domenica 28 aprile 2013

LE NANOTECNOLOGIE CI SALVERANNO

La nanotecnologia è quel ramo della scienza e della tecnologia che si occupa del controllo della materia su scala dimensionale inferiore al micrometro, ovvero un milionesimo di metro,  e che opera in un ambito d'investigazione che coinvolge numerosi indirizzi di ricerca, tra cui biologia molecolare, chimica, scienza dei materiali, fisica, ingegneria meccanica, ingegneria chimica ed elettronica. 

La prima geniale  intuizione di queste applicazioni (pur non chiamandole con questo nome) risale al celebre discorso tenuto da Richard Feynman nel 1959, intitolato There's plenty of room at the bottom. Oggi l'impiego delle nanotecnologie è sotto gli occhi di tutti, tant'è che sono nati, anche da noi in Italia, centri come il nanotec e aziende che, per esempio, qui in Piemonte, applicano diffusamente tali studi in prodotti commerciali. La prima volta che parlammo di nanotecnologie su queste pagine fu il febbraio 2008, a neppure a un mese dalla fondazione di Gravità Zero, in un articolo anch'esso profetico "le nanotecnologie ci salveranno" (ripreso da VenetoNanotech).

Tuttavia la cosa migliore per comprendere le potenzialità delle nanotecnologie è vederle in azione, attraverso video divulgativi come il seguente, sviluppato da una azienda distributrice dei prodotti della UltraTech International, Inc., dal nome Ultraever Dry Store.

Nessun commento: