sabato 21 dicembre 2013

BUONE NOTIZIE DAL PIANETA TERRA

Nessun albero è stato tagliato per realizzare questa foto
(con Walter Caputo). L'albero è caduto da solo ed è stato
tagliato con sega manuale. Infine il tronco è stato utilizzato
come combustibile da riscaldamento.
Esiste un pianeta che forse non tutti conoscono.

In quel pianeta quando ti svegli al mattino apri un cassetto, e invece dei calzini trovi una chiazza di petrolio viscido. Infatti i calzini derivano dal petrolio, ovvero da "minuscoli organismi acquatici che hanno nuotato nei mari della preistoria". Da quelle forme di vita morte, sepolte e compresse hanno preso vita metà dei tessuti attualmente in commercio.

In quel pianeta ti rendi conto che hai troppe cose, spesso usate poche volte e poi gettate, senza che tu abbia mai pensato a quante risorse occorrono per produrre un oggetto. Ad esempio, per una semplice maglietta, servono 25 vasche piene d'acqua. Eppure, se ti chiedono: "Compreresti una maglietta usata", tu rispondi: "Ne preferisco una nuova".

Invece di utilizzare il Sole, asciughi i panni in un'asciugatrice. Vai a sciare al massimo una volta all'anno, ma non ti fai prestare una giacca, ne compri una nuova.
Non sai che si può produrre un tessuto simile al cotone usando paglia di riso ed un tessuto simile alla lana grazie alle piume di pollo. E così le piume di pollo incrementano una montagna di rifiuti inutilizzati.

Hai dai poco buttato il tuo vecchio pile. Ora che fa freddo ne compri un altro. Eppure il tuo vecchio indumento avrebbe potuto essere riciclato: sarebbe diventato nuovo con l'aggiunta di qualche bottiglia di plastica.

Particolare di pag. 14 del libro "Buone notizie dal pianeta
Terra" di Elin Kelsey, pubblicato da Editoriale Scienza
In quel pianeta le persone si sono rese conto che il loro stile di vita non è compatibile con le risorse disponibili e quindi hanno deciso di cambiare. Veramente. Così l'urina dei maiali viene usata per produrre piatti di plastica, i blue jeans usati servono ad isolare le case e i sacchetti di plastica a realizzare traversine per le ferrovie.

Quel pianeta è la nostra vecchia e cara Terra, che - grazie a tutti coloro che stanno modificando le loro abitudini, ci manda finalmente buone notizie. Queste notizie, alcune delle quali riportate in questo articolo sono state raccolte da Elin Kelsey nel libro "Buone notizie dal pianeta Terra", pubblicato da Editoriale Scienza. E vi garantisco che - come si legge in copertina - non è il solito libro sull'ambiente.

Ah, scusate, dimenticavo di dirvi che - leggendo il libro - ho scoperto che faccio un bel po' di cose compatibili con la sostenibilità ambientale.......

NOTE
La citazione ad inizio articolo è tratta dal libro di E. Kelsey

Walter Caputo - 21 dicembre 2013
(colgo questa occasione per fare gli auguri di Buone Feste a tutti i lettori di Gravità Zero)

Nessun commento: