venerdì 10 gennaio 2014

CAFFÈ SCIENZA: SCENARI DA FINE DEL MONDO

Il clima ha subito molti cambiamenti nella storia della Terra. Molti eventi della storia evolutiva dell'uomo moderno sono stati innescati o influenzati dal clima, dalle sue variazioni e dagli impatti di queste sugli ecosistemi. Queste perturbazioni hanno rappresentato a volte opportunità altre volte difficoltà in più da affrontare. Le risposte sono state l'emigrazione, la ricerca di risorse alternative e nuove strategie di adattamento, in qualche caso di tipo biologico ma più spesso culturale. Questi processi hanno reso possibile la colonizzazione di tutte le terre emerse. Oggi si parla molto dei recenti cambiamenti climatici: ci troviamo di fronte a fenomeni nuovi? Di quale entità sono? Quali cause hanno? Quali sono gli impatti sulle attività e sulla biologia umane

Mercoledì 15 gennaio 2014
Caffè Scienza Scenari da fine del mondo 
con Sandro Calmanti, climatologo, e Andrea Novelletto, biologo

Ore 20,30 presso la libreria asSaggi, via degli Etruschi 4, Roma
Incontro trasmesso in diretta web sul canale YouTube di formaScienza






Sandro Calmanti

Sandro Calmanti è un fisico e lavora presso il laboratorio di Modellistica Energetica e Ambientale dell'ENEA. I suoi interessi scientifici vanno dagli studi teorici sui meccanismi di variabilità del sistema climatico, alle simulazioni al calcolatore degli scenari climatici, allo studio degli impatti delle fluttuazioni climatiche. Presso i laboratori dell'ENEA si occupa principalmente del mantenimento e dello sviluppo del modello climatico a scala regionale per la produzione di scenari ad alta risoluzione sull'area Euro-Mediterranea.

Andrea Novelletto

Andrea Novelletto, biologo, specializzato in Genetica Medica, dal 2001 è professore di I fascia di Genetica presso l'Università di Tor Vergata. I suoi interessi di ricerca riguardano i difetti molecolari dei geni globinici, l'identificazione e caratterizzazione di geni di malattie del S.N.C., la genetica evoluzionistica del cromosoma Y umano, la genetica di conservazione e la genetica di specie d'allevamento.

PER LA STAGIONE COMPLETA: www.formascienza.org


Postato da Marco Grappeggia 

Nessun commento: