venerdì 21 novembre 2014

COMETE, SONDE E DISPARITÀ DI GENERE NELLA SCIENZA

Riportiamo qui alcuni passaggi a cura di Joan Buhrman, Manager, Strategic Communications presso la American Geophysical Union.   -  [Qui l'articolo originale]. 

L'articolo è stato redatto con Carol Finn, Presidente, American Geophysical Union, Margaret Leinen, presidente eletto, American Geophysical Union e Eric Davidson, Presidente eletto, American Geophysical Union

Fotomontaggio di Elly Zupko su Twitter.

Durante il corretto annuncio della sonda Philae di Rosetta, mercoledì scorso, uno scienziato dell'Agenzia Spaziale Europea che ha parlato del progetto è stato ripreso dalle telecamere indossando una camicia contenente immagini di donne seminude. Anche se  ha chiesto scusa per la sua decisione, si è scatenata una discussione globale sulla disuguaglianza di genere all'interno della comunità scientifica.

Nonostante la partecipazione delle donne nella scienza sia aumentata, i luoghi di lavoro in cui la scienza viene svolta possono ancora essere molto scomodi e difficili per le donne, che attualmente non sono la maggioranza. 

Chiaramente, come professione, la geologia e le scienze spaziali hanno un notevole deficit di diversità, ma non è l'unico problema. Ci sono anche problemi di inclusione, di  riconoscimento, di visibilità, digli stereotipi, di doppi standard, di accesso alla promozione, di strutture di rete, e anche di sicurezza, sia fisica che psicologica.

Come più grande organizzazione di persone che si dedicano agli studi sulla Terra e lo Spazio, AGU ha adottato una posizione forte sul valore della inclusività e la necessità di portare una maggiore diversità al pool di talenti nei settori che rappresentiamo. Ma questo è solo il primo passo.

Riconosciamo la necessità di avere discussioni profonde e oneste sulla diversità di genere  nelle scienze geologiche e spaziali  (e non solo), e vogliamo sentire da voi, i nostri colleghi, su come possiamo meglio interagire con voi su questi temi. Diteci se pensate che il nostro programmazione è efficace. Diteci cosa pensate che dovremmo fare. Fateci sapere che cosa si sta facendo e come possiamo aiutarvi.

[...]

* Per quelli di voi che frequentano quest'anno i Meeting autunnali, vi invitiamo a prendere in considerazione la frequenza di  questi importanti eventi:

Sessions on Geoscience Workforce Issues: Demography, Gender, and Diversity (oral session/poster session) and Increasing the Diversity of Undergraduate Students in the Geosciences (oral session/poster session)
Diversity Networking Reception

A Networking Reception for Early-career Female Scientists and Students hosted in partnership with ESWN and the Association for Women Geoscientists



ARGOMENTI CORRELATI 


Mind the Gap A Statistical Approach to Understanding Gender Inequality in the Physical Sciences
Katayun ‘Kate’ Kamdin kkamdin@berkeley.edu
18, January 2014
West Coast Conference for Undergraduate Women in Physics

Nessun commento: