lunedì 15 dicembre 2014

LA REDAZIONE DI GRAVITÀ ZERO ALLA MOSTRA "ABISSI - TERRA ALIENA" DI CHIVASSO

Locandina della mostra "Abissi"
Gli alieni sono giunti sulla Terra? , e forse non tutti se ne sono accorti.

Vivono infatti nel buio profondo degli abissi, in luoghi per noi quasi inaccessibili. Sono strane forme di vita, che si sono evolute in simbiosi per sopravvivere.

La notizia importante è questa: potete osservarle anche senza scendere a profondità marine di oltre 1500 metri.

Basta recarsi a Chivasso, presso l'ex biblioteca, in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa. Ed è proprio qui che è giunta parte della redazione di Gravità Zero in una fredda domenica mattina.

Avete tempo fino all'11 gennaio 2015 per capire cosa succede negli abissi, ovvero nell'ambiente meno esplorato della Terra. Laggiù la luce del sole non riesce a penetrare, fa un freddo che non potete neanche immaginare e - soprattutto - la pressione pesa come un macigno su quelle forme di vita pressoché sconosciute.

Ma questo è niente. Il peggio deve ancora venire e si trova sui fondali, tra catene montuose sottomarine (dette Dorsali), eruzioni vulcaniche e terremoti. Per non parlare delle bocche idrotermali, dalle quali fuoriescono composti dello zolfo. Nell'acqua mista a sostanze tossiche la vita vince. Si sopravvive anche all'inferno. 
Il gambero di vetro e il gambero purpureo

Però occorre muoversi lentamente perché le energie potrebbero finire prima di poter mangiare. Se avete fortuna potrete acchiappare al volo qualche piccola particella penetrata dalla superficie del mare. Se siete bravi riuscirete ad emettere luce, attirare le preda, ipnotizzarla e... il pranzo è servito!

Riuscire ad originare il fenomeno della bioluminescenza è una necessità per chi vive negli abissi, non solo per attaccare, ma anche per difendersi e per riconoscere i propri simili.
Chi vive sul fondale non ha quasi bisogno di occhi, tanto non c'è luce: gli occhi vengono sostituiti da organi sensibili alle più deboli variazioni di pressione provocate dagli altri animali.
Se invece il vostro habitat è oltre i 1000 metri, ma non sul fondale, avrete grandi occhi - anche orientati verso l'alto - per intravedere le sagome delle vostre prede.
Vipera di mare

Sono pronto a scommettere che, chi visiterà la mostra, resterà impressionato da alcuni esemplari esposti. Ad esempio il gambero di vetro e il gambero purpureo (nella foto, peraltro in compagnia di qualcuno.....), che si trovano a profondità comprese fra 1600/1700 e 2000 metri.

E poi c'è un esemplare che potrebbe facilmente essere il protagonista di un film horror: si tratta della vipera di mare. E' un pesce che vive negli abissi delle zone temperate e tropicali di tutti gli oceani, a profondità comprese fra 500 e 3000 metri. Possiede due caratteristiche davvero fuori dal comune: la mandibola è disarticolabile, al fine di poter divorare grosse prede, e i denti sono talmente lunghi che non può tenere la bocca chiusa!!!
Rana pescatrice

Vermi tubo gigante
Che ne dite invece della stranissima rana pescatrice? Magari ne avete una (solo la coda) nel congelatore e pianificate di cucinarla per Capodanno. Ebbene, si trova tra i 500 e i 1500 metri di profondità e tende a mimetizzarsi sul fondale. E' dotata di un'escrescenza carnosa che utilizza per attirare le prede. Talvolta può dover attendere molti giorni prima che ne passi una della giusta dimensione....

Se in superficie l'acqua evapora a 100 °C, nelle profondità rimane liquida anche quando raggiunge i 400 °C. Proprio lì, vicino alle sorgenti idrotermali vivono i "vermi tubo gigante", che crescono fino a 2 metri e mezzo e assorbono i nutrienti attraverso i propri tessuti, in quanto non hanno né bocca né tubo digerente.

Calamaro vampiro
Concludiamo questa carrellata di "alieni" in bellezza: ecco a voi il calamaro vampiro! Per difendersi emette una luce bluastra, ma - per cortesia - date un'occhiata ai denti....





Rossano Caputo

N.B.: Tutte le foto sono state scattate da 
Walter Caputo e Luigina Pugno



Mostra: ABISSI - TERRA ALIENA
Dal 29/11/2014 all'11/1/2015
Ex biblioteca di Chivasso
Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa

Aperta tutti i giorni:
- dal lunedì al venerdì ore 10-13/15-19
- sabato, domenica e festivi ore 10-20

Chiusa il 25/12 e il 31/12/2014

Biglietto: intero 7 euro; ridotto 4 euro

Infoline Associazione Culturale Dreams
Tel. 011-4277353 (lun -> ven 10-13/ 14-19)
Tel. 340-6409714 (fine settimana)

Nessun commento: