giovedì 1 novembre 2012

DECAY: AL CERN UN ESPERIMENTO DEGENERA E TRASFORMA SCIENZIATI IN ZOMBIE

Qualcosa è andato storto al Large Hadron Collider (LHC) e uno scenario terribile si è presentato recentemente agli occhi di alcuni studenti: una improvvisa esposizione alle energie create dal bosone di Higgs (la particella di Dio) ha trasformato tutti  i presenti in zombie viventi.



Decay è un film che si svolge interamente presso il Large Hadron Collider (il super acceleratore del CERN), con  i laboratori che fungono da sfondo a un film horror

L'idea è nata nel 2010, per mano dello scrittore / regista Luke Thompson, studente a un dottorato di ricerca in fisica (Ph.D.) presso l'Università di Manchester.

Mentre stava esplorando insieme a un amico le gallerie di manutenzione, il buio e l'atmosfera inquietante gli hanno fatto pensare che sarebbe stato il luogo ideale per  girare un film horror. E così fu. 



Il film ci riporta indietro all'ormai classico "La notte dei morti viventi" diretto da George A. Romero del 1968, girato con mezzi economici e in gran parte nella campagna della Pennsylvania.
Clara Nellist, un altro dottorato di ricerca studente a Manchester, aveva immaginato il CERN come location ideale per un film di zombie.
Ma c'era un problema: Nellist, che sarebbe diventato assistente alla regia del film e produttore associato, e Thompson non avevano mai girato film prima d'ora. Nessuno dei due aveva la più pallida idea di come impostare la "coreografia dei combattimenti" o gestire la scenografia.

Nonostante la loro mancanza di  esperienza, affittarono le apparecchiature reclutando altre 17 persone per il loro progetto: un po' di sangue finto e un investimento di circa 3.225 dollari fecero il resto.

Il film, che ha avuto bisogno di due anni per essere terminato, verrà rilasciato entro la fine di novembre 2012, disponibile gratuitamente in creative commons. Avere la possibilità, infatti, di realizzare un film originale in un centro di ricerca come il Cern è stata una delle ragioni per cui i creatori hanno deciso di renderlo disponibile gratuitamente e remixable attraverso una licenza Creative Commons.
In questo modo il lavoro sarà disponibile al maggior numero di persone possibili e conferirà, si spera, una grande visibilità e popolarità al loro primo lavoro di regia.

L'intento, secondo gli autori, si potrebbe rivelare anche educativo. "Il tema e il luogo  - ha commentato Thompson    - ci ha dato anche una grande opportunità per ironizzare su vari aspetti della percezione delle persone nei confronti della scienza".  
Ne vedremo delle belle, dunque, e il tutto verrà reso ancora più gustoso da alcuni riferimenti satirici alla comunicazione della scienza, ad opera dei media. 

Situato nei tunnel sotterranei della ricerca centro di Ginevra, il film, che è stato girato solo nelle aree del CERN accessibili agli studenti, descrive ciò che accade a un piccolo gruppo di studenti, che viene trasformato in zombie a causa di un malfunzionamento dell'acceleratore di particelle.
I protagonisti saranno in grado di sopravvivere ai loro assalti? Lo scopriremo tra pochi giorni.


Il sito web:  www.decayfilm.com
La pagina Twitter (@decayfilm) che informa costantemente sulla data di rilascio del film.
La pagina Facebook:  www.facebook.com/DecayFilmhttp://www.twitter.com/DecayFilm





Nessun commento: