giovedì 25 ottobre 2018

TITOLI AZIONARI: COME COMINCIARE AD INVESTIRE


Chi riesce a risparmiare qualche soldo oggi deve pensare a come investirli. Prima di tutto perché ormai ciò che conserviamo in un conto corrente non ci permette di ottenere alcun tipo di interesse; secondariamente perché con il passare del tempo i nostri risparmi potrebbero perdere potere d’acquisto, conviene quindi cercare di aumentarli. Come tutti ben sanno la possibilità di guadagno da un certo tipo di investimento è correlata anche al rischio che si decide di correre. Per evitare che i rischi siano superiori ai vantaggi dati da un certo tipo di investimento è in genere opportuno diversificare, ossia suddividere i propri risparmi in investimenti di tipo diverso. 
Come diversificare
Il concetto della diversificazione degli investimenti è molto ampio e le decisioni di chi investe possono anche variare nel corso del tempo. Ad esempio c’è chi in giovane età tende a prediligere gli investimenti più rischiosi, che invecchiando tende a “tirare i remi in barca”, come si tende a dire, prediligendo investimenti poco remunerativi ma quasi completamente privi di alcun rischio. Oltre a questo è bene dire che il mercato finanziario è ricco di opportunità diverse di investimento, che vanno dall’acquisto di titoli azionari, o dal trading online nel Forex, fino all’utilizzo dei propri soldi per un fondo di investimento a rendimento fisso e assicurato. Solitamente il consiglio è quello di mantenere almeno il 50% dei propri risparmi in investimenti di tipo sicuro, quindi in fondi che ci garantiscano un certo rendimento nel corso del tempo. 
Scegliere l’investimento
Il segreto per guadagnare investendo i propri soldi riguarda la scelta del prodotto finanziario per cui utilizzare i propri risparmi. Chi acquista titoli azionari deve sapere quali siano le migliori azioni da comprare; chi fa trading online deve rivolgersi al mercato che dà maggiori probabilità di guadagno. Per quanto riguarda i fondi di investimento ce ne sono molti che garantiscono una precisa remunerazione periodica; quindi si stipula un contratto che ci permette di ottenere uno specifico rendimento ogni anno, ogni trimestre o ogni semestre a seconda dei casi. Il modo migliore per capire come utilizzare i propri soldi di solito è seguire la propria esperienza in materia. Per chi non ne possiede esistono consulenti finanziari, in grado di consigliarci su quali siano i titoli più interessanti del momento, o quando sia il momento migliore per disinvestire da un fondo o da un qualsiasi tipo di prodotto finanziario. Oltre a questo sono disponibili anche diversi quotidiani dedicati alla finanza e ai mercati, o anche siti internet che trattano questi argomenti. Attraverso le notizie reperibili in questi modi si possono decidere i propri affari periodici, anche a livello giornaliero.
Il trading online
Sono molti gli italiani che si dedicano al trading online. Si tratta di una reale possibilità di guadagno, che deriva dalla speculazione su prodotti finanziari derivati. Non stiamo quindi parlando di acquistare o vendere qualcosa, ma di speculare sulla possibilità che la quotazione di un bene, di un qualsiasi mercato, aumentino o diminuiscano. Per farlo è necessario rivolgersi ad un intermediario, chiamato in gergo broker, che piazzerà i nostri affari e si occuperà di ripagarci quando questi vanno a buon fine. Per evitare di rivolgersi a personaggi di malaffare è importante avere contatti esclusivamente con broker di chiara fama, legalmente autorizzati. In Italia è la Consob che si occupa di verificare gli affari dei broker presenti in rete e sul territorio.

Investire in beni immobili
Oltre agli investimenti in beni mobili, come le valute estere, i titoli azionari o i fondi di investimento, è possibile anche investire in bene immobili. Per antonomasia sono considerati beni immobili le abitazioni, ma lo sono anche le materie prime, i metalli preziosi, i gioielli. Solitamente per investire in questo ambito è necessario avere a disposizione un capitale importante. Oltre a questo non è semplice comprendere le fluttuazioni dei mercati tali per cui il nostro capitale perde o acquisisce valore.

Nessun commento: