venerdì 9 settembre 2016

OLTRE IL 90% DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI PREFERISCE I LIBRI DI CARTA AGLI EBOOK

Un recente studio ha concluso che gli studenti universitari preferiscono i libri di carta agli e-book: quasi nove a uno. Può questo far a suonare la campana a morto per gli e-book? O più semplicemente gli e-book non sono riusciti a esprimere il loro potenziale?  



Quando nel 2008 pubblicammo LIBRI ADDIO ci furono editori che ci accusarono di incompetenza, di non capire quale fosse la rivoluzione: che il libro elettronico, dotato di e-ink (l'inchiostro elettronico tipico degli reader) avrebbe soppiantato completamente il vecchio e obsoleto libro di carta. 

Beh, a distanza di quasi 10 anni da quell'articolo possiamo dire di avere colpito nel segno: non solo "L'iPad, il Kindle e le altre tavolette sono strumenti eccellenti, ma non sperate di liberarvi dei volumi di carta. Anzi, ne vedremo sempre di più, in tutto il mondo" affermava due anni dopo di noi lo stesso Umberto Eco. 

Nello studio pubblicato quest'anno i ricercatori hanno fatto alcune domande a più di 420 studenti universitari provenienti da Stati Uniti, Slovacchia, Giappone e Germania nel 2010 e 2013. Essi hanno scoperto che il 92 per cento preferisce i libri di carta, invece di e-book. L'indagine è stata parte della ricerca libro di un professore di linguistica dell'Università americana Naomi Baron.

Addirittura la percentuale tocca il 95 per cento nel caso di studenti tedeschi e il 77 per cento degli studenti giapponesi. 
Il team ha anche scoperto che il motivo principale per cui gli studenti usano gli e-book è perché sono a volte meno costosi rispetto alle versioni tradizionali libro di carta. Non perché fossero più facili da usare e più leggeri da trasportare. Quando si tratta di preferenza, carta trionfa sullo schermo 

leggi anche 


Coloro che hanno preferito le versioni digitali dicono che sono preoccupati per le conseguenze ambientali che portano libri di carta, per esempio, tagliare gli alberi per le materie prime dei libri. Nel 2010, il 21 per cento dei partecipanti ha detto che essere eco-friendly è stata la ragione principale per ottenere la versione digitale. Ma questo, a nostro parere, non è sufficiente nel preferire una tecnologia, tant'è che esiste anche la carta riciclata delle versione economiche. 

Portare un Kindle nella tasca della giacca è certamente più semplice di trasportare interi volumi, soprattutto quando si è in viaggio. Ma, se l'unico problema il Kindle ha cercato di risolvere era lo spazio bagaglio, hanno semplicemente sostituito i tascabili.  La tecnologia, dunque, dovrebbe giocare su altri punti di forza.

Nessun commento: