giovedì 31 luglio 2014

GOOGLE E DIRITTO ALL'OBLIO: INCONTRO A ROMA IL 10 SETTEMBRE

Saranno presenti all'incontro anche il fondatore di Wikipedia Jimmy Wales, l’italiano Luciano Floridi professore di etica dell’informazione ad Oxford e anche esponenti del mondo dell’informazione come Sylvie Kauffman, direttore editoriale de Le Monde.

Google Logo in Building43
Incontro pubblico previsto a Roma il prossimo 10 settembre per il comitato di esperti nominato da Google dopo la sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea che ha riconosciuto il diritto all'oblio degli utenti. 

Il comitato sta raccogliendo pareri su diversi argomenti: problemi di carattere procedurale: ad esempio su temi e procedure legate al diritto alla privacy di una personalità pubblica, e se il pubblico abbia o meno il diritto di conoscerne i contenuti.  Oltre a Roma, infatti, si terranno tra settembre e dicembre a Madrid, Parigi, Varsavia, Berlino, Londra e Bruxelles.

Gli esperti che vorranno presentare la propria testimonianza agli incontri pubblici possono inviare una domanda, fino all'11 agosto, attraverso un modulo online. Il comitato di esperti di Google è composto da 10 persone. Tra gli altri, ne fanno parte anche il fondatore di Wikipedia Jimmy Wales, l'italiano Luciano Floridi professore di etica dell'informazione ad Oxford e anche esponenti del mondo dell'informazione come Sylvie Kauffman, direttore editoriale de Le Monde.

L'annoso problema del diritto all’oblio è un tema spinoso tuttora aperto: l’Europa vuole vederci chiaro soprattutto sulle modalità con cui Google mette in atto le rimozioni,  per le quali l'azienda di Redmont si trova a gestire una impressionante mole di richieste assumendosi il ruolo di "controllore" che, da molti osservatori, viene ritenuto non coerente con i compiti di Google.


Nessun commento: