lunedì 12 agosto 2019

Cinque accessori per iniziare una dieta che non possono mai mancare



Se stai leggendo qui molto probabilmente sei alla ricerca di consigli pratici per la dieta e ti rassicuriamo di essere arrivato nel posto giusto. Saltiamo tutti i convenevoli sull’importanza dell’alimentazione bilanciata e sulla necessità di fare movimento perché siamo certi che tu sappia già queste cose. Arriviamo dritti al punto dicendoti cosa serve per iniziare una dieta in maniera efficace. Avrai bisogno di una bilancia, una spesa salutare, un estrattore di succo 40 giri, un timer e un diario. A cosa ti servono queste cose? Continua a leggere per scoprirlo. 
Bilancia per te o per il cibo?
La bilancia serve per pesare i tuoi risultati ma anche per monitorare le quantità di cibo che metterai nel piatto, motivo per cui te ne servirà una per pesare i tuoi risultati e una da cucina. Se non le possiedi come puoi valutare i tuoi progressi? Lo sapevi che l’impazienza di perdere peso è la prima causa di abbandono di una dieta? Allora non perderti d’animo e segui scrupolosamente i consigli del nutrizionista rispetto alle dosi di cibo da mangiare. Ogni mattina annota il tuo peso corporeo e vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare. 
La spesa salutare
Prima di iniziare la dieta dovrai rimuovere tutto quello che è bandito dalla tua alimentazione perché fa male e non ti porta alcun risultato di dimagrimento. Getta via cibo spazzatura, succhi zuccherati, merendine, snack cioccolatosi e salatini. La tua nuova spesa dovrà prevedere una gran varietà di vegetali che sono ottimi da sgranocchiare quando sentirai i morsi della fame. Le carote, per esempio, sono in grado di allontanare efficacemente le voglie che scaturiscono per fame nervosa. Lo sapevi?
Estrattore di succo a quaranta giri
Cos’è? Si tratta di un piccolo macchinario da cucina in grado di estrarre sotto forma di succo tutte le proprietà nutritive di frutta e verdura senza il bisogno di pulirla o sbucciarla. L’estrattore per essere di qualità deve lavorare a quaranta giri perché, in caso contrario, il surriscaldamento del motore annullerebbe l’effetto dei nutrienti contenuti nei vegetali. Se non ami frutta e verdura potrai assumerla sotto forma di estratti di succo gustosi, divertenti e nutrienti.  
Il timer
Questo oggetto ti serve a ricordare una scadenza. Quale? Quando è ora di bere acqua. Per tantissime persone bere acqua è un gesto noioso che tendono sempre a rimandare. Per far sì che il tuo corpo perda i liquidi in eccesso e le tossine accumulate da una cattiva alimentazione dovrai bere più del solito e per farlo, meglio affidarsi ad un timer che ti ricordi quando è ora di mandare giù un bel bicchiere d’acqua. Se non sei ancora convinto aggiungiamo che iniziando a bere acqua regolarmente noterai di avere una pancia più piatta perché la diuresi ti regolarizzerà l’intestino e al mattino vedrai sempre di più la differenza. 
Il diario

Prendi l’abitudine di annotare tutto quello che ti succede e, se sarai costante, questo sarà di grande aiuto per il nutrizionista che ti segue. Sensazioni, rabbia, nervosismo, fame o demotivazione sono cose che capitano a tutti. Purtroppo la nostra contemporaneità ha etichettato la dieta come qualcosa di negativo, per cui è normale sentirsi scoraggiati all’inizio. C’è da dire, tuttavia, che il nostro corpo è una macchina in grado di abituarsi ai cambiamenti, anche se non ce ne rendiamo conto. Si stima che il tempo necessario ad aver immagazzinato una buona abitudine è pari a ventuno giorni. Se molli prima dei ventuno giorni come fai a sapere se ce l’avresti fatta?

Nessun commento: