lunedì 11 gennaio 2010

FESTIVAL DELLE SCIENZE 2010 - ROMA


È stata presentata oggi, nel corso di un’affollata conferenza stampa presso il Bookshop dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, la quinta edizione del Festival delle Scienze, che da mercoledì 13 a domenica 17 gennaio 2010 indagherà le molteplici sfaccettature del suggestivo tema conduttore Tra possibile e immaginario. Magie tecnologiche e ricerca scientifica.

In programma dibattiti, conferenze e caffè scientifici pensati per diverse fasce d’età e diverse discipline con i grandi nomi della ricerca scientifica italiana e internazionale: dalla virologa Ilaria Capua al genetista Luigi Luca Cavalli-Sforza, dal fisico e divulgatore Enrico Bellone alla scienziata ae stronoma Carolyn Porco, dallo storico della scienza George Dyson al fondatore del SENSEable City Lab del MIT Carlo Ratti e all’economista Brian Arthur. Ma anche exhibit interattivi dedicati alle potenzialità del digitale e momenti di spettacolo come la performance dei Motel Connection o il concerto Il nero delle stelle con insolita protagonista l’astrofisica Margherita Hack.

“Edge.org, la community fondata da uno degli ospiti più attesi del Festival 2010, John Brockman, arena di confronto per gli scienziati sulle più avveniristiche implicazioni e prospettive della ricerca, lancia ogni anno una “domanda” alla quale le menti più brillanti del panorama culturale sono invitate a rispondere”, ha concluso il Presidente di Codice. Idee per la cultura e Direttore Scientifico del Festival Vittorio Bo. “Quella del 2010 è “In che modo Internet ha cambiato il tuo modo di pensare?”. In un certo senso questa quinta edizione del Festival delle Scienze intende dare una sua risposta, corale, proprio a questa domanda. O almeno stimolare una riflessione. Nella convinzione che la maggiore forza della scienza stia nella capacità non tanto di trovare delle risposte, quanto di sollevare le giuste domande”.

http://www.auditorium.com/eventi/4952242


Nessun commento: