sabato 8 settembre 2018

STEFANO PIGOLOTTI: CREDERE IN SE STESSI SIGNIFICA INVESTIRE SUL PROPRIO SUCCESSO

Investire su se stessi è la strategia principale per ottenere il successo nella vita. Stefano Pigolotti - formatore e imprenditore spiega come migliorando la qualità della vita, migliora anche il modo di approcciare il lavoro e le relazioni che si vivono. 

stefano pigolotti


Pensiamo a uno degli uomini più ridi del pianeta, l'imprenditore e filantropo Richard Branson.   È ovvio, quasi intuibile, che per arrivare a tali livelli sia stato necessario investire molto su se stessi  e sul proprio brand, la Virgin. Serve tempo e impegno, non è possibile aspettarsi risultati immediati, sarebbe mentire a se stessi e alle altre persone che ci stanno intorno. 

Fra i possibili risultati dell’investimento su se stessi abbiamo una migliore posizione lavorativa, che viene ottenuta per via del lavoro fatto su se stessi, specialmente se si è riusciti a dimostrare di essere esperti nel proprio campo di riferimento, attirando il lavoro per i propri meriti sia lavorativi, sia di personal branding. Ogni persona, ogni professionista deve essere in grado di esprimere alcune caratteristiche specifiche che definiscono chiaramente chi si è e le proprie competenze. Come ognuno di noi comunica chi è fa un’enorme differenza per comprendere l’autenticità e la veridicità delle affermazioni che si fanno e, di conseguenza, di noi stessi in generale. 

Investire su se stessi consente di migliorare la propria autostima, per credere maggiormente in se stessi, per vivere un’esistenza piena e appagante, che non richiede più di alzarsi sbuffando dal letto ma pimpanti e pieni di energia. 

Credere in se stessi, nelle proprie capacità e competenze è alla base per trovare un lavoro che renda felici e che consenta di esprimere tutte le proprie potenzialità, finora inespresse. Allo stesso modo, le relazioni interpersonali migliorano grazie all’investimento su se stessi, incrementando l’autostima, la fiducia in se stessi, consentendo quindi di credere maggiormente in se stessi. 

In moltissimi casi lavorare su se stessi da soli è quasi impossibile, per questo esistono i coach che aiutano a comprendere al meglio le caratteristiche di ognuno per poi aiutarla a migliorare, portandola a raggiungere il successo puntando sulle qualità che possiede ma che, fino a poco tempo prima, non erano adeguatamente valorizzate o, addirittura, erano nascoste. 

Stefano Pigolotti, professional coach, Ha selezionato e acquisito percorsi formativi (ad esempio Structogram®, di cui è Trainer qualificato) ed analisi psicometriche (Original skills – Centro Universitario Internazionale) e, divenendo coach professionista, ha creato un nuovo modello formativo che si basa sulla personalizzazione dei percorsi evolutivi adeguando le attitudini ai compiti da svolgere. 

Alla base del suo pensiero troviamo la conoscenza di sé, che consente di trovare al proprio interno le risposte alle domande che ci spingono ogni giorno a vivere, lavorare e avere relazioni con altre persone.

L'AUTOSTIMA

Uno degli aspetti più importanti del nostro essere è la nostra consapevolezza dei giudizi valutativi che che abbiamo di noi stessi nei confronti degli altri. Tra le connotazioni più importanti che ci permettono di definire meglio cosa significhi la paola autostima ne esaminiamo tre:
- la nostra presenza nell'ambiente sociale che ci consente di "auto-osservarci" e quindi di auto-conoscerci;
- l’aspetto valutativo che ci consente di emettere un giudizio generale su noi stessi;
- l’aspetto affettivo che ci permette di valutare e considerare in modo positivo o negativo quanto osserviamo di noi stessi e degli altri

L’autostima è un concetto che ci costruiamo giorno dopo giorno attraverso strategie cognitive.

Una prima definizione del concetto di autostima si deve a William James, che la descrive come una condizione che nasce dal  confronto tra i nostri successi  e le aspettative in merito a quche l’individuo ottiene realmentesti. Cooley e Mead invece definiscono l’autostima come un prodotto che si forma dalle interazioni con gli altri, che nasce e si trasforma durante il corso della vita: quasi come una immagine riflessa di ciò che le altre persone pensano di noi.

Nessun commento: