giovedì 22 ottobre 2009

IL PREMIO NOBEL GEORGE SMOOT A TORINO

Ieri sera al Circolo dei Lettori i torinesi presenti hanno avuto la fortuna di assistere a una lezione magistrale del Premio Nobel per la Fisica George Smoot, famoso per i suoi studi sull'anisotropia di corpo nero presente nella radiazione cosmica di fondo.

Image Courtesy of NASA WMAP

L'universo osservato si sta espandendo e raffreddando. Il fondo cosmico di microonde (Cosmic Microwave Background, CMB) è il residuo della radiazione di corpo nero (= termica) del Big Bang caldo.

In prima approssimazione il CMB è un perfetto corpo nero, con una temperatura di in ogni direzione del cielo ad una frequenza di 160,2 GHz corrispondente ad una lunghezza d'onda di 1,9 mm, ad una temperatura di 2,726 +/- 0,010 K: il satellite COBE (1992) e altri esperimenti più recenti (ad esempio l'esperimento BOOMERanG nel 2003 ed il satellite WMAP) hanno mostrato che, le emissioni di parti diverse del cielo differiscono solamente dello 0,0001-0,001%.









Nelle foto, da sinistra, i Prof.ri Ester Antonucci (dir. dell'Osservatorio Astronomico di Torino), George Smoot, Attilio Ferrari, Piero Galeotti, Enrico Predazzi

L'intervento di Smoot si è sviluppato in maniera analoga a quello portato al TED lo scorso anno e che vi proponiamo qui di seguito.



Dotato di un profondo sense of humor, il prof. Smoot ha di recente partecipato a una delle serie TV più amate dal popolo americano (e anche italiano): The Big Bang Theory. Alla domanda se si fosse divertito a partecipare alle riprese ha confessato che ci tiene molto a quell'esperienza, e che molte delle scene girate non sono poi state trasmesse.
Ma di seguito, grazie al canale YouTube della CBS, possiamo darvene qualche anticipazione.

1 commento:

Anonimo ha detto...

massimo rispetto a te claudio! hai visto e incontrato il signor radiazione cosmica di fondo!!