sabato 28 agosto 2010

LE MEDAGLIE FIELDS 2010: BEN PIU' CHE UN "NOBEL" PER LA MATEMATICA

aggiornato alle ore 11.02

Ieri si è concluso in India il Congresso Internazionale dei Matematici 2010, durante il quale è stato assegnato a 4 matematici il premio per loro più ambito al mondo: la medaglia Fields, un premio che per un matematico equivale al Nobel.

Il premio di quest'anno è stato assegnato a un israeliano, un vietnamita che insegna a Parigi, un russo e un francese. Qui i loro profili.

Siccome è probabile che la maggior parte degli italiani (escludendo i nostri regolari lettori) non sappia cosa sia la medaglia Fields, ecco un piccolo promemoria.

Il confronto con il Premio Nobel non è del tutto corretto: infatti vincere la medaglia Fields per meriti scientifici è di gran lunga più difficile. Infatti:
  • Viene consegnata ogni 4 anni (e non ogni anno come il Nobel) e normalmente a non più di due persone (massimo 4).
  • E' un premio rivolto ai "giovani": viene infatti consegnato solo a chi ha meno di 40 anni
Quest'ultima regola fa del premio un riconoscimento con un utilità sociale molto più ampia: infatti è un premio che incentiva un "giovane" al culmine della sua carriera e non viene (come nel caso del Nobel) consegnato a chi è normalmente al termine della vita, premiando la "carriera".

Ecco altre informazioni sul premio Fields:
  • L'ideatore della medaglia Field era un matematico canadese: John Charles Fields
  • Un premio di 15.000 dollari canadesi è aggiudicato con ogni medaglia Fields. Ma il riconoscimento più grande per un matematico è la fama mondiale che lo fa diventare immediatamente "esclusivo".
  • La medaglia è d'oro con inciso il volto di Archimede e una sua citazione: « Transire suum pectus mundoque potiri. Sul retro è incisa la seguente iscrizione:« Congregati ex toto orbe mathematici ob scripta insignia tribuere.» i matematici qui riuniti da ogni parte del mondo rendono omaggio all'eccellente lavoro.
  • Il premio, da oltre 70 anni a questa parte, non è mai stato assegnato a una donna
  • L’unico italiano ad aver vinto la medaglia Fields è stato Enrico Bombieri
  • La leggenda che afferma che Alfred Nobel non volle assegnare alcun riconoscimento ai matematici poiché uno di essi, che si sarebbe senza dubbio aggiudicato questo merito, era l'amante della moglie dello stesso Nobel non ha fondo di verità (Nobel era scapolo).
  • Il premio è stato rifiutato una volta sola dal russo Grigori Perelman nel 2006, causando enorme scalpore in tutto il mondo.

I MATEMATICI "PREMI FIELDS" SONO ANCHE BLOGGER

Sono almeno 3 i matematici vincitori del prestigioso premio a possedere un blog personale (ritengo anche questo dovuto alla giovane età dei vincitori che sono così testimoni del loro tempo: un giovane è infatti più propenso a utilizzare i nuovi canali comunicativi per dialogare con i colleghi)

E sono:

Il matematico Maurizio Cogogno, su il post, scrive un ottimo approfondimento sul premio di quest'anno che vi consiglio di leggere.

Su scienza in rete una bella riflessione del matematico del CNR Roberto Natalini dal titolo: MEDAGLIE FIELDS, PERCHE' LE VINCONO SEMPRE I FRANCESI?



Nessun commento: