Pagine

giovedì 25 marzo 2010

STREGONI SARETE VOI!


Se fossi morso da un serpente velenoso in Amazzonia non avrei timore a sottopormi al rito di uno sciamano. Sarebbe l'unica mia via di salvezza. Probabilmente infatti egli triturerebbe del Dracontium loretense su una foglia di banana e me lo applicherebbe sulla zona colpita dal morso.
Mi cambierebbe l'appiccicatosa poltiglia ogni una o due ore e un'altra porzione del tubero me la darebbe da ingerire ogni tre-quattro ore. Un medico del nostro paese non saprebbe fare di meglio!
Perché le azioni di uno sciamano nulla hanno a che vedere con il pensiero magico.
Il tempo ha affinato la loro capacità di prevedere eventi basandosi su segnali e rimedi naturali. Non ci credete?
Leggete quanto scrive Giovanni Spataro sul blog di LE SCIENZE a proposito del popolo dei Nganyi del Kenia e delle loro "predizioni".
C'è molta più scienza (e capacità di osservazione) in loro, che in molta becera astrologia e fattucchieri da noi in TV!

Nganyi Indigenous Knowledge Adaptation Project from Will Miller on Vimeo.

Nessun commento: