venerdì 30 marzo 2018

LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG-1 CADRÀ A PASQUA

Aggiormento del 2 aprile 2018 
La stazione spaziale cinese ha concluso il suo rientro entrando in contatto con l’atmosfera terrestre e infine impattando nell’Oceano Pacifico alle ore 00.16 UTC (02.16 ora italiana). Il processo di decadimento naturale della stazione spaziale cinese Tiangong-1 è giunta al suo epilogo, entrando in contatto con l’atmosfera terrestre e infine impattando nell’Oceano Pacifico alle ore 00.16 UTC (02.16 ora italiana).   
Fonte: ASI 


La Cina ha perso il controllo della sua prima stazione spaziale, Tiangong-1, o "Heavenly Palace" nel 2016. La nave spaziale dovrebbe bruciarsi nell'atmosfera terrestre il 1 aprile - Domenica di Pasqua. Ma, sinceramente,  è l’ultima cosa di cui vi dovreste preoccupare. 

LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG-1
LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG-1 È GRANDE QUANTO UNO SCUOLABUS 

I pezzi della nave di dimensioni bus dovrebbero essere abbastanza resistenti da raggiungere la superficie del nostro pianeta. Molto probabilmente la maggiorparte dei pezzi di Tiangong-1 si tufferanno nell'oceano. La prima stazione spaziale cinese, Tiangong-1,  "Palazzo Celeste", presto si dissolverà sulla Terra in una pioggia infuocata come spazzatura spaziale.
Il rischio che qualche pezzo vi cada sulla testa è bassissimo, la probabilità è 10 milioni di volte inferiore alla possibilità annua di essere colpiti da un fulmine.


Quando impatterà, il calore e la pressione estremi causati dall'ingresso in atmosfera alla velocità di oltre 24.000 Km/h distruggeranno la nave di circa 9,4 tonnellate.


Non tutto sparirà...

Ci sono buone probabilità che equipaggiamento e hardware lasciati a bordo possano sopravvivere intatti fino a terra, almeno secondo quanto ha riferito Bill Ailor, un ingegnere aerospaziale specializzato in rientro atmosferico. Quella durabilità è dovuta agli strati di materiale protettivo simili a una cipolla di Tiangong-1.

"Di solito una stazione contiene delle cose all'interno", spiega Ailor, che lavora per The Aerospace Corp.,  a Business Insider. "Quindi, in pratica, il riscaldamento eliminerà solo questi vari strati.
"Se hai abbastanza strati, molta energia è sparita prima che un particolare oggetto cada, si surriscaldi e cada a terra".

Ad esempio, ha detto, dopo che la navetta spaziale della Columbia della NASA si è sfracellata   negli Stati Uniti nel 2003, gli investigatori hanno recuperato un computer di volo funzionante. (L'artefatto che alla fine ha contribuito a spiegare come è avvenuto l'incidente mortale.)

Nessun commento: