venerdì 30 marzo 2018

PREMIO ABEL PER IL PROFESSOR LANGLANDS

Foto:  www.math.ias.edu/people/faculty/rpl
Robert Langlands, per i suoi lavori svolti tra il 1966 e il 1967 mentre era associato all'Università di Princeton, ha ricevuto di recente il Premio Abel 2018 dalla Accademia Norvegese delle Scienze e delle Lettere. 

Langlands, che è  Professore Emerito dell'Institute For Advanced Study della città di Princeton è stato premiato per "il suo visionario programma che connetteva la teoria della rappresentazioni e la teoria dei numeri". 

Il matematico,  di origini canadesi - è nato a New Westminster nel 1936 e il suo intuito matematico gli permise di proporre una tecnica completamente nuova che permette collegamenti profondi tra la teoria dei numeri e l'analisi armonica, due aree che erano state precedentemente considerate non correlate. Le sue ricche proposte (il "programma di Langlands") nel corso degli ultimi 50 anni hanno convinto e ispirato i migliori matematici del mondo: nessun altro progetto di matematica moderna ha mai avuto una portata così ampia e prodotto così tanti risultati profondi, coinvolgendo così tanti studiosi. Il programma di Langlands è spesso considerato una "grande teoria unificata della matematica".

Langlands riceverà il premio a Oslo il 22 maggio dalle mani di Sua Maestà il Re Harald V.

Il Premio Abel prevede uno stanziamento in denaro di 6 milioni di corone norvegesi, pari a circa 775.000 dollari. Il Premio, istituito nel 2001 (bicentenario della nascita del grande matematico norvegese Niels Henrik Abel, a cui è dedicato, morto a soli 27 anni), ha lo scopo di promuovere la matematica rendendo più prestigiosa questa scienza, specialmente agli occhi delle nuove generazioni.

Nessun commento: