RICHARD BRANSON PRESENTA VIRGIN VOLCANIC: VIAGGIO AL "CENTRO DELLA TERRA"?

Foto di: David Shankbone
Il miliardario britannico  Richard Branson (uno degli uomini più ricchi del Regno Unito, con patrimonio stimato di 4,4 miliardi di dollari),  proprietario della Virgin Records potrebbe avere perso la corsa verso le profondità degli oceani, ma non il suo senso dell'umorismo.

Firmando il lancio di una iniziativa chiamata VIRGIN VOLCANIC, Richard (come si vuole far chiamare dai suoi dipendenti, 30.000 circa) ha annunciato infatti al mondo di voler compiere l'unica missione mai realizzata dall'uomo: un viaggio verso il centro di un vulcano attivo. 


Sul sito  www.virginvolcanic.com si legge: 
Only 500 people have been to space, only three people have been to the bottom of the ocean, but no one has ever attempted to journey to the core of an active volcano. Until now.
Solo 500 persone sono state nello spazio, solo 3 persone sono state nelle profondità dell'oceano, ma nessuna ha tentato un viaggio nel cuore di un vulcano attivo. Finora. 


ll 1 ° aprile, Virgin Volcanic  dichiara di voler presentare ufficialmente VVS1, un sommergibile state-of-the-art che utilizza "carbonio-carbonio" materiali originariamente sviluppati per i viaggi nello spazio profondo, che sarà in grado di trasportare tre passeggeri nel nucleo di lava fusa attiva vulcani.

Il piano ambizioso  si dovrebbe compiere nel cuore dei cinque vulcani più attivi al momento:

Etna - Sicilia, Italia
Stromboli - Isole Eolie, Italia
IslandsYasur - Republic of Vanuatu
Ambrym - Republic of Vanuatu
Tinakula - Solomon Islands

Escluso per il momento. dalla lista il celebre vulcano islandese del ghiacciaio Eyjafjallajokull, che blocco nel 2010 i viaggi aerei di mezzo mondo.



Già! Peccato che sia stato presentato tutto in vista del 1° aprile. Si poteva dunque immaginare che fosse tutto uno scherzo per rendere più visibili le originali prodezze del miliardario britannico. 

Celebre per le avventure imprenditoriali ai limiti delle possibilità umane, Richard ha già intrapreso un nuovo progetto, questa volta reale, che lo porterà a gestire lo "Spaceport America", il primo aeroporto spaziale della storia, firmato dall'architetto britannico Norman Foster.

La prima navetta, la cui entrata in servizio è prevista per il 2012/2013, è chiamata "WhiteKnight Two" (Cavaliere bianco 2), e porterà i primi turisti nello spazio ad un prezzo medio di 200.000 dollari.
Il turismo spaziale secondo alcune stime vale infatti 1 miliardo di dollari
Si parla già di VIP della falsariga di Ashton Kutcher, che metteranno il proprio volto facendo diventare popolari questo genere di voli che, lo ricordiamo, sono stati possibili solo a 7 fortunati miliardari paganti.


ARTICOLI CORRELATI



Nessun commento: