domenica 8 gennaio 2017

TULLIO DE MAURO: VEDENDO IL LINGUAGGIO E CHI LO USA

Pochi giorni fa ci ha lasciati Tullio De Mauro, celebre linguista ed ex ministro della pubblica istruzione. Noi di Gravità Zero, che abbiamo avuto lui, Umberto Eco, Rita Levi-Montalcini come punti di riferimento e cultura di vita, vorremmo conservare il loro ricordo vivo negli anni.  Per questo, non vogliamo rendere omaggio al maestro con il solito necrologio di commiato, ma  facendo conoscere una sua lectio magistralis poco nota ma molto profonda.



Qui Tullio De Mauro acconta in questo bellissimo intervento com'è il rapporto che noi abbiamo con le parole, e come ci impossessiamo del linguaggio. 

Ogni minuto elaboriamo cento o più parole, e ogni giorno ne elaboriamo almeno centomila. Il nostro rapporto con la lingua materna comincia quando abbiamo solo quarantott'ore di vita... ma come nascono il linguaggio e le parole? Forme di linguaggio appartengono a tutti gli esseri viventi, organismi unicellulari compresi, il cui studio è confluito nella zoosemiotica.


Di seguito invece un intervento del 2014 all'Università di Roma1 dal titolo "Lingua, matematica e scienze: anche le discipline scientifiche parlano l'Italiano".




Ci sembra poi molto interessante l'intervento del prof. De Mauro nel 2015 alla Festa Scienza e Filosofia sul tema delle due culture: dialogo fra un umanista e uno scienziato




SU TULLIO DE MAURO ABBIAMO ANCHE PUBBLICATO 

Nessun commento: