venerdì 5 luglio 2019

APOLLO 11: A PADOVA SI CELEBRA L'ALLUNAGGIO

Padova ha organizzato una rassegna ricchissima di eventi dedicati al nostro satellite e all’allunaggio del luglio 1969, chiamata Destinazione Lune

Osservatorio astrofisico di Asiago


Oltre a raccontare l’epica corsa allo spazio, i numerosi eventi in programma vogliono essere un occasione per far conoscere alla cittadinanza quella che è la ricerca astronomica che si compie attualmente in Italia, in particolare a Padova, raccontando molto di quello che si sta facendo per il prossimo futuro, dall’esplorazione spaziale del nostro Sistema solare alla ricerca di luoghi adatti per realizzare future basi di osservazione, alla ricerca di forme di vita extraterrestri e allo studio delle migliaia di pianeti extrasolari che popolano la nostra galassia. 

La rassegna, iniziata a maggio, raggiungerà il culmine la settimana che va da martedì 16 luglio a sabato 20 luglio. In particolare, martedì 16 luglio, in Piazza Piazza D’Armi del Castello Carrarese e presso la Specola, in collaborazione con il Comune di Padova, Castello Festival 2019Scuola GershwinIl Chiosco e Stolfo Felt, si terrà un aperitivo scientifico e l’inaugurazione della mostra Le Lune di Padova. Inoltre, da Piazza d’Armi sarà possibile vedere l’eclissi di Luna in streaming, ripresa dalla sommità della Specola. Chi avrà acquistato i biglietti potrà godersi l’osservazione del fenomeno astronomico direttamente dalla torre. 

Giovedì 18 luglio è prevista una tavola rotonda nell’Aula Magna del Bo dal titolo Raccontare gli ultimi 50 anni dell’esplorazione spaziale per scrivere i prossimi 50, alla quale prenderanno parte l’astronauta Maurizio Cheli, Monica Lazzarin e Roberto Ragazzoni, direttore dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Padova. 

Venerdì 19 luglio, presso il Castello Carrarese e nell’ambito della rassegna Estate Carrarese promossa dal Comune di Padova, si terrà il concerto The Planets di Gustav Holst, proposto in prima esecuzione italiana nella versione per orchestra da camera di G. Morton (2015). Lo spettacolo sarà arricchito da immagini e testimonianze della capacità di raggiungere ed esplorare questi pianeti, anche in collaborazione con BigRock per la realizzazione di video digitali. Le proiezioni saranno a cura dell’Inaf di Padova. 

Sabato 20 luglio, sempre al Castello Carrarese, la compagnia Teatro Boxerporterà in scena il primo racconto teatrale di fantascienza di questo secolo, 2069: oltre la Luna (Apollo 550) di Andrea Pennacchi e Rossella Spiga. La produzione è a cura del Teatro Boxer e dell’Inaf di Padova. Informazioni e prevendite al numero 346-2279789. Rimanendo in Veneto ma salendo di quota, il Comune di Asiago e il giornale di Vicenza hanno organizzato un evento per la serata del 20 luglio dal titolo “La notte della luna. A cena sotto il cielo di Asiago”. Gli astronomi dell’Inaf accompagneranno i partecipanti in tre visite guidate all’osservatorio astronomico. Per informazioni e prenotazioni si può contattare direttamente il giornale di Vicenza (0444-396311).

Nessun commento: