lunedì 1 aprile 2013

GOOGLE OLEZZO: LA NUOVA APP PER "ANNUSARE" IL WEB

Il senso dell'olfatto è stato l'unico finora trascurato sul web.

Ma da oggi, con una nuova applicazione dell'azienda di Mountain View, potremo avvertire gli odori dai device hi-tech che utilizziamo. 

Ecco come scoprire gli aromi: il Google Aromabase contiene oltre 15 milioni di sentibyte. Google OlezzoBETA  sfrutta tecnologie nuove ed esistenti per offrire l’esperienza olfattiva più intensa che sia oggi disponibile: 

I veicoli di Street Sense hanno inalato e indicizzato milioni di chilometri quadrati di atmosfera.

La funzione di rilevamento dell’odore ambientale di Android raccoglie gli odori attraverso il sistema operativo mobile più sensibile al mondo.
Compatibile con l’alta risoluzione di SMELLCD™ 1.8 e versioni successive per odori precisi e controllati.  Visita:  www.google.it/intl/it/landing/nose/




E per approfondire...

È LA SCIENZA, BELLEZZA! I PESCI D'APRILE CHE HANNO FATTO STORIA


2 commenti:

Rosalba ha detto...

Si tratta di un pesce d'aprile!

Redazione Gravità Zero ha detto...

... in effetti, ci avete scoperti. Ma avevamo lasciato un indizio. L'etichetta "april fool" che vedete in fondo al post, se cliccata, porta a una serie storica di pesci d'Aprile documentata negli anni da Gravità Zero.

Buon divertimento.