sabato 29 agosto 2015

SUPER LUNA: 10 BUFALE DA SFATARE

Termini come SuperLuna [1], Lato Oscuro della Luna, Luna Rossa, Luna Blu (BlueMoon) e varianti varie, ci fanno divertire un sacco. Perché sono termini evocativi, provocatori (vedi anche come irritare un fisico)

Aggiornamento 29 agosto 2015. Purtroppo però, come al solito, la stampa tende a esagerare. E allora si parla di colorazioni assurde della Luna e di dimensioni fuori dalla norma.  No, la Luna non apparirà "Super". Si tratta di un termine coniato il realtà da un astrologo, professione considerata unanimemente non scientifica (o pseudoscientifica). E poi ci sono almeno 10 leggende da sfatare.

Immagine di fantasia (non corrisponde alla realtà ma è solo una foto ritoccata)
Lo sapevate che Adobe vieta il termine phoshoppata




Il nome colorito della Luna trae origine dalla tradizione popolare e non ha nulla a che vedere con il colore del satellite.  Un nome semplice da ricordare più legato a tradizioni popolari o magico religiose che a reali situazioni fisiche.

Esempio:
Gennaio: Luna del Lupo.
Febbraio: Luna della neve.
Marzo: Luna Tiepida.
Aprile: Luna Rosa.
e così via... (vedi voce wikipedia)

Dunque non aspettatevi colori improbabili: la stampa generalista come al solito esagera per portare sui propri siti web qualche lettore in più. 

LE BUFALE SULLA LUNA 

Il termine superluna si usa per indicare una coincidenza di una Luna piena con la minore distanza tra Terra e Luna. L'effetto è un aumento delle dimensioni apparenti della Luna visto dalla Terra. Ogni anno con una certa regolarità il nostro satellite, la Luna, si trova alla più breve distanza  (di circa 50.000 Km rispetto all'apogeo) alla Terra e contemporaneamente in Luna Piena.
Supermoon
Foto come queste possono essere realizzate solo con teleobiettivi o lo zoom di una fotocamera.

Ad occhio nudo, tuttavia, sarà difficile cogliere la differenza tra le dimensioni apparenti della Luna al perigeo (distante c.a 363 000 km) e all'apogeo  (distante c.a 405 000 km), e dunque si tratta più di suggestione che altro... dimenticatevi quindi di poter vedere ad occhio nudo la Luna come nell'immagine che vedete sopra.

Oggi su diversi giornali troverete diverse affermazioni sull'influenza che la Luna avrebbe (il condizionale è d'obbligo) sulle nostre vite. Cosa c'è di vero? Proviamo a sfatare qualche leggenda.


LA LUNA PIENA INFLUSCE SULL'IMBOTTIGLIAMENTO DEL VINO 
Falso. Per dimostrarne l'insensatezza potete fare voi l'esperimento e imbottigliare un po' di vino in un periodo e un altro po' in un altro e controllare le differenze! Consiglio: non limitatevi a un esperimento. La legge dei grandi numeri in statistica afferma che il risultato che otterrete sarà tanto più affidabile quanto maggiori saranno le verifiche sperimentali.  Per approfondire

LA LUNA INFLUISCE SULLE PIANTE E SULLA SEMINA 
Falso. Privo di fondamento scientifico. Si tratta di un mito che affonda le sue radici (è proprio il caso di dirlo) nel lontano passato, quando i contadini dovevano per forza affidarsi a cicli periodici semplici da ricordare. Oggi con l'idroponica, la coltura in serra e addirittura nello spazio queste credenze popolari non hanno più molto senso per "attecchire".  Per approfondire

TAGLIARE I CAPELLI IN LUNA CRESCENTE FAVORISCE LA CRESCITA DEI CAPELLI 
Falso. L'attrazione lunare è troppo debole per avere effetto sulle nostre chiome e non c'è alcuna prova che possa influenzare eventuali cicli ormonali. Per approfondire.

DURANTE LE NOTTI DI LUNA PIENA LA FERTILITÀ AUMENTA 
Falso.  Parti e concepimenti si distribuiscono equamente nell’arco dell’intero ciclo lunare, come si può evincere dalle statistiche.

DURANTE LE NOTTI DI SUPERLUNA CI SONO PIÙ EPISODI DI AGGRESSIVITÀ E VIOLENZA 
Falso. Gli studi sono incoerenti e per ogni studio che lo afferma ne esiste uno che lo smentisce.  Per approfondire.

LA LUNA INFLUENZA LE TURBE MENTALI (DA CUI LA PAROLA "LUNATICO") 
Falso. Le credenze che la Luna abbia un’influenza sulla psiche umana è diffusa.  L’esempio popolare più conosciuto è quello dell’uomo lupo o lupo mannaro e il fenomeno della licantropia, mito di cui si è impadronito il folklore tramandando storie di uomini che si trasformavano in lupi nei giorni di Luna piena.  Nella letteratura psichiatrica tuttavia, nessuno studio scientifico è mai riuscito a mettere in relazione le fasi lunari con i disturbi psichiatrici. Per approfondire.

L'EFFETTO DELLA LUNA PIÙ GRANDE ALL'ORIZZONTE È SPIEGABILE CON L'ILLUSIONE DI PONZO 
Falso. L'illusione spiegata nel 1913 da Mario Ponzo, spiega l'effetto percettivo di oggetti di stesse dimensioni ma distanze diverse. L'effetto della luna più grande sull'orizzonte si spiegherebbe, secondo alcuni, con il confronto con gli oggetti del panorama circostante. Ma c’è un problema: da secoli i marinai in mare aperto provano l’illusione lunare senza avere oggetti in primo piano. Un fenomeno compreso secoli prima della nascita di Ponzo, dato che ne scrive anche il grande matematico Eulero in Lettere a una Principessa tedesca. Per approfondire.

LA SUPERLUNA PUÒ SCATENARE TERREMOTI 
Falso. L'affermazione è priva di fondamento scientifico. Per approfondire

SINCRONIZZAZIONE TRA CICLO LUNARE E CICLO MESTRUALE 
Falso. Questa è una delle leggende più diffuse. Qualsiasi donna sa che non è così che funziona. Per approfondire.

LA LUNA PUÒ INFLUENZARE  LE NASCITE 
Falso. La scienza ribadisce l’assenza di evidenze statistiche che colleghino fasi lunari e nascite. Si tratta anche qui dunque di una credenza popolare. Per approfondire.



NOTA

[1] Il termine "SuperLuna" è stato recentemente sdoganato in Italia anche da INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica)

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Informazioni del genere si dovrebbero vedere più spesso per poter avanzare in questa società. Eccellente!

Mauro ha detto...

Bellissimo articolo... però una piccola domanda polemica c'è...

più vicina (di circa 50.000 Km) alla Terra

Più vicina rispetto a cosa? A quando? ;)

Saluti,
Mauro.

Redazione Gravità Zero ha detto...

Grazie per i complimenti. Abbiamo aggiunto alla frase "rispetto all'apogeo" per maggiore chiarezza.

Bruno Iennarella ha detto...

Più vicina rispetto all apogeo, cioè rispetto a quando si trova nel punto più distante dalla terra

Anonimo ha detto...

Stasera la luna appariva arancione e molto più vicina, più grande. Solo mentre sorgeva. Vedo smentire le varie spiegazioni di questo fenomeno, ma l'impressione era reale. Sarebbe bello avere una spiegazione valida...

Redazione Gravità Zero ha detto...

La Luna appare "arancione" all'alba o al tramonto per lo stesso fenomeno che rende il Sole rossastro all'alba e al tramonto (densità maggiore dell'atmosfera).
All'alba e al tramonto il Sole (e la Luna) appaiono rosso-arancio perché i raggi, che arrivano alla Terra dopo aver attraversato la bassa atmosfera, hanno perso alcune frequenze, precisamente quelle blu-violette, lasciando invece prevalere le frequenze giallo-rosse.

Per quanto riguarda la grandezza (solo apparente) della Luna all'orizzonte, ne abbiamo parlato in PERCHÈ LA LUNA È PIÙ GRANDE ALL'ORIZZONTE?