venerdì 5 giugno 2015

DRONI: 8 MILA VISITATORI E TANTI VIP A "ROMA DRONE EXPO&SHOW 2015"

Grande successo per "Roma Drone Expo&Show 2015", seconda edizione del Salone aeronautico nazionale sui droni. Si è svolto nello scorso weekend, sull'Aeroporto di Roma Urbe. Circa 8 mila sono stati i visitatori, che hanno affollato il grande "villaggio" allestito sul sedime aeroportuale dello storico scalo romano.

"Roma Drone Expo&Show 2015" ripreso da un drone
Immagine realizzata da Al-To Drones (www.alto-drones.com) con un drone Eagle V2 dotato di fotocamera Panasonic Lumix GH4.

Molto significativi anche gli altri numeri della manifestazione: 5 mila metri quadri di superficie espositiva, oltre 60 espositori italiani e stranieri, circa 100 modelli diversi di droni civili e militari in mostra, un auditorium da 400 posti che ha ospitato 14 convegni e conferenze, 220 giornalisti accreditati.

Numerose le autorità che hanno visitato il Salone romano, tra cui la vice presidente del Senato, sen. Valeria Fedeli, il sottocapo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, gen. Paolo Magro, il direttore centrale Regolazione Tecnica dell'ENAC, ing. Alessandro Cardi, il presidente dell'Aero Club d'Italia, sen. Giuseppe Leoni, il presidente della Federazione Aziende Italiane per l'Aerospazio la Difesa e la Sicurezza (AIAD), on. Guido Crosetto.

Durante i tre giorni della manifestazione, un articolato programma di convegni e conferenze si è svolto nell'Auditorium allestito all'interno dell'hangar del Corpo Forestale dello Stato. Grande la partecipazione di pubblico, soprattutto al convegno inaugurale "L'Italia dei droni", al primo "Meeting delle donne pilota di APR", e all'incontro di orientamento professionale per i giovani "Drone Job Day".

Notevole l'interesse di operatori e appassionati anche per la conferenza "Droni con le stellette", che ha visto la presenza di piloti del "Predator" dell'Aeronautica Militare, e di "Raven" e "Bramor" dell'Esercito; e per quella "Droni, volare senza problemi", organizzata in collaborazione con la Polizia di Stato.

Grande affluenza anche intorno alla gigantesca Arena gonfiabile della Croce Rossa Italiana, in cui sono stati fatti volare alcuni droni multirotore. Infine, la manifestazione ha ospitato il record di volo contemporaneo di quasi 50 dronimodelli, costruiti e pilotati dagli alunni dell'Istituto Massimo di Roma.

"Siamo davvero molto soddisfatti dei risultati di questa seconda edizione di Roma Drone Expo&Show, che dimostrano chiaramente come questo Salone abbia conquistato la posizione di leadership assoluta tra le sempre più numerose manifestazioni dedicate ai droni, in ambito nazionale e anche europeo", ha dichiarato Luciano Castro, presidente di Roma Drone.

"Il successo di questo evento non è solo decretato dai numeri, di per sé molto eloquenti, ma anche dai tanti patrocini e dalle prestigiose presenze di autorità civili e militari. Un primo sondaggio tra gli espositori ci ha mostrato che il grado di soddisfazione è elevatissimo e che, durante i tre giorni a Roma, tutti hanno avuto contatti con aziende ed operatori che porteranno a nuove opportunità di business".

"Anche la scelta dell'Aeroporto dell'Urbe come location si è rivelata vincente: è nostro auspicio, se saranno risolte dalle autorità locali competenti alcune questioni relative alla logistica e alla viabilità, di confermare questa sede anche per la prossima edizione di maggio 2016".

Nessun commento: