lunedì 12 agosto 2013

LA STAMPA 3D SVELA I SEGRETI DELLE MUMMIE

Credits:  interactive institute

Le stampanti 3D stanno aprendo nuove prospettive di studio anche nel mondo dell'archeologia, come quello dell'analisi sulle mummie. La tecnologia può rivelare il contenuto di antichi sarcofagi e replicare esattamente il contenuto senza aprirne l'involucro, che comprometterebbe il reperto.

Jorge Lopes, scienziato presso il Museo Nazionale del Brasile a Rio afferma in questo video che: "si può fare una stampa 3D dello scheletro di una mummia all'interno del suo involucro, senza dover manipolare il corpo originale."




Sempre in questo promettente settore di studi, a Stoccolma è partito un grande progetto di acquisizione di reperti in tre dimensioni, da fruire su schermi 'touch'.

In collaborazione tra l’Interactive Institute Swedish ICT, Norrköping Visualization Center C, Center For Medical Imaging and Visualization (CMIV), The Museum of Mediterranean and Near Eastern Antiquities, Autodesk e FARO.




La collezione del museo sarà digitalizzata in 3D utilizzando le più recenti tecniche di acquisizione della realtà in 3D e resa disponibile ai visitatori del museo tramite una mostra interattiva senza precedenti.

Il progetto darà vita a una mostra permanente che verrà aperta in Svezia a febbraio 2014.





Nessun commento: