domenica 26 febbraio 2017

LE RAGAZZE CON IL PALLINO PER LA MATEMATICA

Le ragazze non sono portate per la matematica e le materie scientifiche? FALSO!

È uno stereotipo, purtroppo, che sopravvive ancora oggi: basti ricordare la famosa e criticata affermazione del Rettore di Harvard, Lawrence Summers, pronunciata nel 2005, a proposito delle differenze innate tra uomini e donne nelle abilità matematiche – e il dibattito che ne è seguito – per comprendere quanto questo tema abbia radici profonde (Etzkowitz e Gupta, 2006).

Eppure tante sono le  donne che hanno fatto la differenza in ambito matematico e scientifico impegnandosi giorno per giorno, e numerosi sono i loro contributi di cui sempre di più si parla. Ma gli stereotipi negativi sopravvivono e finiscono col danneggiare le ragazze.

Proprio per questo nasce un libro che presenta l'esperienza di cento donne che si sono confrontate con “il pallino per la matematica”, sfatando i pregiudizi che vorrebbero le materie scientifiche solo per talenti naturali, solo per uomini, necessariamente seria e formale, lontana dalla realtà. 

Una raccolta di cento interviste, che seguono una traccia semplice che valorizzi le personalità, le passioni e le esperienze individuali di studio e di professione. Ci sono donne nate con un talento evidente e ci sono donne che hanno scoperto e sviluppato l’importanza delle competenze logico-matematiche solo nel tempo. 

Con un’introduzione di Nicola Palmarini, autore per Egea di Le infiltrate. Ragazze e Tecnologia, stereotipi e opportunità.


CHIARA BURBERI 

Nata, cresciuta e “maleducata” a Milano dal 1967.

Ognuno conosce una Chiara diversa: prima docente in Bocconi, poi consulente in McKinsey e manager in Unicredit, adesso AD di redooc.com, la “Palestra della matematica più grande d’Italia”, una piattaforma di didattica digitale dedicata alle materie STEM (Science, Tech, Engineering e Mathematics) o meglio STEAM (STEM con Arte), che ripensa il modo di insegnare e di apprendere.

Redooc.com http://redooc.com


LUISA PRONZATO 

Credevo che, noi ragazze (e soprattutto le nuove generazioni), ce l’avessimo fatta: diverse certo dagli uomini, ma diverse come qualsiasi individuo. E invece ho l’impressione che stia tornando a essere “sesso debole”. Giornalista del Corriere della Sera, coordino dalla fondazione (2011) La27ora, sito, blog, radio, laboratorio di idee e di sperimentazioni multimediali nato da un gruppo di giornaliste del Corriere e diventato subito luogo di scambi e dialoghi tra voci femminili e maschili 

Alla mia età, molte fanno il lifting. Io mi sono gettata nell’online. Intrigata, soprattutto da idee e creatività che ruotano intorno all’impalpabile byte. Urticata dalla Rete, resto una deficiente digitale, senza sensi di colpa per il gap con i trentenni ma propensa a indagare filosofie e aperture dello zero punto due. Pasionaria, non rinuncio agli entusiasmi. E racconto.

Il libro è prenotabile su iTunesAmazon e Ibs.

Nessun commento: