Pagine

giovedì 1 luglio 2021

Economia, così le grandi aziende migliorano i processi decisionali



Le grandi aziende, per essere competitive nel mercato contemporaneo, necessitano di un'organizzazione interna che tenga conto di tutti i dati utili a migliorare i processi decisionali. È dunque fondamentale catalogare e interpretare i Big Data, che sono diventati negli ultimi anni una delle parole chiave del successo. I Big Data infatti consentono di classificare in maniera molto specifica i dati, riuscendo a favorire la creazione di pubblici così personalizzati da poter studiare in maniera precisa le strategie di marketing per colpire il target desiderato.

Per raggiungere tali livelli di precisione, all'interno dell'azienda è importante avere a disposizione i data warehouse, ossia una raccolta di dati integrati facili da consultare e dai quali estrapolare report su qualsiasi prodotto e/o servizio dell'azienda.  La presenza di data warehouse presuppone ovviamente un'alta digitalizzazione dell'azienda, perché i dati da raccogliere, ormai numerosi e provenienti da diversi canali aziendali, non si possono catalogare senza affidabili software di gestione. 

La pandemia ha evidenziato la necessità della digitalizzazione in maniera trasversale nel nostro Paese, perché ci si è trovati di fronte ad aziende che non conoscevano assolutamente il loro stato di salute e che avevano difficoltà ad accedere ai propri dati. Ciò ha provocato ritardi nei processi decisionali, che in alcuni casi sono diventati fatali per l'azienda, costretta a limitare la sua azione e, nei casi peggiori, a chiudere. 

La reportistica

Uno dei valori aggiunti nel processo decisionale è la reportistica, che rappresenta la fotografia in realtime di uno specifico argomento da valutare. Nella fase di lancio di un prodotto ad esempio la reportistica consente di individuare in maniera immediata le fasi che hanno funzionato meglio e quelle che invece vanno ottimizzate, consentendo di intervenire con tempestività ed evitando quindi probabili situazioni spiacevoli. L'organizzazione strutturata di dati consente poi di realzizare anche degli storici, che sono fondamentali per il futuro di una grande azienda. Lo storico di un'azione di marketing è infatti un caso studio da condividere con lo staff al fine di elaborare nuovi piani strategici. In caso di crisi o di avvenimenti eccezionali, come la pandemia, avere a disposizione sistemi di reportistica aggiornati consente di accumulare un vantaggio competitivo importante, riuscendo a capire con anticipo quali sono le opportunità dell'azienda e quali sono gli strumenti con cui affrontare la crisi senza agire in maniera avventata ma con i dati alla mano.


La valutazione delle performance

Una parte importante dei processi decisionali dipende anche dalla valutazione delle performance, questo soprattutto nell'ambito della gestione delle risorse umane. Un team produttivo è un vantaggio per tutta l'azienda e quindi è importante intervenire con prontezza nel momento in cui si riscontra un problema. Grazie all'analisi delle performance è molto più facile capire le cause dei ritardi ed è quindi semplice individuare se uno dei collaboratori è in difficoltà. Una grande azienda, per essere vincente, risponderà a questo calo della prestazione lavorativa unendo cultura aziendale e formazione professionale e fornendo gli strumenti giusti, anche tecnologici, affinché possa recuperare e rientrare nelle performance attese. Il sistema del controllo delle performance è stato fondamentale per la gestione del lavoro da remoto durante il lockdown, perché i responsabili della gestione dei progetti sono stati costretti a controllare a distanza il lavoro e solo affidandosi a sistemi chiari di gestione, è stato possibile migliorare i processi decisionali e organizzare il lavoro in una nuova modalità.

Nessun commento: