martedì 15 dicembre 2020

Come funziona la lotteria degli scontrini?

Da inizio dicembre è possibile richiedere il codice per partecipare alle estrazioni della lotteria degli scontrini, per cercare di vincere premi che vanno da 25.000 euro a 5.000.000 di euro. La lotteria degli scontrini è una delle misure più note fra quelle selezionate dal governo per combattere l’evasione fiscale, spingendo i contribuenti a richiedere lo scontrino elettronico e a pagare con strumenti tracciabili (carte, bancomat e APP). L’iniziativa è rivolta ai contribuenti maggiorenni e residenti in Italia, che per ogni spesa di importo pari ad almeno 1 euro a partire dal 1° gennaio 2021 potranno concorrere all’assegnazione di premi di importo fino a 5 milioni di euro. 




Per partecipare alle estrazioni bisognerà comunicare all’esercente il proprio codice lotteria, sul portale disponibile dal 1° dicembre. Per favorire la partecipazione da parte dei negozianti, sono previste specifiche estrazioni che prevedono premi di importo pari a 20.000 euro al mese e un maxi premio annuale di 1 milione di euro, a patto di utilizzare strumenti per i pagamenti tracciabili.

Per partecipare alla lotteria degli scontrini sarà necessario, per il consumatore, richiedere il codice lotteria sul sito dedicato, e comunicarlo al momento dell’emissione dello scontrino elettronico. Il commerciante dovrà invece comunicare i dati ricevuti tramite un registratore di cassa telematico, come quelli che è possibile acquistare o noleggiare da Gabbiani Massimo Office Solutions a Moncalieri, in provincia di Torino.

Il codice lotteria dovrà essere richiesto tramite l’area pubblica del Portale Lotteria. Non sarà necessario avere le credenziali SPID o Fisconline, ma per il rilascio del codice alfanumerico da comunicare al commerciante basterà inserire il proprio codice fiscale.

Come funziona un registratore di cassa telematico?


Il registratore di cassa telematico è uno strumento che consente di comunicare all’agenzia delle entrate gli incassi giornalieri tramite la procedura presente sul sito “corrispettivi elettronici”. Il registratore di cassa telematico memorizza i dati degli incassi derivanti dalla vendita di beni o servizi e a fine giornata genera un file XML che viene poi trasmesso via telematica all’agenzia delle entrate. Il registratore di cassa telematico entra in funzione e viene conseguentemente e automaticamente censito dopo la prima comunicazione ed è identificato tramite il QRCODE, grazie all’invio telematico degli incassi, le relative fatture e ricevute si trasformeranno in scontrino digitale.

Nessun commento: