Pagine

venerdì 23 settembre 2022

Tutto ciò che c’è da sapere sui gazebi promozionali


Contribuiscono ad impreziosire gli spazi esterni, sia domestici che dei propri esercizi commerciali. I gazebi sono complementi d’arredo utili per offrire relax a sé stessi e in compagnia, oltre a garantire ai propri clienti uno spazio fresco e confortevole in cui ripararsi dal sole nei mesi più caldi. Sì, perché, da diversi anni, i gazebi sono diventati appannaggio anche degli esercizi commerciali che ne adottano di varie tipologie per soddisfare le esigenze dei clienti. 

Non a caso, bar, negozi e anche semplici stand, utilizzano gazebi molto semplici da installare e che, molto spesso, si rivelano utili anche ai fini promozionali. Alcuni di questi, infatti, presentano una stampa con il logo dell’azienda o il nome dell’attività, venendo avvistati anche in lontananza. Insomma, il gazebo è un elemento molto importante per l’arredo degli spazi esterni di uno stabile, a prescindere dalla natura di quest’ultimo. 

Installarne uno significa investire sul proprio benessere e su quello dei propri clienti. Al di là dei costi d’acquisto, però, occorre tener conto di vari parametri che vanno dal materiale del complemento alla posizione e ai permessi richiesti per il montaggio. In questa guida andremo a scoprire tutto ciò che c’è da sapere per installare un gazebo. 

Perché acquistare un gazebo promozionale? 


Le motivazioni che spingono le persone verso l’acquisto di un gazebo promozionale sono molteplici e, mentre alcune combaciano con le ragioni d’acquisto dei privati cittadini, altre si rifanno all’aspetto prettamente promozionale del complemento d’arredo. Innanzitutto, i gazebi promozionali sono particolarmente facili da montare. Inoltre, si tratta, spesso, di elementi d’arredo compatti e facili da trasportare.

Se non dovesse bastare, questa tipologia di gazebo offre, come già accennato in precedenza, una superficie molto ampia per fare pubblicità al proprio esercizio commerciale o brand. Ovviamente, quando se ne acquista uno occorre rivolgersi a realtà esperte di settore come Schirmmacher, al fine di installare un prodotto di qualità che offra una protezione adeguata non soltanto dal caldo, ma anche dalle intemperie e dal vento nei mesi freddi. 

Cosa considerare prima di acquistare un gazebo 

Una delle primissime cose da tenere in considerazione quando si acquista un gazebo è la sua dimensione. Se la sua altezza, infatti, è regolabile facilmente con un pulsante, la lunghezza e la larghezza richiedono un’attenzione maggiore, per non rischiare di acquistarne uno troppo grande o troppo piccolo rispetto alle aspettative. Ovviamente, più grandi sono, più i gazebi saranno pesanti. In linea generale, comunque, si può pensare che i gazebi più piccoli si prestino a piccole campagne marketing, mentre i più grandi si rivelano la scelta migliore per l’esterno di un’attività o per ospitare gli spettatori di un festival o un evento all’aperto. 

Nel caso dei gazebi promozionali, comunque, essi possono essere uniti per mezzo di appositi raccordi. Altro aspetto fondamentale per la scelta di un gazebo, la forma. Essi possono, infatti, essere quadrati o rettangolari, circolari (ideali per una scelta più originale) e a stella, decisamente fuori dal comune. A seconda delle esigenze, poi, si dovranno tenere in considerazione le feature che garantiscono stabilità all’intera installazione. 

Stiamo parlando del numero di lati dei montanti, ossia dei profili del telaio. Più grande sarà il gazebo e più verrà utilizzato, maggiori dovranno essere. Altro elemento di stabilità importante è, ovviamente, il tipo di materiale. Il telaio dei gazebi promozionali è, solitamente, in acciaio o alluminio. Infine, tra le varie opportunità di personalizzazione, va segnalata la possibilità di aggiungere pareti laterali e, ovviamente, la scelta estetica di colori, loghi e tipologie di decorazioni da mostrare sui teli. Segnaliamo, poi, l’esistenza di gazebi meno convenzionali, come quelli gonfiabili, utili per esposizioni temporanee. 

Nessun commento: