sabato 22 maggio 2021

Ledwall: un nuovo modo di fare pubblicità



L’innovazione tecnologia ha permesso di migliorare le tradizionali modalità di trasmissione di un messaggio pubblicitario, arricchendole con ulteriori funzionalità. Le città sono infatti sempre più tappezzate da maxischermi posizionati in punti strategici come le fermate degli autobus oppure lungo le strade più trafficate del centro abitato. Questi monitor enormi consentono di riprodurre tanto immagini quanto interi videoclip nel caso di messaggi più complessi. L’imprenditore che ha bisogno di far conoscere i propri prodotti o servizi ad un’ampia platea, può consultare ad esempio i migliori ledwall di Macropix.

I principali usi per i maxischermi da esterno

I ledwall da esterni, davvero imponenti rispetto a quelli da interno, si prestano ad una serie di usi come la pubblicizzazione di prodotti, di servizi oppure di competizioni sportive. Essi risultano caratterizzati da un dinamismo, che consente di sovrapporre foto oppure video. I monitor esterni vengono spesso adoperati dagli enti locali o regionali sulle autostrade oppure sulle superstrade per fornire comunicazioni di servizio agli automobilisti. La finalità specifica diventa quella di evitare pericoli concreti per i viaggiatori e la formazione di lunghe code incentivando percorsi alternativi. Si tratta di strumenti tecnologici utilizzati nell’ambito di competizioni sportive per indicare il risultato in tempo reale a tutti gli spettatori o per fornire indicazioni ai tifosi. Nei soliti 15 minuti di pausa tra un tempo e l’altro, i maxischermi vengono usati per promuovere una vasta gamma di prodotti oppure servizi interessanti. Un classico esempio di questo sistema sono le pause nel corso del Superbowl, la partita più importante della stagione di football americano, che beneficia di un grandissimo bacino d’utenza. Non si può negare che il settore dei maxischermi led da esterno sia in forte crescita per un aumento continuo delle possibili applicazioni. 

Le componenti essenziali di un Ledwall

I maxischermi di ultima generazione fanno registrare un incremento considerevole delle prestazioni. Essi garantiscono immagini di elevata qualità grazie alle particelle di cui sono composti. Nella sostanza, si tratta dell’unione di una serie di pannelli che conferiscono ampia visibilità ad un determinato frame oggetto di proiezione. Questi pannelli sono in grado di riprodurre magistralmente, nell’ambito di un live, il viso del nostro cantante preferito e le sue espressioni nonostante la distanza considerevole che ci separa dal palco. Un’amplificazione visiva senza precedenti. I led che sfruttano la tecnica RGB, mischiando i tre colori principali, possono dare vita a 300.000 sfumature di colore. Una tecnica che consente di catturare tantissimi particolari del viso oppure del corpo. Per le ambientazioni esterne come concerti oppure comizi politici, si consigliano i led chip DIP con i tre colori principali saldati sul circuito. Infine, quello che serve per avviare una riproduzione in tempo reale è un software specifico ed una buona connessione ad Internet per il pc montato all’interno del ledwall. Dopo la connessione ad Internet, sarà possibile monitorare e gestire lo schermo da una postazione collegata alla stessa rete.     

Nessun commento: