sabato 16 maggio 2015

COSA ACCADE QUANDO DUE PIANETI COLLIDONO?

Lo spazio è un luogo violento, soprattutto nei pressi di sistemi solari appena formati. Corpi di dimensioni di un pianeta si scontrano formando nuovi pianeti, lune, asteroidi e anelli planetari. Sono eventi catastrofici che avvengono continuamente nella nostra e in altre galassie, e che sono avvenuti anche nel nostro Sistema Solare, tanto da avere coinvolto in passato anche la nostra Terra.




La teoria dell'impatto gigante, maggiormente accettata dalla comunità scientifica ipotizza infatti l'impatto di un corpo delle dimensioni di Marte (chiamato Theia o Orpheus) con la Terra, un pianeta rocciosodalla composizione molto simile, anche se più piccolo. Dall’impatto violentissimo fra la Terra e questa sua ‘sorella’ è nata la Luna.

A rivelarlo sono stati gli studi condotte dall’italiana Alessandra Mastrobuono-Battisti, del Politecnico di Haifa, in Israele. I risultati pubblicati su Nature spiegherebbero così le somiglianze esistenti tra la Terra e la Luna.


Immagine artistica che dettaglia i detriti individuati dal telescopio spaziale Spitzer
della NASA nel 2009. Offre una idea dello spettacolare scontro
che sarebbe stato causato quando un impatto simile ha creato la luna della Terra.
Credit: NASA/JPL-Caltech




In generale, dunque, i pianeti rocciosi come la Terra si uniscono e si sviluppano proprio quando si scontrano aggregandosi e fondendosi insieme. 

Nessun commento: