venerdì 23 luglio 2010

DUE GEMELLI SI INCONTRERANNO NELLO SPAZIO

HOUSTON - L'anno prossimo la NASA aggiungerà un'altra pietra miliare alle già incredibili storie che contraddistinguono l'Ente Spaziale: prima di far andare in pensione la flotta degli shuttle, ha intenzione di fare parlare molto di sé in tutto il mondo portando nello spazio due gemelli.









I comandanti della missione Scott e Mark Kelly sono gemelli identici del New Jersey. Entrambi hanno preso strade opposte dopo la loro scuola superiore e la laurea, conseguita in università diverse.
Le loro strade tornarono a riunirsi nuovamente nel 1996 quando entrambi si iscrissero al medesimo corso per diventare astronauti, che li portò ad essere i primi gemelli a intraprendere una missione di questo tipo.

Scott dovrebbe salire sulla stazione spaziale ad ottobre e prendere in consegna il comando per sei mesi. Mark si ritroverà con lui nel febbraio successivo, quando comanderà il volo finale shuttle Endeavour, pronto per la pensione dei moduli Shuttle.

Tra l'altro Mark Kelly salirà sullo Shuttle e sulla Stazione Spaziale in compagnia dell'astronauta italiano Roberto Vittori.

Al Congresso si sta discutendo se sia il caso di aggiungere un volo shuttle in più dopo quello dell' Endeavour STS-134, ma nulla di ufficiale è stato deciso ancora.

.

2 commenti:

Marco ha detto...

Pare che poi ne lasceranno uno fermo sulla stazione spaziale, e all'altro faranno fare un sacco di giri sullo Shuttle a velocità relativistiche, per vedere se uno dei due invecchia e l'altro resta giovane :-)

Claudio ha detto...

No, ti sbagli! I gemelli di cui parli erano i famosi gatti siamesi di Schrödinger (l'amico di Charlie Brown, quello che suona il pianoforte).
L'ultima volta c'è stata una zuffa tra uno dei due gatti e Snoopy e allora Schrödinger ha dovuto chiudere il gatto in una scatola. E da allora nessuno sa dire se sia vivo o morto :-)