mercoledì 7 marzo 2018

11 MARZO 2018: GIORNATA INTERNAZIONALE DEI PLANETARI

Dalla metà degli Anni Novanta è diventato un appuntamento di interesse internazionale. È infatti compreso nel calendario degli eventi dell’International Planetarium Society.

Planetario di Budapest 

Dal 1991 si organizza nel nostro Paese la "Giornata dei planetari", che si svolge nella seconda domenica di marzo. Nasce nel 1991 dall’Associazione dei Planetari Italiani, e negli anni ha assunto carattere internazionale essendosi svolta anche in Belgio, Bulgaria, Danimarca, Francia, Gran Bretagna, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia e in Ucraina. 

La "Giornata" si svolge nella domenica precedente o seguente all'equinozio di primavera.

Sotto le cupole dei planetari il pubblico assiste ad una spettacolare proiezione che simula la visione di una notte buia e serena popolata da migliaia di stelle.

È un cielo al quale ormai non siamo abituati che possiamo scoprire solo nei luoghi più bui del pianeta oppure sotto le cupole dei planetari.  Lo speaker del planetario indica con una freccia luminosa le posizioni di stelle e costellazioni. Anche il neofita può così orientarsi nella complicata "geografia" del cielo notturno e riscoprire i movimenti dei corpi celesti che al planetario risultano notevolmente accelerati.

La "Giornata dei Planetari" è promossa dall'Associazione dei planetari italiani che ha coinvolto anche i planetari di altri Paesi europei.  L'iniziativa ha lo scopo di far conoscere al pubblico di ogni età dove si trovano queste cupole spettacolari di grandi e piccole dimensioni sotto le quali viene simulato l’aspetto del cielo notturno.

In Italia operano decine di planetari. L’elenco completo dei planetari lo trovate sul sito dell’Associazione dei Planetari Italiani (PLANIT)

Nessun commento: