mercoledì 6 novembre 2019

I codici sconto per gli acquisti su Internet hanno sempre più successo: le ragioni del fenomeno



Al giorno d’oggi lo shopping su Internet occupa una fetta molto importante della quota complessiva degli acquisti effettuati da ognuno di noi. Non è difficile intuirne il motivo: da un lato la certezza di poter contare su un assortimento di prodotti praticamente infinito, con numerosi cataloghi virtuali che possono essere sfogliati con un solo clic; dall’altro la comodità di fare la spesa e di comprare tutto quello di cui si ha bisogno direttamente dal divano di casa propria, o da qualsiasi altro posto in cui ci si trovi, a patto che si abbia a disposizione una connessione a Internet. Dal pc o dallo smartphone, visto che adesso si può acquistare con una semplice app.

L’importanza dei buoni sconto

A rendere lo shopping online ancora più allettante e interessante contribuiscono i buoni sconto, che abbassando i prezzi dei beni e dei servizi stimolano i consumatori ad acquistare di più e più volentieri. Le origini dei coupon devono essere fatte risalire all’inizio di questo millennio e ritrovate negli Stati Uniti. Sono stati proprio gli americani, infatti, a progettare e realizzare siti web di mediazione che mettevano a disposizione codici sconto pensati per essere impiegati nei primi negozi online. Quei coupon erano rivolti a una nicchia, una cerchia di clientela molto ristretta: decisamente diversa è, invece, la situazione odierna.

Il boom dei codici sconto

Il sito scontiebuoni.it mette in evidenza l’importanza che i codici sconto hanno anche nel nostro Paese. In effetti il fenomeno è sì iniziato negli Usa, ma si è poi diffuso con una certa rapidità anche nel resto del mondo. Con il passare degli anni, il successo è stato sempre crescente ed è aumentato in modo esponenziale, al punto che si sono moltiplicate le opzioni a disposizione, le quali hanno conosciuto una consistente evoluzione.

I codici sconto nel nostro Paese

L’Italia non poteva non essere investita da questa ondata di sconti, capace di garantire a tutti i consumatori e gli eshopper soluzioni di risparmio più che concrete. Così si spiega la presenza di un gran numero di portali convenzionati, con e-commerce e store online che offrono agli utenti coupon all’insegna della massima convenienza che possono essere sfruttati per acquisti di qualunque genere.

Come funzionano i codici sconto

Ma come funziona un codice sconto? Niente di più semplice: nel momento in cui un utente sta procedendo al completamento di una transazione economica su un e-commerce, prima del pagamento viene richiesto l’inserimento del codice stesso, che di solito è composto da lettere e numeri. Quel codice garantisce l’applicazione dello sconto stabilito. Offerte di questo tipo possono essere messe a disposizione dei nuovi clienti, così da farli interessare a un marchio che ancora non conoscono, ma anche dei clienti più affezionati, in virtù di un meccanismo di fidelizzazione senza dubbio apprezzato da chi ha la possibilità di spendere meno per il proprio shopping. Le modalità di erogazione e di fruizione degli sconti, a loro volta, sono variabili: per esempio, ci sono codici sconto stagionali e altri che, invece, scadono in un certo giorno del mese.

Un mercato decisamente dinamico

Quello che è certo è che il mercato dei codici sconto si caratterizza per un notevole dinamismo. La convenienza riguarda potenzialmente tutti gli utenti, e un prodotto che in un certo giorno ha un determinato prezzo può essere scontato per qualche giorno o per periodi più lunghi. Ecco perché chi sceglie i codici sconto è disponibile anche a rinviare di qualche giorno un acquisto in attesa che i prezzi vengano ulteriormente abbassati.

Nessun commento: