI ANCHE TRE COMETE 

Ovviamente il fatto che due giorni dopo, l'8 settembre sia prevista la terza, ed ultima, superluna del 2014, è solo una coincidenza, ma il tutto capita nel momento giusto, anche perché oltre al nostro satellite sarà possibile osservare addirittura tre comete e due pianeti (Marte e Saturno), molto visibili nel cielo a causa della loro brillantezza che dovrebbe superare quella delle altre stelle.  

Le tre comete potranno, cielo permettendo, essere viste anche solo con un semplice binocolo. Ovviamente l'osservazione ideale è lontano dalle luci della città, meglio in alta montagna.
Se nella prima parte del mese di settembre sarà visibile bassa sull'orizzonte C/2013 V5 Oukaimeden e  più alta nel cielo C/2014 E2 Jacques, nella seconda parte del mese sarà meglio visibile  C/2012 K1 Panstarrs che poi sarà coperta dalla luminosità del nostro Sole e tornerà a essere visibile solo nel mese successivo.

APP PER OSSERVARE IL CIELO 

Se avete uno smartphone o un tablet vi consigliamo di scaricare le App segnalate un articolo precedente, che vi permetteranno di riconoscere in cielo non solo comete e pianeti ma anche gli innumerevoli satelliti artificiali che solcano i nostri cieli e che sono visibili a occhio nudo. 

Per Apple: STARWWALK
Per Android: SKYSAFARY


ARGOMENTI CORRELATI: 



Nessun commento: