lunedì 3 novembre 2014

SCIENZA ATTIVA - I GIOVANI E LA SCIENZA PARTECIPATA

In occasione di EXPO 2015 il Centro Interuniversitario Agorà Scienza realizza un’edizione speciale di SCIENZA ATTIVA® - I giovani e la scienza partecipata interamente dedicata al tema “Agricoltura e alimentazione”.

Giovani e scienza - Shutterstock

EVENTO DI APERTURA 4 NOVEMBRE 2014
Ore 9:00 - Aula Magna Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena 100 - Torino
(e in live stream su UniTo Media)

Il progetto rientra nell'ambito del programma EXPO-EXTO - Torino per l'EXPO 2015 che la Città di Torino sviluppa per avvicinarsi e sostenere l’esposizione universale. Si avvale del sostegno e del coordinamento scientifico dell’Università degli Studi di Torino ed è patrocinato dal Comitato Scientifico per EXPO 2015 del Comune di Milano.

SCIENZA ATTIVA® è un progetto di cittadinanza scientifica per le scuole superiori di II grado di tutta Italia. Promuove un approccio innovativo alla didattica delle scienze, basato sui metodi della democrazia deliberativa e sul dialogo diretto tra scuola e ricerca, stimolando gli studenti a diventare cittadini informati sui temi scientifici più attuali. La piattaforma web – www.scienzattiva.eu - è il principale luogo d’incontro tra i partecipanti: studenti, insegnanti e ricercatori costituiscono una “comunità di pratica” che discute sugli argomenti trattati e condivide proposte per il futuro.
Per l’edizione speciale EXPO 2015, sono più di 70 i ricercatori, afferenti a 14 atenei italiani, che hanno aderito in qualità di esperti e che supporteranno gli studenti e i docenti delle 250 classi partecipanti in un percorso di formazione, confronto e deliberazione.

Il progetto prenderà avvio ufficialmente il 4 novembre 2014 - presso l’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi - con una serie di conferenze e dibattiti sui temi e le sfide lanciate da EXPO 2015. Aprirà la giornata il prof. Luigi Bobbio con un intervento sui “Metodi di coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni pubbliche”.

Per le istituzioni interverrà la prof.ssa Elisabetta Barberis, Prorettore dell’Università degli Studi di Torino.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Sarà possibile seguire l’evento anche in streaming su UniTo Media (http://www.unito.it/media/) e sui social con l’hashtag #scienzattiva.

Nessun commento: