lunedì 13 aprile 2009

MAI PIÙ PAURA DELLA MATEMATICA


È appena uscito nelle librerie il libro "MAI PIÙ PAURA DELLA MATEMATICA. Come fare pace con numeri e formule".

Abbiamo intervistato l'autore, il fisico Giovanni Filocamo, che è anche project manager di Matefitness, la prima Palestra della Matematica, uno spazio sempre aperto che permette di scoprire quanto la matematica sia utile e divertente in tante circostanze quotidiane.

Perché si ha paura della matematica? In genere il problema nasce su banchi di scuola, con un cattivo rapporto con i docenti: la paura è l’effetto e non la causa di esperienze scolastiche deludenti durante le quali ci hanno presentato i numeri con molta autorità e poca immaginazione. La matematica, invece, non presuppone abilità innate né un particolare talento: basta solo smettere di darci degli incompetenti e soprattutto non avere paura di sbagliare, perché anche gli errori sono interessanti e le vie alla soluzione molteplici.


NEL TUO LIBRO SCRIVI CHE ANCHE TU, IN PASSATO, HAI AVUTO QUALCHE DIFFICOLTÀ IN MATEMATICA. COME L'HAI SUPERATA?

Beh, diciamo che ho cominciato a padroneggiare la matematica in un periodo nel quale guadagnavo fiducia nei mezzi anche in altri aspetti della vita. In particolare ho avuto un buon insegnante e mi sono gettato, quasi per sfida, in un esame molto impegnativo. Quando il mio successo è stato coronato con bel 28 (e il prof. era anche quasi dispiaciuto), allora ho capito che il mio modo di lavorare funzionava.
Le difficoltà a scuola possono essere molte e molto diverse, per cui è difficile dare un consiglio buono per tutti. Ci provo comunque e dico che per imparare la matematica bisogna scrivere! Scrivete tante volte i conti, ripetete per iscritto i teoremi, provare a fare i problemi e poi copiarli più ordinatamente. Tutto questo aiuta a padroneggiare la matematica.


A CHI È RIVOLTO IL TUO LIBRO?

A tutti dai 12 anni in su direi, con un particolare riguardo per gli studenti e per le famiglie. Genitori che intendano fare appassionare i figli provando a scoprire con loro ognuno dei giochi che troveranno sul libro.


PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE CONOSCERE LA MATEMATICA?

Ci sono molte buone motivazioni, alcune ovvie e altre molto meno. Vorrei aggiungere qualcosa di nuovo e dire che la pratica della matematica è fondamentale per guadagnare fiducia in noi stessi, nell'idea che ci facciamo del mondo che ci circonda: ci mette continuamente in discussione e, in ultima analisi, ci costringe a pensare con la nostra testa, ci rende più liberi.


I GIOVANI ITALIANI OTTENGONO PUNTEGGI BASSI IN MATEMATICA RISPETTO ALLA MEDIA EUROPEA. COME MIGLIORARE LA SITUAZIONE?

Beh, la cosa migliore e più semplice sarebbe quella di adeguarci davvero a fare quello che fanno in altri paesi. E non parlo solo dei programmi scolastici ma anche delle attività collaterali, di sviluppare sinergie fra chi fa istruzione (la scuola) e che propone attività collaterali e alternative come i festival, chi porta in giro laboratori, la creazione di science center, ecc..

ULTIMAMENTE LA MATEMATICA È DI MODA: A PARTIRE DAI FESTIVAL E DALLE SERIE TV CHE HANNO COME PROTAGONISTI I MATEMATICI. CON GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO. STA CAMBIANDO FORSE QUALCOSA?

Speriamo! Tutto questo contribuisce di sicuro a smitizzare la figura del matematico. Per invertire davvero la tendenza bisognerebbe dare a chi pensa di iscriversi a matematica una visione concreta di quale può essere il suo futuro nel mondo del lavoro.

QUALE BRANCA DELLA MATEMATICA TI AFFASCINA DI PIÙ?

Beh, forse la topologia e la geometria algebrica, per gli straordinari risultati ottenuti al confine con la fisica. Ma devo dire che anche la teoria dei numeri mi affascina moltissimo, problemi straordinariamente complessi da risolvere, anche se formulati con pochissimi elementi...


COSA FA UN PROJECT MANAGER A MATEFITNESS, LA PALESTRA DELLA MATEMATICA?

Devo curare il buon andamento del progetto, porre anno dopo anno degli obiettivi che io e il mio staff ci prefiggiamo di raggiungere e fare di tutto perché ciò accada davvero, motivare i ragazzi, formare le nuove leve e soprattutto progettare sempre attività, giochi, indovinelli, laboratori, mostre sempre nuovi per venire incontro alle esigenze di tutti coloro che ce ne fanno richiesta.

BLOG, SOCIAL NETWORK, E NUOVI MEDIA SONO UTILI A DIFFONDERE CULTURA MATEMATICA?

Assolutamente si, ma si rivolgono ad un pubblico che usa questi mezzi. Per fortuna le nuove leve lo fanno tutti, per cui è una ottima cosa. Credo comunque che il piacere di un bel libro non sia ancora stato sostituito.

COME NASCE LA TUA PASSIONE PER LA MATEMATICA? HAI AVUTO UN MENTORE?

Ne ho avuti diversi, ma non li ho voluti ascoltare molto. Come spesso accade per molte cose della vita, ho cominciato a innamorarmi della matematica quando io stesso ho deciso che sarebbe stata una cosa mia e ho deciso che volevo sfidare me stesso. Io sono molto competitivo ed esigente con me stesso, per cui faccio leva su questa mia natura; per altri sicuramente è diverso.

La figura del "mentore" nella matematica trovo che sia fondamentale ed è naturale che si creino anche bellissimi rapporti fra maestro e allievo. Il mio mentore principale è Giuseppe Rosolini, ordinario di logica matematica, che più che la matematica mi ha insegnato come usare la mia testa e soprattutto perché farlo.

GRAZIE, GIOVANNI, PER IL TEMPO CHE CI HAI DEDICATO

Grazie a voi


In libreria:

Giovanni Filocamo
MAI PIÙ PAURA DELLA MATEMATICA
Come far pace con numeri e formule
pagine: 256
prezzo: € 13.00
ISBN: 9788874967674

Sito web dell'autore: www.giovannifilocamo.com
.
.

1 commento:

Annarita ha detto...

Mi ritrovo molto nelle affermazioni dell'autore. Anche per me è nato tutto da una sfida, che ho documentato qui:

http://lanostramatematica.splinder.com/post/12467263/Matofobia%3A+%22Chi+%C3%A8+costei%3F%22

Riporto anche il link ad una breve intervista fatta ai miei ragazzi l'anno scorso, che ha visto un florilegio di commenti dei piccoli. In realtà si tratta di tre domande che rivolgo tutti gli anni ai miei alunni quando prendo una classe nuova, in prima media:

http://lanostramatematica.splinder.com/post/13915038/To+love+or+not+to+love+the+mat

Sono interessanti i commenti dei ragazzi al post.