sabato 14 marzo 2015

TUTTI IN FESTA CON PI GRECO

"Tutti in festa con Pi Greco" è un libro da leggere oggi. Perché oggi è la festa del Pi Greco ed è anche sabato, quindi è un'ottima occasione per uscire e dedicare un po' di tempo a rilassarsi. Fate una passeggiata, trovate una libreria e comprate il libro scritto da Anna Cerasoli, illustrato da Federico Mariani e pubblicato da Editoriale Scienza.

"Tutti in festa con Pi Greco" in mezzo a materiale da
costruzione. Perché Archimede era un costruttore e ci ha
raccomandato di unire l'astrattezza della matematica
alla concretezza degli strumenti meccanici.

Il Pi Greco, ovvero il festeggiato ha più di 2000 anni, ma non li dimostra. La sua capacità di stupire è rimasta intatta. Nelle pagine divulgative di Anna Cerasoli - una delle autrici più significative del settore - e nelle bellissime illustrazioni di Federico Mariani c'è tutto l'occorrente per provare meraviglia. La storia di Archimede si intreccia con quella di Pitagora e - soprattutto - con quella di Eratostene, ma il libro racconta e illustra la storia di un simbolo, diventato universale. Perché i simboli superano qualunque ostacolo linguistico e i primi numeri del Pi Greco - 3,1415... - oggi, nella notazione anglosassone - ci sono tutti. Infatti è il 14 marzo 2015. Proprio una questione di numeri ha ispirato il fisico americano Larry Shaw a proporre di festeggiare il Pi-Greco ogni anno, il 14 marzo. E il Presidente americano Obama ha ufficializzato la data, come occasione che "incoraggi i giovani verso lo studio della matematica".

Appunto, la matematica. Una scienza ritenuta - da molti - difficile e inutile. La matematica, in realtà non è difficile se viene insegnata con metodo e passione. Inoltre, si trova proprio in ogni angolo, anche se occorre il cappello e la lente da investigatore per rilevarla. Credo che il maggior pregio del libro di Anna Cerasoli sia proprio questo: unire il piacere della lettura con il piacere della scoperta e della comprensione. D'altronde, oggi è quanto mai evidente, informarsi è molto semplice, ma capire è tutt'altra cosa. L'obiettivo - pienamente raggiunto - dell'opera è consentire al lettore di capire, perché il libro è divertente, comunica (anche) per immagini, è interattivo in quanto presenta anche interessanti quesiti da risolvere, è gioioso perché indica idee per festeggiare il Pi Greco, ma è anche narrativo e letterario in quanto racconta - soprattutto - la storia di Archimede.

Da sinistra: Pitagora, Archimede ed Eratostene
festeggiano con i bimbi e con voi il Pi Greco Day !!!

"Tutti in festa con Pi Greco" è un libro da leggere anche domani e dopodomani, perché lo utilizzeranno certamente gli insegnanti di matematica che vogliono stupire i propri allievi, lo leggeranno gli appassionati di matematica e di storia della matematica, ma anche tutti quelli che stanno cercando qualcosa di interessante. Sono anche convinto che qualcuno - magari già matematicamente curioso - dopo aver letto questo libro, penserà alla matematica come alla propria futura professione. Non a caso l'opera si conclude con un ringraziamento a tutta la matematica, per tutto ciò che ha fatto (e farà) per migliorare la nostra vita. 


Nessun commento: