martedì 15 ottobre 2019

RICHIEDERE MUTUI ONLINE



Gli strumenti necessari a richiedere mutui online sono oggi svariati. Sono infatti presente in rete siti completamente dedicati a questo tipo di argomento, che permettono di scegliere i migliori mutui online, di confrontarli tra loro, di richiederli immediatamente oppure di contattare l’istituto di credito per un appuntamento. Oggi chi deve comprare casa, o affrontare una spesa di una certa importanza con l’aiuto di un finanziamento, comincia la sua ricerca direttamente da internet. 


Le caratteristiche di un buon mutuo


Quando si deve scegliere tra i mutui online disponibili è ovviamente necessario avere almeno qualche informazione su cosa offre il mercato, su quali siano le opportunità più interessanti. Solitamente la scelta si basa sul tasso di interesse, per il cliente medio minore è il tasso applicato e migliore è anche il mutuo. Certo questa è una caratteristica importante per un prestito, perché a un tasso inferiore corrisponde un costo del prestito inferiore, quindi è un vantaggio diretto per il debitore. Sono però disponibili sul mercato anche mutui che propongono servizi interessanti, o anche opportunità da non dimenticare. Ad esempio alcune banche permettono di saltare una rata all’anno, allungando la durata del periodo di ammortamento ma anche alleggerendo le spese della famiglia in situazioni particolari, ad esempio in estate o durante le feste natalizie. Altre banche propongono uno sconto mensile sulla rata del prestito ai propri correntisti, cosa che diminuisce il costo del prestito, a volte in modo importante.


Tasso fisso o variabile


Questa è un’altra delle questioni scottanti quando si deve scegliere tra i mutui online disponibili. Il tasso fisso rimane uguale per l’intero periodo di ammortamento del prestito; il tasso variabile, come dice anche il termine, può variare nel corso degli anni, considerando i tassi a livello internazionale e italiano. Solitamente si tende a prediligere i tassi variabili per i prestiti con un periodo di ammortamento ridotto, più o meno inferiore ai 5 anni. Per i mutui con periodo di ammortamento di 20 o 30 anni si consiglia il tasso fisso, visto che in un lasso di tempo così prolungato può accadere qualsiasi cosa. Molte banche permettono ai propri clienti di rinegoziare il tasso ogni 5 anni.


Come si richiede un mutuo online


Come abbiamo detto, in rete sono disponibili numerosi siti di comparazione e confronto tra le offerte di mutuo presenti presso i principali istituti di credito italiani. La selezione delle proposte si deve fare in modo oculato, considerando poi anche che alla prima richiesta non corrisponde necessariamente l’avvio della pratica per il mutuo. Dopo aver scelto l’offerta, o le offerte, che più ci interessano i siti di comparazione ci inviano direttamente al portale della singola banca. Qui le cose funzionano diversamente a seconda dell’istituto di credito cui ci si rivolge. Alcuni infatti consentono al futuro cliente di fare una richiesta di fattibilità del mutuo partendo direttamente da internet; altri istituti di credito invece richiedono un appuntamento faccia a faccia, si deve quindi scegliere una filiale ove presentarsi. Attraverso la richiesta di fattibilità si stabilisce se il cliente può ottenere il mutuo; per effettuarla spesso è necessario inviare documenti in formato digitale, attestanti il reddito familiare.

Nessun commento: