giovedì 17 settembre 2015

VIOLENTO TERREMOTO IN CILE: ALLERTA TSUNAMI

Un fortissimo terremoto, magnitudo 8.3 secondo Usgs, servizio geologico degli USA, ha colpito il Cile pochi minuti fa,  facendo oscillare i palazzi della Capitale, Santiago del Cile L'Usgs ha localizzato la scossa con ipocentro a 25 km di profondità ed epicentro 54 km a ovest di Illapel (e 233 km a nord-nordovest della capitale Santiago).

sismografo - shutterstock
Allarme tsunami su tutto il litorale cileno: stanno suonando le sirene: persone in fuga. La scossa alle 00:57 italiane.

La scossa,  molto lunga, aveva movimenti oscillatori, e l'epicentro  è stato localizzato a 54 km a ovest di Illapel (e 233 km a nord-nordovest della capitale Santiago).

Questo terremoto ha rilasciato tanta energia da avere accorciato il giorno della Terra di una frazione di secondo, modificando la rotazione del pianeta.

Il Cile è uno dei paesi più a rischio sismico del mondo, perché al largo della costa, la placca tettonica di Nazca si immerge sotto la piastra sudamericano, spingendo le Ande imponente cordigliera a quote sempre più alte.

Il più forte terremoto mai registrato sulla Terra è accaduto in Cile di magnitudo 9,5 nel1960 e ha ucciso più di 5.000 persone.

Nelle ore successive si è parlato di una decina di morti e allarme Tsunami rientrato.

Nessun commento: