lunedì 18 marzo 2013

SNAIDERO PRESENTA IL PROGETTO DI RICERCA LAK: UNIVERSITÀ, RICERCA E IMPRESA INSIEME PER UNA CUCINA SEMPRE PIÙ SMART

Giovedì 21 marzo dalle ore 18 presso lo Showroom Snaidero Misura Casa di Milano, verrà presentato con una conferenza stampa l’ambizioso progetto di ricerca industriale “LAK” cui stanno lavorando alcune imprese del Friuli Venezia Giulia, guidate da Snaidero Rino Spa, con l’Università di Udine, la Rino Snaidero Scientific Foundation, il centro di trasferimento tecnologico Friuli Innovazione ed Area Science Park. L’obiettivo del progetto è creare un ambiente cucina attrezzato che sia in grado di rispondere a diverse esigenze: comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, adattabilità e socializzazione, in una logica di design-for-all.

Gli scenari di living sono stati progettati dal CREAL LAB, il team interdisciplinare di giovani ricercatori provenienti dal network internazionale di università che collaborano con la Rino Snaidero Scientific Foundation, mentre i componenti sono stati sviluppati dal network di aziende partner del progetto: SIPRO S.r.l., Teletronica S.p.a, Mediastudio S.r.l.


Living for All Kitchen (www.progettolak.eu) è un progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, espressione di una partnership che unisce università, centri di ricerca ed imprese, e cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, con l’obiettivo di creare un nuovo concept di cucina, in grado di “dialogare” anche con l’esterno della casa, dove integrare tecnologie domotiche e servizi innovativi a distanza.


Cucine sempre più smart, non più solo luogo di preparazione dei cibi, ma sempre più cuore tecnologico della casa connesso al mondo. Living for All Kitchen, la cucina più vivibile per tutti, diventa una realtà sempre più a portata di mano. Durante l’evento verranno spiegati i plus del progetto di ricerca, il tutto in una location studiata appositamente e caratterizzata da un suggestivo percorso luminoso e multimediale.

L’obiettivo di fondo del progetto LAK è migliorare la qualità della vita delle persone, utilizzando le nuove tecnologie e partendo da una attenta analisi del modo di vivere delle famiglie moderne, con bambini ed anziani ed affrontando anche i bisogni e le aspettative delle persone con disabilità, ponendo quindi grande attenzione ai temi della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. 

Sistemi di interazione audio/video con l’esterno, funzionalità domotiche, interfacce touchscreen, sistemi di automazione di pensili e ante, funzioni di controllo della qualità dell’aria e sistemi di monitoraggio dei consumi energetici e dell’acqua, sono solo alcuni esempi delle innumerevole componenti presenti all’interno del progetto LAK. Sistemi di connettività con tecnologia cloud computing consentiranno anche alla cucina LAK di comunicare con l’esterno, verso una rete di fornitori di servizi qualificati, dal fare la spesa a prenotare il teatro o il taxi, dalla richiesta di interventi di manutenzione agli allarmi, ecc.

In questo scenario, il concept LAK guarda al futuro puntando sulla ricerca e sulla creatività, sperimentando tecnologie tali da poter migliorare la qualità della vita delle persone. Quest’ultima intesa non solo come cura del lato estetico della cucina, ma anche come grande attenzione alla funzionalità e alla complessità dei contenuti che fanno parte di questo innovativo progetto. Un concetto quindi di ricerca mai visto prima d’ora e che vede collaborare assieme a Snaidero, aziende diverse interessate a trovare una relazione tra la persona che utilizza l’ambiente cucina e il mondo esterno.

Nessun commento: