martedì 27 agosto 2013

STAMPA 3D A "GRAVITÀ ZERO"

Tra gli obiettivi della NASA  nel 2014 c'è anche quello di portare nello spazio la prima stampante 3D in una missione prevista sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Il test di volo a microgravità di questa estate è stato superato con successo e il video postato sul sito Made in Space, annunciando che la stampante 3D ha anche superato una serie di test della NASA confermando che la macchina può sopravvivere alle sollecitazioni del lancio funzionando in un ambiente di microgravità.



La stampante sarà utilizzata per la fabbricazione di piccoli manufatti, pezzi di ricambio e utensili attraverso modelli 3D  che possono essere realizzati dal centro di terra e collocati in uno spazio condiviso.

L’obiettivo è di creare pezzi di ricambio velocemente e senza i lungi i tempi di attesa di un rifornimento da terra, accorciando i tempi e rendendo il tutto molto efficiente e rapido.

Ne approfittiamo per suggerire una idea divulgativa all'ESA (Agenzia Spaziale Europea) da rilanciare alle scuole europee di ogni ordine e grado: un concorso per realizzare un prototipo di oggetto anche di uso comune ma utile nello spazio per migliorare la vita degli astronauti nella loro vita quotidiana.
Oggetti  come ad esempio una nuova "forchetta", un accessorio per asciugare, un porta oggetti... la fantasia non ha limite. 

Sito  Web: www.madeinspace.us



ARTICOLI CORRELATI 

Nessun commento: