giovedì 21 agosto 2014

SLOW LIFE: LA VITA AL RALLENTATORE

Questo video è il capolavoro realizzato da Daniel Stoupin, uno studente dell’Università del Queensland in Australia
Si intitola “Slow Life” (La Vita al Rallentatore) e mostra meravigliose specie di vita dischiudersi davanti ai nostri occhi.
Vi raccomandiamo di guardare il video su un grande schermo con l'audio acceso. Premere su HD in basso a destra per migliorare la nitidezza.
Se si dispone di uno schermo full-HD, quando si entra in modalità a schermo intero, premere anche  su View Actual Size per migliorare ulteriormente l'esperienza visiva. 



Per realizzare il video l'autore racconta di avere ripreso 150.000 scatti. Perché così tanti? Perché la fotografia macro comporta profondità di campo. Per estenderla, ha usato un trucco che amplia la profondità di campo "fondendo" tra loro più foto. Ogni fotogramma del video è in realtà una pila che si compone di 3-12 scatti in cui le aree sono uniti a fuoco. 
Un frame richiede circa 10 minuti di tempo di elaborazione (conversione RAW + stacking). Purtroppo, il tasso di successo è molto basso a causa di problemi tecnici abbondanti e ha trascorso quasi 9 lunghi mesi solo per imparare a fare questo tipo di video e capire come lavorare con queste creature delicate.

Il sito dell'autore:  http://microworldsphotography.com che invita ad aiutare la salvaguardia della barriera corallina da cui sono state tratte le immagini.


Nessun commento: