mercoledì 10 ottobre 2012

GLI ANGRY BIRDS VOLANO CON IL CERN ALLA FRANKFURT BOOK FAIR

Gli uccellini sono arrabbiati più che mai e voleranno Venerdì 12 ottobre alle 13:00 allo stand del CERN alla Fiera del Libro di Francoforte [1] , per assistere all'incontro tra il Direttore generale del Cern Rolf Heuer e il Chief Marketing Officer di Rovio, Peter Vesterbacka, che annunceranno l'inizio di una collaborazione per lo sviluppo di risorse educative per i bambini legate al pluripremiato gioco interattivo Angry Birds.


"Siamo entusiasti di portare la fisica delle particelle alla più grande fiera del mondo del libro", ha dichiarato Rolf Landua, responsabile della Pubblica Istruzione del CERN e del gruppo Outreach. "Questo è il lancio ufficiale della nostra nuova galleria interattiva, che ci auguriamo di poter integrare in future mostre. Ma, eccezzionalmente  per questa fiera del libro, è possibile anche vedere alcuni uccellini che volano attraverso di essa!"

Allo stand del Cern si può infatti anche visitare un modello dell'LHC, costruito appositamente per la fiera, che accompagna i visitatori nel mondo di particelle sub-atomiche, utilizzando sensori di movimento e proiettori per visualizzare l'effetto del campo di Higgs. I visitatori possono visualizzare i protoni che si spostano e si scontrano all'interno del Large Hadron Collider.


Durante la iera verranno organizzati collegamenti in diretta con le sale di controllo di LHC del CERN e gli esperimenti ATLAS e CMS. Alle domande da parte del pubblico sarà data risposta in tedesco e inglese.

Allo stand sono anche esposti i libri di scienza piú popolari relativi alle ricerche condotte al CERN, così come il primo computer utilizzato da Tim Berners-Lee per sviluppare il software originale del World Wide Web, e la trappola antimateria usata a Hollywood nel film "Angeli e Demoni".




NOTA

[1] La Fiera di Francoforte, giunta alla sua 64° edizione, è la più grande fiera al mondo dedicata ai libri, ai media, ai diritti e alle licenze mondiali,  e un luogo di incontro per gli editori, librai, agenti, produttori di film e autori. La sua storia risale al 15° secolo, quando Johannes Gutenberg inventò i caratteri mobili a pochi chilometri da Francoforte. 
Oltre 7.000 espositori provenienti da 100 paesi e quasi 300.000 visitatori hanno partecipato all'evento del 2011.


Nessun commento: