venerdì 25 maggio 2018

SCIENCE CAMP 2018: LA SCIENZA PORTA IN VACANZA BAMBINI E RAGAZZI

Cosa faranno i vostri figli in vacanza questa estate? Avete pensato a un’esperienza di scienza a 360°? Dalla paleontologia alle neuroscienze, dalla biologia marina alla geologia, dal rapporto tra arte e scienza ai problemi dell’inquinamento dei mari da plastica, dalla delicata questione su come usare i social media con competenza a come della fake news scientifiche. 

Il nuovo calendario dei Science Camp (www.tosciencecamp.it e viaggi Turistici per Scienza (info al tel: 334 8965886 o mail: info@tosciencecamp.it) preannuncia un'altra estate ricca di avventure e di opportunità per vivere una vacanza alla scoperta della scienza.



I camp saranno ben 12, con sede in Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Sicilia e all’estero tra Francia e Spagna. Accanto ai partner “storici” (Editoriale Scienza, CICAP e Tecnoscienza) a cui si sono aggiunte collaborazioni e partner prestigiosissimi come la rivista Planck e l’associazione Accatagliato, il Museo Paleontologico di Asti, l’associazione Così per Gioco, Oceani Literacy Italia, le Officine Creative Torino. 

Il motto della Associazione resta sempre OUTSIDE THE BOX! Per un mondo migliore che ha come obiettivo stimolare i ragazzi al pensiero libero e critico su scienza, tecnologia e ambiente. La conoscenza scientifica è oggi sempre più importante affinché ciascuno possa costruire una propria opinione, in autonomia. E così dare il proprio contributo, come cittadino, a una società realmente democratica e rispettosa. 

Piero Angela, che in un suo intervento sul sito del CICAP, intitolato “Obbligati a capire” scrive: “Oggi noi viviamo in un mondo che è proprio il frutto delle trasformazioni che noi stessi abbiamo operato sull'ambiente. L'abbiamo dipinto noi, per così dire, il mondo in cui viviamo. Spesso senza neppure volerlo progettare così come è venuto fuori. Ora, però, dobbiamo viverci dentro, e siamo obbligati a capirlo. Proprio per evitare crisi e collisioni. Quindi la nostra cultura deve essere capace di comprendere e orientare queste trasformazioni. Per non esserne vittime. Infatti non basta essere intelligenti e colti: bisogna avere una cultura adatta al proprio ambiente. E al proprio tempo. Qualunque esso sia”. 

Con il patrocinio di: 

Per qualsiasi altra informazione tel: 334 8965886 o mail: info@tosciencecamp.it. (anche solo per due chiacchiere sulla filosofia che sta alla base dei Science Camp)





Nessun commento: