Pagine

giovedì 14 ottobre 2010

PORDENONE - SCIENZARTAMBIENTE: IL FESTIVAL BIOCHEEE?! ENTRA NEL VIVO


Continua, venerdì 15 ottobre, con un fitto programma, “Biocheee?! Una specie di festival sulla biodiversità... naturalmente”, promosso dal Comune di Pordenone – Assessorato alla Cultura e dal Science Centre Immaginario Scientifico.

Alle 20.45 prende il via il ciclo di incontri “Quello che ho capito io (della natura, della scienza, della vita)”, che prevede quattro appuntamenti nel corso del festival, durante i quali grandi scienziati d'esperienza racconteranno le proprie passioni, i pensieri, le idee e le prospettive per il futuro ad altrettanti interlocutori d'eccezione, in un'atmosfera informale, ironica e rilassata, con intermezzi musicali e letture scelte dagli stessi ospiti.

Ad aprire questa serie di incontri sarà Amalia Ercoli Finzi: ordinario di Meccanica aerospaziale del Dipartimento di Ingegneria del Politecnico di Milano, ha ricevuto la medaglia d'oro dell'Associazione Italiana di Aeronautica, nonché quella del Presidente della Repubblica ai benemeriti della scienza e cultura. Si occupa di Dinamica del Volo Spaziale, Progetto di Missioni Spaziali e Sistemistica Spaziale da oltre 25 anni e ha portato contributi significativi, apprezzati a livello internazionale, su tematiche inerenti i satelliti e le sonde per l'esplorazione planetaria.

Ad intervistarla ci sarà Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, componente del Comitato Scientifico per la Diffusione della Cultura Scientifica del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del board di ECSITE (European Network of Science Centers and Museums) e di numerosi comitati scientifici. Galli ha inoltre conseguito il “Premio Scientifico Capo d’Orlando”, che rappresenta un pubblico riconoscimento a chi opera con grandi risultati nel mondo della ricerca multidisciplinare, nel settore della divulgazione e del giornalismo scientifico, nella direzione dei musei e nella promozione della scienza attraverso internet.

Aperte al pubblico dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 22.00 anche le mostre fotografiche Biodiversité e Diversi e Biodiversi, e le installazioni a cura dell'Immaginario Scientifico: dai mappamondi luminosi di 34 punti caldi [della vita], aalla multivisione su Charles Darwin, dalle installazioni il Corallo della vita e 100 mila anni in un foglio di carta, alle sagome e i cilindri su cui scrivere lasciare una propria traccia.


Nessun commento: