lunedì 12 ottobre 2009

IL PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA 2009 PER LA PRIMA VOLTA A UNA DONNA

Non si era mai verificato, nella storia dei Nobel, che nello stesso anno cinque donne ricevessero il prestigioso premio di Svezia.

Un record nei record, dal momento che è anche la prima volta da quando è stato istituito il Sveriges Riksbank Prize in Economic Sciences, noto come Nobel per l'economia, il riconoscimento è stato assegnato ad una donna.

A vincerlo, la statunitense Elinor Ostrom, 76 anni, insieme al connazionale Oliver E. Williamson, 77 anni per la loro ricerca sull'organizzazione della cooperazione nella governance economica.

Quest'anno, dunque, un'altra onorificenza si aggiunge alla lista "al femminile" dall'Accademia reale di Svezia nel 2009: Ada E. Yonath, premio Nobel per la chimica, Elizabeth H. Blackburn e Carol W. Greider, Nobel per la medicina insieme allo statunitense Jack W. Szostak e Herta Müller, Nobel per la letteratura.

In tutto, lo ricordiamo, sono state appena 40 (su oltre 780 premiati) le donne che hanno vinto il Nobel: Letteratura e la Pace, 12; Medicina, 10; Chimica, 4; Fisica 2 e, da oggi, l'Economia.

C'è da dire, senza diminuirne per questo il valore, che quello per l'Economia non è un Premio Nobel in senso stretto, dato che si tratta un "premio alla memoria di Nobel" (gli attuali membri della famiglia non lo accettano come premio Nobel).
Viene comunque consegnato assieme agli altri premi ed è spesso chiamato semplicemente ed impropriamente Premio Nobel per l'economia. La sua istituzione risale al 1969 su iniziativa della banca centrale della Svezia. La denominazione ufficiale dell'onorificenza, cui spetta un premio in denaro di 980.000 euro, è infatti "The Sveriges Riksbank Prize in Economic Sciences".


Nessun commento: