martedì 6 novembre 2018

ASI, REVOCATO L'INCARICO DI PRESIDENTE A ROBERTO BATTISTON

Il ministro dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, Marco Bussetti ha disposto la revoca immediata dell'incarico di presidente dell'Agenzia spaziale italiana (Asi) al fisico trentino Roberto Battiston.



Lo ha annunciato su Twitter lo stesso scienziato, non senza una punta di amarezza."Oggi - ha scritto - il Ministro Bussetti con mia sorpresa mi ha comunicato la revoca immediata dell'incarico di Presidente Asi. È il primo spoil system di Ente di Ricerca. Grazie alle migliaia di persone con cui ho condiviso quattro anni fantastici di spazio Italiano. Roberto Battiston".

EPURAZIONE POLITICA 

L'incarico dello scienziato, che  sarebbe scaduto nel 2022,  vacillava già da tempo per volere del governo giallo-verde, che è noto da tempo avesse intenzione di rimuovere Battiston: nel luglio scorso era stata insediata presso la Presidenza del Consiglio un Comitato interministeriale per le politiche spaziali e, a sorpresa, il presidente dell'Asi era stato tenuto fuori da tale comitato, mentre il coordinamento era stato affidato al sottogretario Giancarlo Giorgetti, leghista, come il ministro dell'Istruzione, Università e Rierca, Bussetti che oggi ha revocato il mandato a Battiston. E sempre a luglio il governo non ha rinnovato il Cda dell'Asi, di fatto bloccando le attività dell'Agenzia.

Il secondo mandato di Battiston era iniziato, come prevede la legge, con una valutazione da parte di una commissione di Miur, di cui faceva parte anche il Direttore generale del Cern Fabiola Gianotti, di una lista di cinque candidati. 

Nessun commento: