venerdì 19 febbraio 2016

VODAFONE PAY: L'APP CHE PERMETTE DI PAGARE CON LO SMARTPHONE SPENTO

Vodafone lancia Vodafone Pay, l’app che sfrutta il contactless payment per farti pagare al negozio direttamente da smartphone, anche se spento.

Cliente paga con tecnologia NCF - Shutterstock


Gli smartphone non stanno solo cambiando il nostro modo di comunicare o di navigare su internet, ma cambieranno anche il modo in cui faremo acquisti in negozio. Per essere presente anche in questa fetta di mercato, Vodafone sta per inserire un nuovo servizio all’interno della sua app Vodafone Wallet: Vodafone Pay. Per essere sicuri di poterla utilizzare, la prossima volta che cercate i migliori piani tariffari Vodafone, fate attenzione che permettano di richiedere una SIM Vodafone NFC, indispensabile per utilizzare questo servizio. 

Ma che cos’è Vodafone Pay?

Vodafone Pay è il nuovo servizio in seno all’app Vodafone Wallet che sfrutta la tecnologia dell’NFC (Near Field Comunication) per permetterti di pagare un conto appoggiando il tuo cellulare direttamente sul POS, al posto di utilizzare la carta di credito. Quest’app si va ad aggiungere a diverse altre, come Apple Pay o Google Wallet, che permettono di memorizzare i dati delle tue carte di credito per poter usare il tuo smartphone una volta arrivato alla cassa del negozio in cui stai acquistando qualcosa, inserendo il PIN solo se l’importo è superiore ai 25€ (secondo la legge italiana), o addirittura con Apple Pay, semplicemente lasciando che il proprio iPhone legga la tua impronta digitale. Per utilizzare Vodafone Pay dovrete possedere una SIM Vodafone NFC, che potete richiedere nei negozi Vodafone o comodamente online.

Ma cos’ha di particolare Vodafone Pay rispetto agli altri servizi di contactless payment? La novità rispetto al passato è che il terminale consente la procedura anche da spento, ovviando così al problema delle batterie che durano troppo poco e che ci lasciano senza smartphone già a metà giornata e permettendoci davvero di uscire di casa senza portafoglio ma solo con l’ormai insostituibile cellulare.

I dati danno ragione a Vodafone: Vodafone Pay sarà molto utilizzato

La nuova edizione dell'Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano indica che i pagamenti digitali con carta in Italia crescono del 5,6% e raggiungono quota 164 miliardi di euro. Determinante la crescita dei "New Digital Payment" (eCommerce, ePayment, Mobile Payment & Commerce a distanza e in prossimità, Mobile POS e Contactless Payment): registrano un +22%. Valgono ormai il 13% delle transazioni con carta. 

Quindi non possiamo certo dire che Vodafone stia puntando sul cavallo sbagliato: il contactless payment sarà il futuro delle nostre abitudini di shopping, che ci piaccia o meno. Da rilevare poi che l'infrastruttura contactless è ormai matura: i POS sono raddoppiati (500.000 a fine 2015) e le carte abilitate passano da 12 a 20 milioni. Nonostante ciò, i pagamenti con contante sono ancora più del 50% del totale, ma non c’è dubbio che con tutti questi nuovi servizi, il dato andrà a diminuire.

Paypal e iBeacon: il futuro dei pagamenti è ancora più fantascientifico

Ma la vera rivoluzione potrebbe farla Paypal con la sua idea Paypal Beacon, chiamata così perchè sfrutta una nuova tecnologia Apple: iBeacon. iBeacon è un sistema di posizionamento indoor che consente ad uno smartphone o ad un altro dispositivo di effettuare delle azioni quando sono nelle vicinanza di un iBeacon, tramite Bluetooth. Una sorta di GPS per interni che sa dove ci troviamo e dove stiamo andando dentro un edificio permettendo alle nostre app di interagire con noi in maniera ancora più soggettiva. E Paypal vuole proprio sfruttare questa tecnologia dandoci la possibilità, una volta entrati in un negozio, di ricevere sullo smartphone informazioni sulle offerte del momento se non promozioni pensate apposta per noi e per le nostre abitudini di shopping per poi permetterci, quando arriviamo alla cassa, di pagare semplicemente toccando lo schermo del nostro cellulare. Attraverso iBeacon verrà inviato un segnale al terminale della cassa che considererà effettuato il pagamento addebitandolo sul nostro conto Paypal.

Nessun commento: